1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Yogurt: che cos’è, proprietà, tipologie e come farlo in casa

Yogurt: che cos'è, proprietà, tipologie e come farlo in casa

Lo yogurt risulta essere un prodotto alimentare ribollito prodotto con latte. Al suo interno, i microrganismi attraverso codesta trasmutazione risultano essere dei batteri, ad esempio, batteri Lactobacillus e Streptococcus.

Catalogato come latticino, codesto alimento probabilmente è il più simile al latte iniziale. N.B. Non risultano essere yogurt quelli precisamente conosciuti come yogurt vegetali (ad esempio lo yogurt di soia).

Proprietà dello yogurt

Aloe Ferox Bioness

Unitamente col latte, ulteriori alimenti ribolliti, coi formaggi e con le ricotte, tale alimento fa parte del II complesso essenziale dei prodotti alimentari, come fonte nutrizionale portatrice di proteine ad elevata validità bio, vitamine e minerali distinti.

Secondo quanto detto dagli specialisti nutrizionali, tale alimento tende ad essere impiegato all’interno di programmi alimentari Mediterranei in quantità che vanno dai 125g o 150g (circa 1 vaso unidose) da assumere non più di 3 vasetti al dì. Assimilando anche come alimento il latte (200 ml die), i dosaggi consigliati ne prevedono il consumo di massimo 2.

Tipologie dello Yogurt

È opportuno ricordare che tale alimento (anche se in quantitativi ridotti contrariamente ai dosaggi di latte) presenta al suo interno lattosio. Nel caso in cui sussista mancanza all’interno dell’intestino di enzimi lattasi, codesto oligosaccaride-disaccaride tende ad essere il più delle volte causa di intolleranze.

I sintomi sono tipici gastro-intestinali (e dunque tolleranti) e variano di vigore a seconda del soggetto, del quantitativo di lattosio e della disposizione della pietanza; in genere, una dose di yogurt tende ad essere favorevolmente tollerata da un alto numero di soggetti che hanno reazioni avverse al lattosio.

Ad oggi vi sono sul mercato yogurt delattosati, all’interno del quale il disaccaride tende ad essere “predigerito” sotto forma di glucosio e galattosio mediante l’inserimento non naturale di enzimi lattasi. N.B. la cosiddetta delattosazione non varia la linea nutrizionale del prodotto alimentare seppur incrementi il potere edulcorante degli zuccheri (pertanto: lo yogurt delattosato tende ad essere più zuccherato pur avendo le medesime Kcal).

Varietà di yogurt

Tale prodotto alimentare a base di latte tende ad essere raggruppato in diversificati criteri; le strutture maggiormente conosciute risultano essere due:

  • Quota di Grassi/livello di spannatura dal latte iniziale;
  • Sapidità/essenza: ad es, l’addenda di frutti cotti a pezzi o l’addenda di sciroppo, caffè, cioccolato ecc..;

Inoltre acquisiscono estrema diffusione altresì:

  • Esistenza o non di dolce aggiunto;
  • Peculiarità ipocaloriche: ad es, l’aggiunta di zuccheri a base naturale, fitosteroli, Omega3, Vitamina D, ulteriori probiotici e prebiotici ecc..;

Non spetta l’appartenenza al complesso di yogurt, seppur presentano al loro interno una quota molto alto, lo yogurt cremoso, il dessert a base di cereali o ricco di creme o confetture ecc.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.