1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Beta Carotene: a cosa serve, proprietà, controindicazioni e dove trovarla negli alimenti

beta carotene a cosa serve proprieta controindicazioni e dove trovarla negli alimenti

Il beta carotene è un carotenoide che svolge delle funzioni molto importanti per il benessere dell’essere umano. Si tratta di una sostanza resistente all’acqua, liposolubile, sensibile a luce e calore.
I carotenoidi sono pigmenti vegetali, precursori della vitamina A. Tuttavia al beta carotene riconosciamo anche altre funzioni, oltre a quella di precursore: infatti possiamo tranquillamente sostenere che si tratta del carotenoide dotato delle maggiori proprietà in assoluto. Il nome del beta carotene deriva proprio dalla carota, giacché fu da questa verdura che venne estratta la pro vitamina per la prima volta.

Che cos’è il Beta Carotene?

beta carotene struttura chimica

Il beta carotene è una pro vitamina che, abbiamo detto, riveste delle importanti funzioni per la salute dell’organismo, specialmente per quella degli occhi. Alcuni studi hanno evidenziato che la pro vitamina in questione fornisce la metà dei livelli di vitamine necessarie al fabbisogno giornaliero di una persona. Una volta convertito in retinolo da parte del piccolo intestino, va a incrementare la salute della pelle, degli occhi, delle membrane, dei denti e poi viene immagazzinato nel fegato, in modo che al momento del bisogno il corpo possa attingere a questa riserva.

Aloe Ferox Bioness

Il beta carotene è quindi fondamentale per una serie di funzioni del corpo, tanto che in mancanza di questa pro vitamina è necessario assumere degli integratori che possano riequilibrare questa carenza.

Benefici e proprietà del Beta Carotene

Il Beta carotene è importante per lo svolgimento di una vasta serie di funzioni del corpo.

  • Innanzitutto, esso ha delle proprietà antiossidanti, e quindi va a contrastare l’azione dei radicali liberi;
  • viene convertito dal piccolo intestino in retinolo, che è fondamentale per la corretta visione; il retinolo viene a sua volta convertito in acido retinoico, che è importante per la crescita delle cellule. Una carenza di queste sostanze causa secchezza della cornea e mancanza di crescita ossea;
  • sembra che abbia un ruolo anti tumorale, ma anche di protezione dalle malattie cardiovascolari, anche se questa funzione è ancora in sperimentazione;
  • è precursore della vitamina A, e questo è molto importante soprattutto per i vegetariani.

Il Beta carotene sembra aver riscontrato altri effetti molto positivi per il corpo in questi casi.
Il beta carotene è molto utile nella salute delle donne, in quanto sembra che possa ridurre il rischio di contrarre cancro al seno e cancro alle ovaie, oltre che rischio di morte in gravidanza. La sua assunzione è quindi consigliata alle donne che abbiano storie di cancro al seno in famiglia.

  • previene le scottature della pelle sensibile: infatti il beta carotene permette di ridurre la sensibilità della pelle rispetto ai raggi del sole. Esso quindi è utile per evitare scottature, specialmente se si ha una pelle delicata.
  • nei fumatori previene la bronchite;
  • sembra prevenire al cancro al seno nelle donne;
  • può ridurre il rischio di cancro alle ovaie nelle donne dopo la menopausa;
  • previene la cecità notturna;
  • migliora le prestazioni fisiche per le persone anziane;
  • previene il rischio di morte associato alla gravidanza.

In quali alimenti si trova il Beta Carotene

Il Beta carotene può essere rinvenuto nei prodotti vegetali che abbiano un colore che va dal rosso all’arancione.
Il Beta carotene può essere rinvenuto nei cereali, nelle carote, negli oli, nelle verdure a foglia verde, nella zucca, negli spinaci, nelle albicocche, nelle patate dolci, nei peperoni.

Fabbisogno di Beta carotene

Il corpo umano ha bisogno di un dosaggio quotidiano di Beta carotene che va da 2 a 4 mg. 
Secondo recenti studi, i fumatori dovrebbero cercare di evitare l’integrazione di Beta carotene in quanto sembra poter rendere più semplice la formazione di cancro ai polmoni.

Controindicazioni sull’assunzione di Beta carotene

Non sono stati registrati, fino ad oggi, sintomi di carenza da Beta carotene, a meno che non si verifichi una carenza di retinolo che invece causa maggiori infezioni, problemi alla cute, disturbi della vista.
Sarebbe bene evitare carenze nell’assunzione di questa pro vitamina soprattutto per chi si espone al sole, per gli anziani, per chi assume alcol (dato che l’etanolo distrugge la vitamina A che si trova nel fegato).

In ogni caso non si dovrebbero assumere integratori di Beta carotene senza il previo assenso del medico.
Sono invece stati registrati dei sintomi e delle problematiche correlate all’eccessiva assunzione di Beta carotene, per esempio blocco delle capacità di recupero delle vitamine liposolubili da parte del fegato.
L’intossicazione cronica da Beta carotene è comunque in linea teorica impossibile.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.