1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Peperoni: proprietà, benefici, valori nutrizionali

Peperoni: proprietà, benefici, valori nutrizionali

I peperoni, ricavati dalla pianta Capsicum annum, appartengono alla categoria delle Solanacee. Essi hanno le proprie origini nell’America del Sud e nelle Antille, ossia nei paesi caldi, dove è possibile coltivare la pianta tutto l’anno. In Europa, invece, è un frutto stagionale che si trova soltanto in estate. In inverno, infatti, la pianta muore per il troppo freddo.

Proprietà e benefici dei peperoni

sono numerose le proprietà dei peperoni ed i benefici che essi apportano al nostro organismo. Tra di essi ci sono anche i seguenti:

  • Durante la stagione estiva, essi sono ottimi in quanto aiutano l’organismo nel meccanismo di reintegrazione dell’acqua. I peperoni, infatti, ne sono composti al 92%, contengono anche sali minerali quali fosforo, magnesio, potassio, ferro e calcio.
  • I peperoni contengono dosi di vitamina C molto maggiore che negli agrumi, ed hanno la capacità, di conseguenza, di aumentare e fortificare la risposta dell’organismo alle infezioni; la vitamina C presente in essi, inoltre, rinforza i muscoli e facilita l’assorbimento del ferro.
  • In 50 gr di peperoni, in particolare in quelli rossi, è contenuto il 75% della razione giornaliera raccomandata, (RDA), dei nutrienti necessari per il nostro organismo
  • I peperoni sono anche ricchi di vitamina A, e grazie a ciò svolgono un’opera di prevenzione dai radicali liberi, svolgendo un’azione antiossidante. Alcuni studi dimostrano, inoltre, che questo aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari, l’invecchiamento della pelle, ed i tumori
  • Oltre alla presenza di vitamina A, sono presenti anche le vitamine del gruppo B e le vitamine E, J e K
  • Grazie al potassio ed al carotene contenuto nei peperoni, essi hanno anche delle proprietà diuretiche, tornando utili alle nostre funzioni urinarie
  • Nei peperoni c’è un’elevata percentuale di fibra, che fa in modo che essi siano perfetti per una dieta ipocalorica, volta al controllo del peso. Infatti, il senso di sazietà si raggiunge anche con porzioni a calorie minime
  • I peperoni hanno, infine, delle proprietà antibatteriche, antidiabetiche, analgesiche e antitumorali, grazie alla capsaicina presente in essi, in particolare sotto la buccia, molto più ricca nel peperoncino
  • Grazie alla presenza di leutolina nei peperoni, essi hanno la capacità di rallentare l’invecchiamento delle cellule cerebrali, portando ad un miglioramento della memoria.
Aloe Ferox Bioness

Ci sono alcune persone che hanno difficoltà a digerire i peperoni, questo per due motivi fondamentali: la presenza di cellulosa sulla buccia, che a noi esseri umani può risultare indigesta a differenza degli animali; la dieta tradizionale moderna ci porta ad assumere svariati alimenti appartenenti alla famiglia delle Solanacee, i quali sono ricchi di solanina (patate, pomodorimelanzane), una sostanza che risulta tossica per l’organismo, il quale ne diviene intollerante bloccandone la digestione.

Inoltre, i peperoni producono meno solanina se sono coltivati al sole e nel loro periodo di coltivazione, ossia in estate. Infine, nei peperoni colorati, rossi e gialli, c’è una percentuale minore di solanina che in quelli verdi.

Calorie e valori nutrizionali dei peperoni

100 g di peperoni contengono 22 kcal, ed i loro valori valori nutrizionali sono i seguenti:

Curiosità sui peperoni

I peperoni possono avere diverse forme, dimensioni, colori o sapori. Se di forma allungata e fritti, prendono il nome di friggitellioppure possono avere forme tonde, quadrate o a campana.

Il loro sapore può andare da dolce al piccante, dal delicato al forte. Le dimensioni possono cambiare a seconda della varietà. Il colore cambia a seconda della maturazione dal verde al giallo, al rosso, allo striato giallo o rosso.

Alcuni studi, inoltre, dimostrano che il peperone ha la capacità di inibire determinate sostanze cancerogene, come le nitrosammine, le quali sono responsabili dei tumori al cervello. Sembrerebbe aiutare anche la presenza di Vitamina C e beta-caroteni, sebbene non sia ancora dimostrato scientificamente. Per esaltare l’azione di queste sostanze sarebbe utile evitare la cottura, e mangiare il preparato crudo, rispettandone la stagionalità.

Una ricetta con i peperoni

Per la preparazione di questa ricetta si consiglia di selezionare peperoni sodi, lucidi senza intaccature con la pelle ben tesa, con il picciolo verde teso. Per coloro che soffrono di problemi di digestione del peperone, bisogna togliere la buccia scottando in acqua bollente per qualche minuto.

Ingredienti: due peperoni gialli, panna vegetale (riso, avena, soia, ecc…), una cipolla, olio di oliva, sale e noce moscata.
Preparazione: Preparare la pasta asciutta ed il seguente sugo, soffriggendo la cipolla tritata nell’olio di oliva, aggiungendo i peperoni gialli puliti e tagliati a cubetti. In seguito aggiungere la panna vegetale e lasciare cuocere per ridurre il sugo e aggiungere sale e noce moscata. Dopo circa 15 minuti, frullare tutto nel mixer e servire con la pasta.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.