1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Anacardi: cosa sono, proprietà, valori nutrizionali, utilizzi e controindicazioni

Anacardi: cosa sono, proprietà, valori nutrizionali, utilizzi e controindicazioni

La pianta degli anacardi, Anacardium occidentale, nasce in Brasile, e fa parte della famiglia della Anacardiacee. Il termine è dovuto alla loro particolare forma che fa pensare ad un “cuore”.

Proprietà degli anacardi

Gli anacardi rappresentano un valido alleato per:

  • osteoporosi
  • fragilità vascolare
  • problemi alle articolazioni
  • colesterolo alto
Garcinia Cambogia

Al loro interno è possibile trovare un particolare flavonoide, il quale viene a sua volta assimilato dalla macula retinica, andando così a difendere gli occhi da possibili agenti aggressivi esterni, ed aiutando inoltre nel prevenire dalla degenerazione maculare, prevalentemente quando si è in età avanzata.

A seguito di molteplici ricerche è inoltre venuto fuori che gli anacardi sono molto utili a combattere il diabete
Al loro interno è infatti possibile trovare un minor numero di grassi a dispetto di ulteriori frutti secchi. I grassi ivi contenuti sono poi acidi grassi insaturi.

Al loro interno è contenuto l’acido oleico, sostanza importante per il cuore e per i vasi, motivo per cui gli anacardi vengono considerati alleati di cuore, vasi ed occhi. Contengono inoltre molto rame. 

Valori nutrizionali degli anacardi

In ogni 100 g di anacardi è possibile trovare ben 598 calorie, e:

Utilizzi degli anacardi

Gli anacardi vengono largamente adoperati in cucina, e prevalentemente in quella cinese e tailandese; in Italia non sono molto comuni.
Per chi non lo sapesse, con gli stessi è possibile farne un buonissimo risotto, lasciamo qui di seguito la ricetta.

Ingredienti: brodo vegetale, 300 g di riso per risotto, mezza cipolla bianca, 150 di anacardi, olio extravergine d’oliva, buccia grattugiata di due limoni bio.
Procedimento: andare a tostare gli anacardi in forno per poi tritarli in maniera grossolana. Tritare in maniera fine la cipolla e farla poi soffriggere in olio d’oliva. Tostare il riso e porre il brodo vegetale fino a cottura. Una volta cotto il riso, aggiungere gli anacardi e la buccia grattugiata dei limoni.

Controindicazioni sugli anacardi

Essendo gli anacardi frutti secchi, la controindicazione risiede nel suo contenuto di nichel, almeno 5,1 mg per ogni grammo.
Pertanto tutti coloro che sono allergici alla sostanza, devono assolutamente evitare di consumarli.

Gli anacardi sono potenziali allergizzanti, per cui potrebbero provocare shock anafilattici molto pericolosi.

Lo sapevi?

  • Visto che gli anacardi tendono ad irrancidire molto in fretta, è sconsigliato lasciarli per molto tempo esposti all’aria.
  • Le piante degli anacardi sono molto grosse.
  • Gli anacardi vengono generalmente venduti sempre privi di guscio, in quanto al suo interno vi è una resina caustica che necessita di un’accurata rimozione, prima di poter consumare il frutto. Questa non deve essere assolutamente ingerita, in quanto, basti pensare, che trova largo utilizzo nella produzione di insetticidi e di vernici.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.