1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Pistacchio: cosa sono, proprietà, benefici, valori nutrizionali, utilizzi e controindicazioni

Pistacchio: cosa sono, proprietà, benefici, valori nutrizionali, utilizzi e controindicazioni

Il pistacchio, il cui nome scientifico è Pistacia vera, è un albero da frutto che appartiene alla famiglia delle Anacardiaceae ed al genere dei Pistacia. Tale albero produce un seme, il pistacchio che noi siamo abituati a consumare. Esso può arrivare sino ai dieci metri di altezza e viene coltivato solo ed esclusivamente con scopo alimentare.

Tale alimento è originario delle regioni del medio-oriente, ma anche in Italia non ne siamo a secco. Infatti, sono molto famosi i pistacchi di Bronte, che vengono prodotti in Sicilia alle pendici dell’Etna.

Al giorno d’oggi i pistacchi vengono coltivati in Cina, in California, In Italia, in Spagna, in Grecia, in Australia, in Iran, in Turchia, in Siria e negli Stati Uniti. Sono ottimi per ogni tipo di uso alimentare, possono essere consumati da soli, con dolci o con piatti salati. Inoltre, possono essere trovati in commercio essiccati, in guscio, pelati, in granella o interi.

Proprietà nutrizionali dei pistacchi

I pistacchi possono apportare numerosi benefici al nostro organismo, grazie ai numerosi principi nutritivi che contengono. Ecco qui di seguito il valore nutrizionale di 100 grami di pistacchi.

Oltre a ciò bisogna ricordare che i pistacchi sono ricchi di:

  • Sostanze antiossidanti che contribuiscono a proteggere il nostro organismo dall’attacco dei radicali liberi e aiutano a prevenire l’invecchiamento cellulare
  • Vitamina E e carotenoidi che garantiscono la salute delle membrane delle cellule, della mucosa e della pelle
  • Vitamina B, acido folico, riboflavina, tiamina, niacina, acido pantotenico (Vitamina B5), Vitamina B6
  • Rame, il quale è un minerale molto importante che contribuisce al metabolismo, alla sintesi di globuli rossi ed al corretto funzionamento dei neurotrasmettitori
  • Fosforo, il quale è un minerale che ci aiuta ad essere più tolleranti al glucosio ed a prevenire il diabete di tipo 2
  • Luteina e zeaxantina, due carotenoidi importanti per la protezione che offrono alla vista e agli occhi, in particolare dai radicali liberi, riducendo il rischio di degenerazione maculare
  • Ferro, molto importante per combattere l’anemia

Benefici dei pistacchi

Il consumo di pistacchi può apportare svariati benefici al nostro organismo, tra cui quelli elencati qui di seguito.

Abbassano il colesterolo

I pistacchi sono ottimi per mantenere bassi i livelli di colesterolo nel sangue, in particolare i livelli di colesterolo LDL, ossia quello dannoso per il nostro organismo. In particolare tale azione è dovuta ai grassi buoni che sono presenti nei pistacchi. Tuttavia, bisogna sempre fare attenzione alla tipologia di pistacchi che si consuma: si consigliano sempre quelli non salati, per evitare di incorrere in problemi di ipertensione.
Inoltre, è sempre bene seguire una corretta alimentazione ed evitare gli alimenti di origine animali, in cui sono contenuti i livelli più alti di colesterolo.

Combattono i chili in eccesso

I pistacchi potrebbero essere d’aiuto per accelerare i processi metabolici ed eliminare i chili in eccesso. Tutto ciò, però, funziona soltanto se il loro consumo viene associato ad una dieta equilibrata e ad attività fisica, in quanto generalmente i pistacchi e la frutta secca contengono molte calorie.

In particolare, tale azione è garantita anche dal fatto che i pistacchi sono ricchi di fibre alimentari e, quindi, donano un immediato senso di sazietà.

Aiutano a prevenire il diabete

Secondo alcuni studi e ricerche, sembrerebbe che i pistacchi, grazie al loro contenuto sali minerali, ed in particolare di fosforo, possano aiutare a prevenire il diabete di tipo due.

In particolare, sono state posti sotto osservazione 54 individui in sovrappeso in fase pre-diabete. Tali individui per otto mesi hanno seguito la classica dieta mediterranea, includendovi il consumo di 57 grammi di pistacchi al giorno. Tale esperimento ha dato dei risultati positivi

Aiutano a ridurre lo stress

Essendo un alimento molto energetico, sembra che i pistacchi possano aiutare a ridurre lo stress, la stanchezza e la sensazione di spossatezza.

Aiutano a prevenire la pressione alta

I pistacchi aiutano a prevenire la pressione alta ed a garantire la vasodilatazione. Ciò avviene grazie al contenuto dei pistacchi di ossido nitrico, il quale favorisce il rilassamento dell’endotelio, ossia il rivestimento interno dei vasi sanguigni, e fa fluire una quantità maggiore di sangue

Ricette con i pistacchi

Sono tantissimi i modi in cui possono essere consumati i pistacchi: con la buccia, sgusciati, salati o non, interi o in polvere, soprattutto come guarnizione.

Essi possono essere utilizzati per la preparazione di ricette salate, come il riso, i risotti, le insalate di verdure, il cous cous, la quinoa, la pasta tra cui le linguine e gli spaghetti; oppure piatti dolci, come ad esempio torte, pasticcini, biscotti e la crema di pistacchio, in particolare quella più famosa è la crema di pistacchi di Bronte.

Inoltre, tra le principali ricette con i pistacchi troviamo:

  • Pesto di pistacchio
  • Crema spalmabile di pistacchio
  • Cous Cous di pistacchio e melograno
  • Praline al pistacchio
  • Salame al cioccolato e al pistacchio
  • Lasagne al pistacchio
  • Cioccolata calda al pistacchio
  • Insalata con patate e pistacchio
  • Semifreddo al pistacchio
  • Bruschette al pistacchio
  • Insalata di riso con pistacchio
  • Barrette energetiche al pistacchio
  • Toast alla crema di pistacchio

Controindicazioni dei pistacchi

Un eccessivo consumo di pistacchi non porta alcuna controindicazione o effetto collaterale. Soltanto per coloro che sono allergici alla frutta a guscio potrebbero rappresentare un pericolo e scatenare un’allergia alimentare.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.