1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Ciliegia: proprietà, benefici, valori nutrizionali e utilizzi in cucina

Ciliegia: proprietà, benefici, valori nutrizionali e utilizzi in cucina

Risultanti essere il frutteto di un arbusto rientrante nel gruppo delle rosacee, la ciliegia vanta di caratteristiche alquanto ottimali per lo stato salutare del fegato e del muscolo cardiaco e risulta soprattutto prescritto a coloro che hanno problemi di diabete.

Cosa sono le ciliegie

La ciliegia risulta essere uno snack alquanto dissetante e rivitalizzante, ottimale da assumere in estate. L’alto senso di appetenza è dato dalle calorie presenti al suo interno che lo portano pertanto ad essere una pietanza ottimale da consumare di pieno pomeriggio specialmente nelle diete. Non si sa dove nasca tale frutteto, sebbene si sappia che l’arbusto di ciliegio proviene dalle zone mediterranee.

Aloe Ferox Bioness

Esteticamente è alquanto particolare e nasce durante la stagione primaverile, specialmente nei mesi di maggio e giugno. Vi sono molteplici tipologie di ciliegio. Difatti in Puglia la ciliegia maggiormente conosciuta è la ciliegia ferrovia avente polpa ricca di succo. Ulteriore è la ciliegia durone la quale ha una ricca polpa bruna ed avente grandezza elevata così come la ciliegia anella di tonalità rossastra.

Sembra inoltre che la ciliegia sia provenuta in Italia grazie a Lucullio ed è per questo che spesso le si sente denominate come luculliane. In aggiunta i peduncoli delle ciliegie tendono ad essere adoperati al fine di preparare infusioni favorenti la diuresi. Al fine pertanto di conservare la ciliegia, bisogna precedentemente mettere la ciliegia all’interno del frigo precedentemente poste in uno straccio e successivamente in un sacco senza chiuderlo.

Proprietà e apporto benefico

Presenti all’interno della ciliegia sono le proteine, le vitamine A e C, calcio, fosforo, potassio, sodio e magnesio. Al suo interno presenti sono inoltre carboidrati (come il levulosio). Pertanto la ciliegia risulta ottimale per coloro che hanno problemi di diabete. Ottima al fine di curare la gotta, la ciliegia presenta al suo interno un antiossidante denominato antocianine, capace di agevolare l’attenuazione dei rossori. Le ciliegie presentano inoltre un elevato quantitativo di flavonoidi capaci di stimolare la formazione di collagene e pertanto risultano essere ottimale per salvaguardare lo stato salutare cardiovascolare poiché mantengono sotto controllo il quantitativo di colesterolo nel flusso sanguigno.

Caratteristiche benefiche della ciliegia la vedono un ottimo depurante, diuretico, disintossicante e dissetante. Data la compresenza di acido malico, le ciliegie stimolano la funzione del fegato. Elevati sono i quantitativi di melatonina, capace di agevolare la sonnolenza. Ulteriore caratteristica benefica della ciliegia la vede un ottimo calmante e pertanto sconsigliato agli infanti in quanto capace di comportare dissenteria.

Calorie e valori nutrizionali

100 g di ciliegie conferiscono 38 kcal / 158 kj.

In aggiunta, ogni 100 g di ciliegie, vi sono:

Ricetta con ciliegie

La ciliegia è ottimale da assaporare al naturale sebbene sia possibile preparare anche dolci a base di ciliegie, come ad esempio la ciambella. Gli ingredienti di questa ricetta prevedono:

  • 3 uova
  • 150 grammi di zucchero integrale di canna
  • ½ bicchiere di olio di semi di girasole
  • 200 grammi di farina di kamut
  • 50 grammi di fecola di patate
  • 1 vasetto di yogurt intero naturale
  • 350 grammi di ciliegie
  • 1 bustina di  lievito per dolci

Procedimento: Bisogna sciacquare le ciliegia e togliere il nocciolo. Sbattere il tuorlo aggiungendo zucchero, yogurt, olio, farina, fecola e lievito e solo successivamente gli albumi precedentemente montani a neve. Porre quanto ottenuto all’interno di una teglia per dolci e mettere sopra le ciliegie. Aggiungere zucchero di canne ed infornare a 180° per circa una trentina di minuti.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.