1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Calcio: proprietà, benefici e controindicazioni di questo minerale

calcio proprieta benefici e controindicazioni di questo minerale

Minerale fondamentale per la salute delle ossa e dei denti nonché per contrastare problemi legati a nervosismo, ansia e stati depressivi è il calcio.

Cos’è il calcio

Riconoscibile in ambito chimico col simbolo Ca2+, il calcio si presenta come un minerale, nello specifico, un metallo alcalino terroso morbido e di color grigio. Rappresenta il quinto elemento ed il terzo metallo più presente nella crosta terrestre, infatti ne rappresenta il 3% ed è da ritenersi importantissimo per la formazione delle foglia, delle ossa, dei denti e dei gusci nell’organismo vivente.

Garcinia Cambogia

Minerale fortemente reattivo all’acqua, si presenta della tonalità del bianco argenteo, plasmabile e duttile, il quale tende ad ingiallirsi se costantemente esposto all’aria. É possibile evidenziarlo sempre raggruppato ad ulteriori elementi ed è possibile ottenerlo dai minerali calcarei mediante estrazione. Le sue componenti vengono utilizzate nel settore dell’industria edile per dare vita a calce (idrossido di calcio), cemento e malta.

Apporto benefico e proprietà

Fondamentale per lo sviluppo e la salute delle ossa nonché per il benessere dei denti è il calcio, assicurandone la densità e l’elasticità. Tende a contrastare la formazione di carie, problemi di osteoporosi e decalcificazione. Fondamentale per il normale sviluppo dei muscoli, per prevenire crampi e contrazioni.

Stimolatore del metabolismo cellulare, per quanto concerne l’assimilazione di sostanze nutritive e produttore di energia, il calcio è particolare consigliato durante la fase della gravidanza e successivamente, nel periodo dell’allattamento.

Importante per equilibrare il funzionamento del sistema nervoso, il calcio tende ad ridurre il colesterolo stabilizzando il ritmo del battito cardiaco e regolarizzando la coagulazione ed il PH del sangue.

Ottimo associato del Calcio è la Vitamina A poiché conferiscono il mantenimento di una pelle sana prevenendo la formazione di eczemi.

Dosi giornaliere

Gli adulti devono apportare giornalmente circa 900 mg di calcio aumentandone il quantitativo di circa 1g e di più specialmente nelle donne incinte e/o in fase di menopausa. Contrariamente gli uomini oltre i 65 anni e i ragazzi durante la fase dello sviluppo devono assumere tale quantitativo mediante l’alimentazione, assimilando cibi contenenti calcio.

Effetti benefici sulla psiche e sullo spirito

Tranquillante naturale è il Calcio. Quest’ultimo tende a contrastare problemi di nervosismo, insonnia e depressione. Stabilizza inoltre gli stati emotivi, placa stati di angoscia e aggressività, favorisce maggior fiducia in se stessi aiutando a superare paure specie in eventi.

Tende inoltre a rafforzare le funzioni di apprendimento conferendo maggior memoria. Aiuta inoltre a schiarire il pensiero dando una spinta interiore specie se si hanno problemi di apatia.

Il calcio inoltre stabilizza la formazione della personalità assumendo il ruolo di stabilizzatore e di acceleratore del quoziente intellettivo del soggetto.

Utilizzi

Se presente è la Vitamina D il calcio tende ad essere assorbito nell’intestino. Essenziale al corretto funzionamento del metabolismo è il normale equilibrio di magnesio, fosforo e silicio. Assumerlo in forma catalitica è consigliato in oligoterapia poiché tende ad evitare rischi di sovradosaggio (come ipercalcemia, stipsi, problemi di ipertensione e nausea) contrariamente a terapie farmacologiche tradizionali. Inoltre consente un comportamento elitario sul sistema nervoso e sulla decalcificazione. Contrariamente, si usa unire i minerali contenenti un maggior quantitativo di calcio (come apatite, aragonite, calcite e fluorite) a stretto contatto col corpo al fine di ottenere maggior risultato seppur risulta essere più duraturo il periodo di trattamento della cristalloterapia.

Curiosità e storia

Già conosciuta ed usata dai Romani sin dal I secolo, è la calce (derivante dal latino Calx). Contrariamente il calcio fu scoperto e successivamente ritirato solo nel 1808 da Sir Humphry Davy mediante il procedimento dell’elettrolisi.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.