1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Dieta Fricker: che cos’è, come funziona, quanti chili si perdono, cosa mangiare, menù esempio e controindicazioni

Dieta Fricker: che cos'è, come funziona, quanti chili si perdono, cosa mangiare, menù esempio e controindicazioni

Risultante essere conosciuta anche col denominativo di dieta ad alta velocità, la dieta fricker è stata creata da Jacques Fricker, un nutrizionista che ha affermato che non esiste un singolare regime alimentare adatto a ciascun soggetto in quanto ogni singolo programma varia a seconda del sesso, dell’età, del fisico, del vigore, dei gusti, del grado di appetenza, del peso, del lavoro, dello stile di vita, ecc.

Come funziona la dieta Fricker?

Per tale motivazione, Fricker ha creato un regime alimentare base che prevede restringimenti, una metodologia avente la capacità di proporzionarsi a seconda della necessità. Prevede il dimagrimento pur non compromettendo la muscolatura, il vigore, lo stile di vita e la funzione psichica.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Tuttavia, si sconsiglia l’uso di tale regime per più di 8 settimane in quanto prevede soltanto la somministrazione di verdure, carne, pesce, uova e latticini apportanti al corpo il quantitativo vitaminico e proteico opportuno affinché l’organismo funzioni nel migliore dei modi, nonché sali minerali, fibre, oligoelementi, Omega 3 ed acidi grassi essenziali.

Per tale motivazione risulta essere un regime alimentare bilanciato con un basso quantitativo di grassi. Risulta consigliabile tenere sotto controllo il peso pur tenendo a mente che i mutamenti risultano consueti.

Quanti chili si perdono con la dieta Fricker?

Tale regime permette di perdere da 1 ad 1,5 Kg a settimana (nei soggetti femminili) e da 1,5 a 2,5 Kg a settimana (nei soggetti maschili).

In aggiunta non reclude il soggetto dalla propria vita sociale nè dallo svolgere cene in famiglia sebbene si consiglia di seguire sempre la propria alimentazione. Inoltre, la regolare attività fisica permette di ottenere eccellenti risultati.

Cosa mangiare nella dieta Fricker

I cibi permessi risultano essere:

Contrariamente, i cibi sconsigliati risultano essere: pane, riso, patate, cereali, pasta, legumi, agnello, maiale (al di fuori della pancetta e del prosciutto), entrecote di manzo, lingua di manzo, cervella, anatra, oca, fagiano, acciuga, sardine, tonno, granchio e cozze.

Menù esempio della dieta Fricker

Un regime alimentare ottimale per una giornata ad elevata energia prevedono:

  • Colazione: 2 oppure 4 latticini + 1 frutto sebbene si possa contraccambiare ciascun latticino con 1 uovo oppure 50 gr di carne bianca oppure di prosciutto oppure di carne fredda
  • Pranzo e cena Antipasto: verdure crude oppure passato di verdure senza grassi. Pietanza calda oppure insalata mista + 150 gr di carne oppure 200 gr di pesce oppure 4 uova oppure 200 gr di verdura con aggiunta di 15 ml di olio evo + 1 latticino oppure 1 frutto.

Un regime alimentare per una giornata con moderato vigore:

  • Colazione: Tartine di pane integrale oppure cereali integrali + 1 latticini + 1 frutto + tè oppure caffè
  • Pranzo: Antipasto: verdure crude oppure passato di verdure senza grassi. Pietanza calda oppure insalata mista + 200 gr di carne oppure di pesce oppure 4 uova con 15 ml di olio + 1 latticino oppure 1 frutto
  • Cena Antipasto: verdure crude oppure passato di verdure senza grassi. Carne magra oppure pesce + verdure con aggiunta di 15 ml di olio + 1 latticino oppure 1 frutto

Controindicazioni della dieta Fricker

Poichè tale regime non presenta alcuna avvertenza, bisogna identificare i benefici della stessa. Difatti tale programma alimentare permette la perdita del peso veloce pur dando la possibilità a ciascun soggetto di godere dei piaceri del cibo.

Conferisce uno stile di vita salutare e dunque un dimagrimento rapido e salutare sebbene doni vigore ovviando la mancanza nutrizionale.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.