1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Ananas: proprietà, benefici, calorie, utilizzi e controindicazioni

Ananas: proprietà, benefici, calorie, utilizzi e controindicazioni

L’ananas è un frutto tropicale che può apportare numerosi benefici alla nostra salute per le sue proprietà curative, antinfiammatorie, antitumorali, anti-cellulitiche, anti-ritenzione idrica. La pianta d’ananas fa parte della famiglia delle Bromeliacee, e cresce prevalentemente nel Sud America, nella Repubblica Dominicana, ad El Salvador, ad Ecuador, in Nicaragua, alle Hawaii, in Thailandia e nelle Filippine. Il frutto dell’albero d’ananas ha una caratteristica forma ovale ed allungata, ha un sapore dolce e fresco ed è ottimo per la preparazione di numerosi dolci ipocalorici.

Per la prima volta l’ananas fu assaggiato dai cittadini europei circa nel 1400 d.C, quindi ai tempi di Cristoforo Colombo, il quale, appunto, durante il suo viaggio in America scoprì tale frutto trasportandolo poi in Europa e diffondendolo in tutto il continente fino al Pacifico, grazie alle navi commerciali spagnole e inglesi, facendolo diventare famoso a livello internazionale. Sono diverse le varietà della pianta di ananas ed ogni tipologia si differenzia a seconda del paese e del tipo di coltivazione.

Tra le più conosciute tipologie, ad esempio, abbiamo l’ananas comosus, che si coltiva in Brasile. Molto più semplicemente al giorno d’oggi l’ananas può essere trovata nei supermercati o dai fruttivendoli, sia fresca che in scatola. Non solo il frutto è importante, in quanto anche le foglie vengono utilizzate per produrre corde e tessuti.

Valori nutrizionali dell’ananas

Aloe Ferox Bioness

Per quanto riguarda i valori nutrizionali dell’ananas, la prima cosa da mettere in risalto è il fatto che essa contiene poche calorie, quindi è un frutto ipocalorico. Infatti, 100 grammi di ananas contengono circa 42 calorie. Essa è molto ricca d’acqua, ed ha pochi carboidrati, che si trovano prevalentemente sotto forma di zuccheri quale glucosio, fruttosio, e saccarosio. Contiene, inoltre, poche fibre ed ha un indice glicemico medio, che naturalmente in caso di ananas confezionato aumenta, in quanto il liquido nel quale viene conservato è prevalentemente a base di zuccheri. L’ananas è anche importante perché contiene dei nutrienti fondamentali, come la vitamina C, il potassio e il magnesio, ma, soprattutto, l’ingrediente principale e fondamentale dell’ananas è la bromelina, un complesso di enzimi che ha delle forti proprietà digestive.

Valori nutrizionali per 100g di ananas:

Proprietà nutrizionali dell’ananas

Come si è visto, l’ananas ha dei buoni valori nutrizionali, soprattutto per il contenuto di vitamina C, potassio, magnesio e bromelina.

  • Il magnesio: contenuto nell’ananas è un minerale che ha diverse proprietà, e soprattutto agisce positivamente sul nostro sistema nervoso nella costruzione dello scheletro e nel metabolismo dei lipidi
  • La vitamina C: ha, invece, una funzione prevalentemente antiossidante, ed è importante per il nostro sistema immunitario. Inoltre è incaricata della sintesi di collagene e dell’assorbimento del ferro da parte dei globuli rossi
  • Il potassio: anche se è un minerale, viene utilizzato nei processi fisiologici, contro la contrazione muscolare, per il mantenimento dell’equilibrio tra acqua e sale, e per regolare la pressione delle arterie
  • La bromelina, che come si è detto è un complesso di endopeptidasi, ossia di enzimi che digeriscono le proteine e di altre componenti tra cui fosfati, glicosidasi, perossidasi, cellulasi, ribonucleasi e glicoproteine, stimola il metabolismo. Proprio per questa caratteristica l’ananas è molto utilizzata tanto in campo medico quanto in campo cosmetico

Tuttavia, bisogna fare attenzione perché, se l’ananas viene trattata a temperature troppo alte, tutte le proteine contenute in essa vengono sottoposte a un processo di denaturazione per cui si inattivano e perdono le loro proprietà. Allo stesso modo, il processo di denaturazione può avvenire anche se l’ananas viene inserita in ambienti eccessivamente basici. Proprio per questo, si consiglia sempre di acquistare ananas fresco piuttosto che quello conservato in lattina, che perde appunto la maggior parte delle proprietà benefiche.

Effetti benefici dell’ananas

Proprio grazie alle numerose componenti benefiche che si trovano nell’ananas, essa è molto utilizzata in numerose terapie sia in campo alimentare, quanto in campo medico, quanto in campo cosmetico. In campo alimentare l’ananas e la bromelina contenuta in essa vengono utilizzate per la produzione del vino, in quanto impediscono la formazione di precipitati proteici dopo l’imbottigliamento. In ambito cosmetico l’ananas viene utilizzata per rendere la pelle più morbida, ed è la base di alcuni detergenti. In ambito medico e farmaceutico le proprietà dell’ananas sono svariate, e sono anche le più importanti. Infatti, essa combatte le patologie tumorali: sebbene alcuni studi non siano ancora stati completamente confermati, sembrerebbe appunto che la bromelina contenuta nell’ananas riesca ad modificare alcuni meccanismi che portano all’espansione dei tumori. Per curare, appunto, patologie tumorali l’ananas fu utilizzata per la prima volta nel 1972 portando a dei risultati positivi, combinata naturalmente con trattamenti a base di chemioterapia. Naturalmente non sono solo questi gli effetti benefici dell’ananas, ma tra i principali vi sono anche quelli elencati qui di sotto.

  • Sostiene e rafforza il sistema immunitario grazie alle proteine presenti nella bromelina, avendo anche un effetto antinfiammatorio
  • Combatte la cellulite e la ritenzione idrica. In questo caso viene utilizzata prevalentemente in ambito erboristico, e la parte più utilizzata del frutto è proprio il gambo, che contiene la maggior quantità di bromelina ed è ricco di fibre. Ovviamente, in questo caso l’ananas servirà a favorire la digestione e il drenaggio dei liquidi portando anche alla prevenzione della formazione di edemi, diminuendo quelli già formati. Anche questa proprietà rientra tra quelle anti-infiammatorie, in quanto, secondo alcuni studi recenti la cellulite avrebbe un origine infiammatoria e sarebbe causata e sarebbe causata da edemi che si vengono a formare nella matrice intracellulare, la quale risulta essere troppo idrofila
  • Inibisce la produzione di bradichinina, una sostanza che viene prodotta dal nostro organismo in caso di infiammazione dovuta a traumi fisici. La bromelina riduce la migrazione dei globuli bianchi verso la zona dell’infiammazione e la produzione di prostaglandine. Proprio per questa sua proprietà, l’ananas potrebbe essere utilizzata in caso ad di artrite reumatoide, sindrome dell’intestino irritabile, prostatite, per il trattamento dell’asma cronica e di ferite da arma da fuoco, e per bruciature giovani
  • Infine, l’ananas ha delle proprietà digestive, perché la bromelina è un complesso anche di enzimi digestivi volti alla digestione delle proteine, che, a differenza degli enzimi presenti nel pancreas, agiscono in presenza di un pH molto ampio e quindi sono attivi anche nello stomaco e nell’intestino. Quindi, ad esempio, l’ananas può essere utilizzata in caso di un deficit enzimatico per facilitare il processo digestivo

Come scegliere un buon ananas

Per poter scegliere e mangiare un buon ananas è fondamentale considerare sia l’odore, quanto il colore della buccia. L’odore deve essere dolce e molto intenso, il colore della buccia invece deve essere giallo-arancione. Quelli con la buccia verde, infatti, sarebbero acerbi e quelli con la buccia marrone sarebbero maturi. Proprio per il sapore dolce che ha, l’ananas può essere facilmente utilizzata per la preparazione di dolci semplici e veloci o per spuntini.

Controindicazioni

Generalmente si sconsiglia di mangiare ananas a chi soffre di ulcera peptica, a coloro che assumono farmaci chemioterapici, alle donne in gravidanza o in allattamento.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.