1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Catalogna (Cicoria Asparago): che cos’è, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

Catalogna (Cicoria Asparago): che cos'è, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

La Catalogna, che non è altro che una varietà di cicoria, è anche conosciuta con il nome di cicoria asparago, e appartiene alla famiglia delle Asteracee . Ortaggio molto diffuso in molte regioni italiane, presenta caratteristiche un pò differenti rispetto alla cicoria che tutti noi conosciamo.

La cicoria catalogna viene riconosciuta dalla sua particolare forma, dove, in mezzo a delle foglie dal colore verde e dalla forma non regolare, spuntano dei germogli più grandi, molto simili agli asparagi, e che prendono il nome di puntarelle.
Vi sono ulteriori varietà di cicoria catalogna con foglie più lisce e strette, che sono note come brindisina o pugliese. 

Proprietà della Catalogna

Garcinia Cambogia

Vista la grande presenza di acqua presente all’interno dell’ortaggio, non può che avere un’ottima azione diuretica. La presenza di vitamine, in particolare la Vitamina A e la Vitamina C, e di sali minerali, in particolare il calcio e il potassio, la catalogna presenta anche una forte azione rimineralizzante. 

Visto che la catalogna appartiene alla categoria di erbe amare, risulta essere anche un grande alleato del fegato, stimolando soprattutto la secrezione della bile.
Al suo interno è inoltre possibile trovare grandi quantitativi di fibreottime per la salute intestinale con risultato lassativo, ma anche ottime per il controllo della glicemia e l’assorbimento del colesterolo cattivo.

In grado infine di favorire la digestione e funge inoltre da importante antiossidante. 

Benefici della Catalogna

Da come appena osservato quindi, della Catalogna si possono avere i seguenti benefici:

  • Valido aiuto contro la stitichezza;
  • Controlla la glicemia alta;
  • Controlla in caso di colesterolo alto;
  • Ottimo apportatore di sali minerali e vitamine;
  • Aiuta contro la stanchezza;
  • Elimina ogni disturbo digestivo;
  • Aiuta nel caso vi sia bisogno di depurarsi.

Valori Nutrizionali della Catalogna

Nelle sue 10 calorie (valutando l’ortaggio crudo), per ogni 100 grammi di prodotto, è possibile trovare:

Utilizzi della Catalogna

Come in molti sanno, cuocere la verdura, causa la perdita di molte delle vitamine che esse contengono, perciò anche in questo caso, si predilige di mangiare la catalogna a crudo, soltanto aggiungendo un filo d’olio e qualche goccia di limone. Ma ciò non vuol dire che non possa essere adoperata in ulteriori ricette. La catalogna infatti, mangiata cotta, risulta però più digeribile, e sviluppa maggiori azioni lassative.

In zone come Lazio e Roma, vengono consumate molto le puntarelle a crudo, nel pinziomonio, oppure unendovi le acciughe.

La catalogna è ottima come contorno affianco a piatti a base di carne, ma anche adoperata in polpette vegetali; ottima anche in sformati, torte rustiche o insalate miste. Lasciamo qui di seguito qualche consiglio su come gustare al meglio la catalogna.

  • PUNTARELLE secondo la ricetta romana. Prima di tutto bisognerà pulire la catalogna, andando a rimuovere tutte le foglie verdi e la parte dura del gambo, lasciando intatti i germogli che si trovano nella parte centrale, che andranno poi sfilettati. Per cucinarli sarà bisogno prima di tutto preparare il condimento fatto con olio extravergine di oliva, un spicchio d’aglio, qualche filetto di acciuga, aceto o limone a piacere, sale e pepe. Condire il tutto e poi gustarli.
  • CATALOGNA PASSATA IN PADELLA. Lavare per bene e rimuovere le puntarelle, ripassare poi in padella con olio, sale, peperoncino e aglio.
  • CATALOGNA E PATATE. Le patate aiuteranno a smorzare il sapore amaro della catalogna, soltanto ripassandoli insieme in padella.

Controindicazioni della Catalogna

Vista la presenza di inulina  all’interno della catalogna, questa viene altamente sconsigliata nel momento in cui vi sia insofferenza a gastrite o ulcera. È consigliato un parere del medico.

La catalogna, così come tutte le altre varietà di cicoria, sono altamente sconsigliate alle donne in gravidanza, poichè hanno un’azione utero-stimolante.

La cicoria potrebbe non essere consigliata nel momento in cui vi sia incorso l’assunzione di alcuni farmaci. Per ulteriori chiarimenti si consiglia il parere di un medico.

L’assunzione di catalogna è infine sconsigliata nel momento in cui vi sia un’allergia o intolleranza, presunta o accertata. In caso di malore quindi rivolgersi immediatamente ad un medico.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.