1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Melanina: che cose, a cosa serve e quando occorre assumere integratori

Melanina: che cose, a cosa serve e quando occorre assumere integratori

La melanina, (dal greco μέλας = nero), che dovrebbe essere più correttamente indicata al plurale con le melanine, è costituita da un gruppo di pigmenti, chiari, scuri o rossi, che sono i responsabili del colorito della nostra pelle, dei nostri capelli e dei nostri occhi.
Negli esseri umani sono svariate le tipologie di melanina presenti nell’organismo, tra cui quelle in maggiori quantità sono: l’eumelanina, la feomelanina, e la neuromelanina.

Tutte queste sostanze sono insolubili tanto nell’acqua quanto negli acidi, e svolgono un’azione protettiva, ossia difendono la nostra pelle dall’azione aggressiva dei raggi ultravioletti.

Cos’è la melanina?

Garcinia Cambogia

struttura melanina

La melanina è un gruppo di pigmenti naturali, che vengono prodotti dai così-detti melanociti, ossia delle cellule presenti nella pelle in elevata quantità, seconde soltanto ai cheratinociti. Essi sono responsabili del colore di pelle, capelli e occhi, tuttavia non sono soli.

L‘emoglobina contribuisce al colore della pelle, seppur in misura minore, al colorito della pelle, legandosi all’ossigeno che da un colore rossastro.

Anche i pigmenti carotenoidi aiutano a dare colore alla pelle, e si trovano prevalentemente negli alimenti di colore giallo-arancione, come le carote, le albicocche, i pomodori e i peperoni.

La quantità di melanociti è approssimativamente uguale in tutti gli esseri viventi, senza distinzioni di razza. Tuttavia essi diminuiscono con l’età, producendo una quantità di melanina inferiore. Non a caso, ad esempio, durante la vecchiaia i capelli tendono a farsi bianchi.

Esistono due tipologie di melanina:

  • eumelanina, scura ed insolubile
  • feomelanina, rosso-gialla, ricca di zolfo

e a seconda A seconda, poi, delle dimensioni dei melanosomi, è possibile distinguere fra tre razze di melanina:

  • negroide, se  i melanosomi sono grandi e ricchi di eumelanina
  • caucasico, se i melanosomi sono medi e contengono eumelanina
  • celtico, se i melanosmi sono piccoli e contentengono feomelanina

La melanogenesi

La melanogenesi è il processo di produzione della melanina, ed è costituito da quattro fasi:

  • Produzione dei melanociti e dei melanosomi, a partire dall’amminoacido tirosina, che viene prodotto dal nostro organismo dalla fenilalanina
  • Produzione della melanina da parte dei melanosomi
  • Trasferimento dei melanosomi ai cheratinociti, ed è questo l’esatto momento in cui la pelle si pigmenta
  • eliminazione dei melanosomi

A cosa serve la melanina?

La principale funzione che la melanina svolge nel nostro organismo è quella protettiva. Infatti, lungo il nucleo dei cheratinociti, essa porta alla formazione di uno strato che protegge dai raggi del sole, in particolare tale strato protegge dai nocivi raggi ultravioletti.

Inoltre, generalmente, in risposta ai raggi ultravioletti il nostro corpo produce radicali liberi, che però vengono prontamente neutralizzati dalla melanina stessa, prevenendo l’invecchiamento cutaneo.

Essa ha una funzione protettiva anche per il nostri occhi e la nostra vista: essa concentra il numero giusto di raggi solari per i nostri occhi, aumentandone l’assorbimento all’interno dell’occhio.

La quantità di melanina e la sua distribuzione nel corpo dipendono dalla razza, l’età (infatti nei bambini è sicuramente minore rispetto agli adulti), la parte del corpo, le condizioni e le abitudini di vita. Ma oltre a ciò, naturalmente influisce prevalentemente la latitudine: nelle regioni vicine all’equatore la pelle è più scura rispetto a quella alle popolazioni nordiche che hanno un colorito più pallido.

Questo perché nelle zone equatoriali la melanina ha il ruolo di proteggere la pelle dai danni del sole. Inoltre, avere una pelle scura potrebbe aiutare a prevenire la distruzione dei folati, i quali sono fondamentali per la fertilità maschile e durante la gravidanza, poichè una loro carenza si comporta il rischio di alterazioni del tubo neurale o essenziali.

Più al Nord, invece, i raggi solari sono  più deboli, e la pelle è più chiara per garantire una giusta sintesi di vitamina D, la quale serve a preservare la salute delle ossa, del cervello e del cuore.

Melanina quando e come assumere integratori naturali

Proprio per le funzioni che svolge, la melanina si rivela essere fondamentale per il nostro corpo, per cui, in caso di carenza, potrebbe essere necessario integrarla attraverso degli appositi prodotti. Essi non introducono nel nostro corpo, però, la vitamina pura, quanto invece sostanze capaci di stimolarne la produzione, come zincoselenio, vitamina A, beta-carotene, licopenevitamina E. Tuttavia, prima di ricorrere agli integratori alimentari, potrebbe essere una buona idea introdurla attraverso una giusta alimentazione, in cui non possono mancare i seguenti alimenti:

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.