1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Dieta Mediterranea: che cos’è, come funziona, cosa mangiare, menù di esempio e controindicazioni

Dieta Mediterranea: che cos’è, come funziona, cosa mangiare, menù di esempio e controindicazioni

Quando parliamo di dieta mediterranea dobbiamo sapere che si tratta di una dieta che permette all’organismo di colui che la pratica di mantenersi in ottimo stato.

Si tratta di una rappresentazione alimentare che fa parte della cultura italiana, secondo alcuni studi molti ricercatori l’hanno definita come una delle migliori diete, questa dieta e spesso praticata con l’assunzione di pane e pasta, ovvero una serie di elementi che molti definiscono non consoni a questa dieta in quanto sono una serie di carboidrati.

Però questa specie di pensiero deriva dal medioevo in quanto i carboidrati sono uno degli elementi fondamentali che un individuo deve assumere anche se in una quantità minore.
Inoltre questo schema alimentare non è composto solo da carboidrati ma bensì da quelli che sono elementi fondamentali come la frutta, la verdura, il pesce, e la carne bianca, non tutti questi elementi sono fondamentali ma per il benessere di nuovi individui risultano essere necessari poiché permettono di nutrire il nostro corpo senza l’assunzione di troppi grassi.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Per questo motivo lo schema alimentare di questa dieta può essere tradotto attraverso due semplici terminologie ovvero varietà e completezza che se vengono accompagnate dal buon senso dell’individuo che pratica questa dieta permettono di ottenere risultati eclatanti.

Come funziona e cosa mangiare?

Questo regime alimentare ha una storia molto antica alle spalle infatti si dice che sia nata prima di quello che tutti conosciamo come boom economico e prima ancora di quella che è la globalizzazione, precedentemente però le uniche regole da rispettare all’interno di questo regime erano quelle dettate dalla natura.

Infatti tutti gli individui che la volevano rispettare dovevano assumere prodotti che potevano essere generati in modo locale.la dieta mediterranea prende questo nome poiché tutti i prodotti dettati all’interno di questo regime alimentare, erano prodotti provenienti dai paesi mediterranei.

Questo regime consiglia di alimentarsi sulla base di quella che è una piramide alimentare. Proprio per questo motivo viene effettuata una schematizzazione a base di piramide che rappresenta tutti i prodotti che possono essere assunti durante questa dieta sulla base di una piramide dove partendo dal basso verso l’alto, troviamo alla base la pasta, il riso, il pane, le patate e i cereali, al di sopra abbiamo frutta, verdure e legumi poi dopodiché abbiamo l’olio d’oliva, il latte e i latticini questi primi tre punti fanno parte degli elementi che vanno assunti quotidianamente.

Successivamente troviamo gli elementi che devono essere assunti settimanalmente che sono uova, pesce, carne bianca.al di sopra ancora troviamo quegli alimenti che Hanno bisogno di essere assunti mensilmente che sono i dolci e la carne rossa.

Questa piramide viene elaborata in modo tale da stabilire le porzioni da assumere quotidianamente: si consiglia di assumere almeno cinque porzioni di frutta e verdura; da due a tre porzioni di grassi; da due a tre porzioni di latticini; da uno a due porzioni di proteine, massimo una porzione di carboidrati semplici; da quattro a cinque porzioni di carboidrati complessi.

In questo modo. È possibile ottenere quello che è un regime alimentare corretto che comprenda tutti quelli che sono i nutrienti utili per eseguire una dieta adeguata e che allo stesso tempo vada a favorire il miglioramento dell’organismo di colui che rispetta questo determinato regime.

Menù di esempio

Come già abbiamo detto gli elementi principali che vanno assunti all’interno di questo regime alimentare sono i cereali poiché vengono definiti importantissimi per questa dieta.

Inoltre abbiamo anche il pane, la pasta, le patate, il mais, il riso, l’orzo, le segale, il farro, questi sono utili poiché garantiscono un lento rilascio di glucosio e aiutano la regolarità intestinale. Poi abbiamo il gruppo dei latticini dove sono compresi latte, formaggi e i suoi derivati come ad esempio può essere lo yogurt.

Secondo il regime alimentare della dieta mediterranea bisogna consumare il latte uno yogurt ogni giorno in modo da mantenere l’apporto di calcio specialmente nei casi dove vi è più bisogno come ad esempio la menopausa.

Poi abbiamo il primo gruppo che caratterizzato dalle carni, il pesce e le uova, si tratta di nutrienti fondamentali in quanto garantiscono le proteine e le vitamine che fanno parte del gruppo B. Infine voi abbiamo il gruppo dei legumi che caratterizzato dei fagioli, la soia, i piselli, le fave, le lenticchie, i ceci. Ovvero quei legumi ricchi di proteine vegetali.

Inoltre, come detto precedentemente, si consiglia di assumere almeno cinque porzioni di frutta e verdura; da due a tre porzioni di grassi; da due a tre porzioni di latticini; da uno a due porzioni di proteine; Massimo una porzione di carboidrati semplici; da quattro a cinque porzioni di carboidrati complessi.

Controindicazioni

Da quando viene praticata questa dieta non comporta alcuna controindicazione che possa portare delle conseguenze negative, nell’organismo di coloro che praticano questo regime alimentare.

Infatti più che controindicazioni, questa dieta può essere molto utile per una determinata categoria di individui proprio perché porta una serie di benefici.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.