1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Potassio: proprietà, benefici e in quali alimenti si trova

potassio proprieta benefici e in quali alimenti si trova

Il potassio è un minerale presente in numerosi cibi e molto importante per il benessere del corpo.
Sono numerose le funzioni che coinvolgono questo elemento così importante: la mobilità muscolare, la diminuzione della ritenzione idrica, la trasmissione nervosa, la riduzione della pressione arteriosa, come scoperto di recente. Insomma il potassio è un minerale veramente importante, da assumere quotidianamente, fondamentale per il benessere dell’intero organismo.

Fra le altre cose, il potassio è un minerale che il nostro corpo non è in grado di sintetizzare e come tale ha estremamente bisogno di assumerlo dall’alimentazione.
Nel corpo umano, il potassio si trova in genere all’interno delle cellule, ed esercita le stesse funzioni che compie il sodio: per esempio, controlla l’apparato neuromuscolare, il ritmo cardiaco, l’equilibrio acido base, diminuisce la ritenzione idrica.
Vediamo quali sono le funzioni di questo importantissimo elemento.

Benefici e proprietà del Potassio

Garcinia Cambogia

Il potassio ha innanzitutto lo scopo di regolare il contenuto dell’acqua nelle cellule e di disciplinarne la pressione osmotica. Un ruolo importante è giocato anche nella sintesi delle proteine, e nella conversione degli zuccheri in glicogeno.
Il potassio è coinvolto anche nei processi di trasmissione dell’impulso nervoso, così come nel controllo della contrazione muscolare. Suo compito è anche quello di modulare la pressione arteriosa, come è stato scoperto di recente.

Il potassio controlla anche la contrattilità dei muscoli lisci, quali sono ad esempio i vasi sanguigni, e di quelli striati, come ad esempio i muscoli scheletrici.
Molto importante la funzione di questo minerale in relazione alla ritenzione idrica, quella condizione causata da uno squilibrio fra la quantità di potassio e di sodio che circolano rispettivamente dentro e fuori dalle cellule. In una situazione di non equilibrio, l’organismo ‘trattiene’ troppa acqua e questo causa la ritenzione del liquido e di conseguenza il gonfiore e l’edema in loco (specie sulle gambe).

Se si vuole eliminare la ritenzione idrica, il segreto è quello di vivere uno stile di vita sano, senza alcol, fumo, con dell’attività fisica, e di scegliere cibi ricchi di potassio, cercando di evitare il sale a tavola e alimenti grassi, fritti e salati in genere. È importante anche mantenersi idratati costantemente.
Altro ruolo importante del potassio è correlato al benessere del cuore: l’assunzione di questo minerale sarebbe da correlare alla riduzione della pressione del sangue nelle persone che soffrono di ipertensione. Infine, la trasmissione nervosa è agevolata grazie alla presenza della cosiddetta pompa sodio/potassio.

In quali alimenti si trova il Potassio

Abbiamo detto che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare il potassio e quindi questo elemento deve venire dall’alimentazione. Il potassio è presente in tutti i cibi ed anche nell’acqua minerale ma in diverse quantità. Senza dubbio frutta e verdura sono alimenti ricchi di potassio e poveri di sodio. In particolare banane, albicocche, prugne, kiwi, uva, agrumi, pomodori, verdure con foglia verde, spinaci, broccoli, cavoli, soia, legumi, cereali integrali, carne di pollo, pesce, frutta a guscio sono alimenti tutti abbastanza ricchi di potassio.

Tre porzioni di frutta e tre di verdura al giorno sono già sufficienti per garantire un buon apporto di questo minerale. Si tenga però presente che la bollitura può diminuire il quantitativo di potassio dell’alimento.
Il sodio contribuisce ad eliminare il potassio, quindi bisognerebbe fare attenzione a consumare acqua ed alimenti poveri di sodio.

Fabbisogno di Potassio

Ogni essere umano ha un fabbisogno giornaliero di potassio di 3.000 mg/giornalieri. Questo si riferisce alla idea di bambini e ragazzi fra 10 e 18 anni. Nei primi due anni di vita il fabbisogno è di 1000/mg al giorno mentre nella fascia 6-9 anni p di 1600 mg al giorno.

Gli adulti dovrebbero assumere ogni giorno almeno 3,5 grammi di potassio. La sudorazione fa perdere molti minerali quindi è bene integrare dopo l’attività fisica. Calcolate che ogni giorno si perdono 2 grammi di potassio al giorno.

Carenza ed eccesso di potassio

La carenza di potassio può provocare dei gravi problemi. I sintomi di una situazione di carenza di potassio sono: problemi al cuore, sensazione di spossatezza e debolezza (astenia), diminuzione del tono muscolare, crampi, stitichezza, stanchezza, disidratazione cellulare, edemi. In alcuni casi la carenza può essere dovuta a dei fenomeni che causano la riduzione del potassio, come patologie dell’apparato digerente (vomito e diarrea), e malattie dell’apparato renale o metaboliche-endocrine. L’uso di diuretici può favorire la carenza di potassio.

La carenza assoluta può invece causare alterazioni della motilità dell’intestino e anche alterazioni (potenzialmente mortali) del ritmo del cuore.
Anche l’eccesso di potassio ha conseguenze deleterie: per esempio, iperkaliemia acuta può causare l’arresto del cuore. Di solito l’assunzione di potassio in eccesso avviene solamente in via accidentale.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.