1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Bacche di Goji: cosa sono, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

Bacche di Goji: cosa sono, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

Le bacche di goji, come suggerisce lo stesso nome, sono delle bacche originarie del Tibet, anche se si possono facilmente trovare in commercio anche in Italia ed in Europa, e sono facilmente coltivabili nel giardino di casa propria o in un semplice vaso.

In particolare, tali bacche in oriente sono considerate dei superfood, ossia dei cibi contenenti tutti i nutrienti importanti, che aiutano a dimagrire ed hanno numerose proprietà benefiche sulla nostra salute, favorendo la vitalità e la longevità.

Composizione delle bacche di goji

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Le bacche di goji contengono:

Proprietà e benefici delle bacche di goji

Come si è detto, le bacche di goji hanno numerosi benefici per la nostra salute e, tra i più importanti ci sono sicuramente i seguenti:

  • Aiutano a contrastare la formazione di radicali liberi, che stimolano l’invecchiamento cellulare, grazie ai numerosi antiossidanti naturali contenuti in esse, rendendo la pelle più elastica e luminosa
  • Contribuiscono al rafforzamento del sistema immunitario
  • Essendo ricche di carotenoidi, favoriscono il miglioramento della vista
  • Aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo ematico
  • Svolgono un’azione antinfiammatoria
  • Contengono elevate quantità di acidi grassi essenziali
  • Se consumate fresche, sono un’ottima fonte di Vitamina C
  • Accelerano i processi metabolici, favorendo il dimagrimento
  • Aiutano a dormire meglio
  • Regolano le quantità di zuccheri presenti nel sangue
  • Diminuiscono la cellulite

Bacche di goji essiccate, valori nutrizionali per 100g

  • Grassi 1,79 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 192 mg
  • Potassio 50 mg
  • Carboidrati totali 69,21 g
  • Fibre 4,8 g
  • Zuccheri 54,62 g
  • Proteine 14,07 g
  • Vitamina A 0% Rda
  • Vitamina C 0% Rda
  • Ferro 17% Rda
  • Calcio 4% Rda

Bacche di goji fresche, valori nutrizionali per 30g

  • Grassi 0 mg
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 105 mg
  • Potassio 0 mg
  • Carboidrati totali 22 g
  • Fibra alimentare 2 g
  • Zuccheri 15 g
  • Proteine 4 g
  • Vitamina A 6%
  • Vitamina C 2%
  • Calcio 2%
  • Ferro 2%

Bacche di goji e dimagrimento

Le bacche di goji tornano molto utili per controllare il proprio peso corporeo ed eventualmente perderlo. Come spiegato dalla dottoressa Valentina Venanzi, le bacche aiutano ad inibire l’appetito, purchè vengano consumate regolarmente. Inoltre, tali bacche possono avere degli effetti positivi sulla cellulite e sul sistema immunitario.

Quindi possiamo dire che le bacche di goji:

  • Velocizzano il metabolismo
  • Fermano l’appetito
  • Diminuiscono la cellulite
  • Si devono consumare con regolarità
  • Rafforzano il sistema immunitario

Modi e quantità di consumo delle bacche di goji

Naturalmente, nonostante i loro effetti benefici, le bacche di goji non possono divenire l’elemento principale della nostra alimentazione, ma devono pur sempre essere considerate come un sur-plus.

In particolare, per avere gli effetti benefici precedentemente elencati, si consiglia di consumare dai 10 ai 20 grammi di bacche essiccate al giorno, per circa 4 settimane, o anche di più se si desiderano maggiori benefici.

Modi per mangiare le bacche di goji

Le bacche di goji possono essere consumate assolute, mescolate ad altri frutti in una macedonia, con lo yogurt, in frullati, compattati in barrette energetiche con il muesli, sotto forma di tisane, tè o marmellate.

Quindi, riassumendo si può dire che le bacche di goji possono essere consumate:

  • In una macedonia di frutti
  • Aggiunte allo yogurt
  • Sotto forma di frullato con altri frutti
  • Sotto forma di succhi fatti in casa
  • Compattate in barrette di muesli
  • Sotto forma di tisana
  • Accompagnate ad altri dolci e piatti

Ricette con le bacche di goji

E’ possibile molto semplicemente ed attraverso pochi passaggi, realizzare degli spuntini con le bacche di gojii fatti in casa, come:

  • Barrette energetiche con l’aggiunta di muesli
  • Cioccolato fuso con le bacche di goji
  • Te’ freddo alle bacche
  • Marmellata alle bacche

Risposte alle domande più frequenti sulle bacche di goji

  • Le bacche sono davvero salutari?
    Le bacche di goji sono davvero salutari come confermato anche dalle ultime ricerche scientifiche, e lo sono ancor di più se provenienti dal Tibet
  • In che quantità bisogna assumere le bacche? 
    per avere gli effetti benefici precedentemente elencati, si consiglia di consumare dai 10 ai 20 grammi di bacche essiccate al giorno, per circa 4 settimane, o anche di più se si desiderano maggiori benefici.
  • Possono essere mescolate ad altri alimenti? 
    Sì, sia sotto forma di bacche che in polvere, andandone a fortificare i valori nutrizionali
  • Si possono assumere in gravidanza ed allattamento? 
    Sarebbe meglio evitarle
  • Hanno delle controindicazioni?
    Sì, possono provocare reazioni allergiche e non possono essere combinate con farmaci anticoagulanti
  • Quale tipologia di bacche è meglio scegliere? 
    Quelle essiccate al sole, e le bacche bio

Come coltivare la pianta di bacche di goji

Per quanto riguarda la coltivazione delle bacche di goji, essa è molto semplice e può essere portata facilmente avanti in casa in un vaso, o in giardino.

E’ possibile acquistare nei negozi di giardinaggio sia i semi sia le piantine di bacche di goji, da coltivare preferibilmente in primavera, sebbene la pianta, essendo originaria del Tibet, è molto resistente ai climi freddi.

Inoltre, ovviamente, si sconsiglia di utilizzare pesticidi per consumare un prodotto di qualità.

Controindicazioni delle bacche di goji

Sebbene tali bacche possano apportare numerosi benefici al nostro organismo, allo stesso tempo hanno anche svariate controindicazioni, che sono le seguenti:

  • Interagiscono con i farmaci per il controllo della pressione e della glicemia, con quelli per la prevenzione della trombosi e quelli per fluidificare il sangue, inibendone l’assorbimento da parte dell’organismo
  • Causano ipertensione 
  • Possono causare allergie ai pomodori, ai peperoni, alle patate ed alle melanzane.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.