1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Friggitelli: cosa sono, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

I friggitelli, più comunemente conosciuti come peperoncini verdi o puparuoli in dialetto campano, sono degli ortaggi ricchi di principi nutritivi.

Essi presentano una forma allungata terminante in una punta, hanno una lunghezza di massimo otto centimetri e sono di colore verde. A differenza di quanto ci si potrebbe aspettare dal nome essi non hanno un sapore piccante ma sono moto dolci.

Sono tipici del Sud Italia e vengono raccolti prima che abbiano completato il processo di maturazione, generalmente durante il mese di Luglio/Agosto.

Proprietà e valori nutrizionali dei friggitelli

Sicuramente i friggitelli contengono numerosi principi nutritivi, tra cui, ad esempio, numerosi amminoacidi come: arginina, acido aspartico, acido glutammico, fenilalanina, serina, valina, treonina, tirosina, lisina, leucina, istidina, isoleucina, glicina, prolina, triptofano, cistina, alanina e metionina.

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Oltre a questi, bisogna che ricordare che 100 grammi di friggitelli contengono:

Proprietà e benefici dei friggitelli

Grazie ai numerosi principi nutritivi in essi contenuti, i friggitelli possono apportare altrettanti benefici al nostro organismo. Scopriamone, quindi, alcuni insieme.

Azione antiossidante  e benefici per la vista

Il contenuto di Vitamina C conferisce ai friggitelli un’importante azione antiossidante, contro gli attacchi dei radicali liberi in eccesso e l’invecchiamento precoce delle cellule.

In particolare due antiossidanti, il beta-carotene e la luteina, hanno degli ottimi benefici per la vista, riducendo il rischio di cataratta e di degenerazione maculare.

Azione dimagrante

I friggitelli contengono fibre alimentari, le quali migliorano le attività dei tratti intestinali. Ciò può aiutare lo smaltimento delle tossine e delle sostanze di scarto dal nostro organismo, favorendo allo stesso il dimagrimento.

A contribuire al dimagrimento c’è anche il fatto che tali ortaggi stimolano la produzione di succhi gastrici accelerando i processi digestivi. Inoltre, quest’azione depurativa si traduce anche in un miglioramento delle funzioni del fegato.

Azione immunostimolante

La vitamina A contenuta nei friggitelli rafforza e protegge il sistema immunitario, sia in caso di patologie ma anche in caso di forte stress. Ciò può tornare utili soprattutto durante l’autunno, tipica stagione dei malanni.

Come cucinare i friggitelli

Sicuramente potrete cucinare questi saporiti ortaggio nel modo che più preferite, tuttavia ci sentiamo di consigliarvi la cottura al vapore.

In tal modo, infatti, fate in modo che non si disperdano tutti i principi nutritivi (sali minerali, vitamine) e mangiate in modo salutare.

Altri possibili modi per gustarli senza alterane il sapore potrebbe essere cuocerli in padella con olio e aglio; cucinarli alla piastra o cuocerli in forno. 

Potete assaggiarli assoluti o con qualche condimento, come olio d’oliva, aceto balsamico, pomodori, acciughe, tonno, timo, maggiorana e tante altre spezie.

Generalmente i friggitelli fungono da contorno per una portata principale, spesso un secondo che può essere di carne o di pesce.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.