Abbronzatura perfetta: trucchi e consigli su come ottenerla

abbronzatura perfetta trucchi e consigli su come ottenerla

Dato l’arrivo dell’estate, annualmente affrontiamo la prova costume e quella del sole soprattutto per quanto concerne l’avere un’abbronzatura perfetta. Vi sono persone che si abbronzano di meno e chi invece di più.

Chi puntualmente combatte con le scottature solari e chi invece diventa scuro quasi quanto il carbone. Molteplici sono le domande su come ci si può abbronzare velocemente, chi può diventare scuro ma la verità è che altrettanto numerosi sono i trucchi ed i relativi consigli strettamente connessi all’alimentazione al fine di favorire un’abbronzatura che duri e risulti perfetta.

L’avere un’abbronzatura perfetta non varia in base alla tipologia di pelle ma vi sono fattori specifici che favoriscono e agevolano il rituale e il corrispettivo risultato finale dell’abbronzatura.

Utilizzo di integratori

Un’idea favorevole è quella di assumere circa due mesi prima dell’esposizione della pelle al sole integratori che contengano beta carotene al fine di preparare la pelle ai raggi solari. La differenza è evidente poichè ciò favorisce un’abbronzatura con maggiore velocità esponendo la pelle a meno eritemi solari.

Uso di lozioni solari

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Ad oggi numerose solo le persone ostili all’utilizzo di lozioni solari perchè convinte che quest’ultime tendino ad ostacolare l’abbronzature perfetta. La verità è che con tali lozioni non solo si favorisce l’abbronzatura ma ridotte sono anche eventuali ustioni e/o melanomi.

Pertanto è opportuno scegliere solari in base alla propria tipologia di pelle al fine di proteggere la pelle dai danni causati dai raggi UVA e UVB, che a loro volta aumentano il rischio di tumori alla pelle ed invecchiamento. Dunque non scegliere il solare adatto, si espone la pelle a maggiori scottature e rossori che porteranno ad un’abbronzatura la cui durata è minore e non alla classica abbronzatura scura. Tale lozioni deve essere applicata circa 30 minuti prima che la pelle sia esposta ai raggi solari e riapplicata ogni due ore e dopo ogni bagno.

Esposizione ai raggi solari

Consigliabile è non esporsi ai raggi solari per troppe ore, specialmente nel primo pomeriggio ma bensì a gradi e non è opportuno girarsi ogni cinque minuti ma ogni venti minuti al fine di ottenere un’abbronzatura totale. É sempre meglio fare attenzione all’acqua poichè questa tende a riflettere i raggi solari favorendo un’abbronzatura maggiormente veloce seppur la pelle in questo caso tende a scottarsi con maggiore facilità.

Bisogna inoltre fare attenzione anche al cielo se esso si presenta nuvoloso poichè sembra che in questi momenti la pelle tenda a scottarsi di meno sebbene non sia così poichè i raggi colpiscono lo stesso la pelle. Dunque bisogno evitare l’esposizione ai raggi solari tra le 11 e le 15 poichè considerate ore critiche per la pelle.

Utilizzo prodotti di cosmesi

É sempre opportuno non utilizzare olii abbronzanti poichè maggiore è il rischio di apportare alla pelle rossori. Bisogna evitare lozioni contenenti profumi o alcool ma bensì utilizzare creme doposole al fine di favorire alla pelle idratazione e freschezza.

Pelle idratata

Bisogna sempre idratare la pelle prima e durante l’esposizione ai raggi solari al fine di evitare che questa si secchi favorendo desquamazioni. Per avere dunque un’abbronzatura ottimale è importante bere molto ed utilizzare creme che idratino la pelle (tra i quali l’olio di argan e il burro di karitè).

Metodi per favorire un’abbronzatura duratura

  • non utilizzare acqua calda al fine di evitare l’eliminazione dell’abbronzatura;
  • non fare scrub ma bensì gommage;
  • al fine di mantenere l’abbronzatura dopo ogni bagno è opportuno utilizzare una crema adatta;
  • utilizzare saponi delicati e contenenti ingredienti naturali;
  • non strofinare la pelle con spugne nè con asciugamani ma bensì massaggiarla;
  • fare docce e non bagni;
  • non esporre la pelle troppo a lungo al getto dell’acqua;

Cose da evitare per favorire l’abbronzatura

  • evitare costumi che presentino strisce, laccetti o cerchi;
  • non ricorrere ai rimedi naturali antichi (come utilizzare la birra oppure oli poichè solo inutili e dannosi);
  • evitare l’uso di creme idratanti al posto di lozioni solari;
  • evitare di esporsi al sole subito dopo aver fatto il bagno;
  • evitare l’utilizzo di lozioni contenenti profumi e non indossare bigiotteria al fine di evitare che la pelle si irriti;

Preparazione della pelle

Solari ed integratori sono indispensabili per preparare la pelle all’esposizione dei raggi solari ma anche esfolianti sono indispensabili per eliminare la pelle morta. Dunque successivamente alla doccia è importante fare scrub naturali.

Ottenere un’abbronzatura perfetta e duratura

Se possibile, è importante esporsi ai raggi solari anche se l’estate è giunta al termine. L’importante è però sempre utilizzare lozioni durante le esposizioni giornaliere seppur esse sono di durata breve.

Alimentazione favorevole all’abbronzatura

centrifugati per l'abbronzatura

Al fine di ottenere un’abbronzatura perfetta e che duri, è opportuno preparare la pelle precedentemente all’esposizione. Dunque è opportuno utilizzare esfolianti, creme idratanti nonchè proteggerla assumendo un’alimentazione che presenti cibi giusti.

Numerose sono le tisane che favoriscono l’abbronzatura perfetta e duratura. Esse sono il tè verde poichè aiuta la pelle favorendo l’effetto antiage. La tisana al mirtillo e la tisana alla calendula apportanti benefici alla pelle come un’abbronzatura maggiore.

Naturalmente anche centrifugati di carote, barbabietole, mele, frutti di bosco, pesche, meloni e albicocche permettono alla pelle di ottenere e mantenere un’abbronzatura perfetta.

Per abbronzarsi più velocemente e maggiormente è importante aggiungere ad un programma alimentare quotidiano cibi che agevolino tutto ciò. Questi possono essere le carote, la frutta rossa e quella gialla (poichè contenenti beta carotene) ma anche verdure come broccoli, spinaci, pomodori, lattuga, ciliegie, kiwi, le arance, la papaya, i ravanelli, la cicoria, i fiori di zucca, il radicchio, il mango, la zucca e i semi oleosi. Importante è anche l’olio di oliva contenente vitamina B e E. Importanti per l’abbronzatura è anche la vitamina C, la vitamina A nonché il selenio e lo zinco presenti nelle patate e nei frutti di mare.

Specificamente è opportuno ricordare che gli stessi pomodori contengono Licopene così come la frutta e la verdura (specialmente quella rossa e quella gialla) ricca di Vitamina C e beta carotene. Importanti sono le verdure con la foglia verde perchè ricche di vitamina C e acido folico, la carne ricavata dal salmone poichè ricca di Astaxantina (importante per la protezione della pelle) e la frutta secca in quanto contenente vitamina E.

Vegetali ed ortaggi è opportuno mangiarli non cotti contrariamente alla frutta e agli ortaggi che possono essere utilizzati per preparare centrifugati e/o frullati.

Pertanto, al fine di ottenere un’abbronzatura perfetta e duratura è importante assumere nelle quotidiane diete degli specifici alimenti come:

  • Le carote, i peperoni, il mango, le albicocche ed i pomodori;
  • Gli agrumi, i kiwi, la papaya, la frutta e la verdura in generale ed il prezzemolo;
  • Le noci, la soia, il pesce azzurro, ribes ed il salmone;
  • Tuorli d’uovo, l’avocado e gli oli in generale;
  • Il latte, i formaggi, la carne, le uova, i legumi ed i cereali;
  • Fegato, frutti di mare e la frutta secca;
  • Le uova, legumi, vegetali, pesce;
  • Latte e corrispettivi derivati, frutta secca e carne;

Metodi al fine di mantenere la linea e preparare la pelle all’esposizione dei raggi solari:

  • è bere centrifugati di carote specialmente di mattina;
  • mangiare carote crude e peperoni crudi durante gli spuntini;
  • mangiare non dessert ma albicocche, pesce, papaya, mango e meloni;
  • mangiare frutta secca al fine di avere lo sprint;
  • bere la sera centrifugati e/o frullati con yogurt e frutti rossi o gialli al fine di rinfrescare la pelle;
  • mangiare a pranzo pasta integrale con aggiunta di broccoli ed aglio e come contorno verdure;
  • assumere a cena zucca cotta al vapore e condita alla scapece o in qualsiasi altro modo;
  • ogni giorno bere due litri d’acqua;

LASCIA UN COMMENTO