1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Nervosismo: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

Nervosismo: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

Il nervosismo risulta essere una peculiare situazione emozionale costituita da eccessiva sensibilità alle stimolazioni, il cui soggetto tende a tenere nascosto. Nel caso in cui non dovesse essere evidenziato, esso è capace di tramutarsi in un malessere permanente.

É opportuno chiarire che il disturbo da attacco di panico si manifesta in maniera differente dal disturbo da ansia generalizzata, seppur gli stessi è possibile che siano conseguenza di un disturbo di nervosismo prorogato. Esso il più delle volte si manifesta nei soggetti che tendono a soffrire di stati di tensione non connessa per giunta alla necessità di rasserenarsi.

Sintomi del nervosismo

Garcinia Cambogia

Il più delle volte stati nervosi si manifestano nei soggetti che vogliono deporre in secondo piano il disturbo che ciò nonostante tende ad essere evidenziato riportano perdipiù tremolii tattili. La risposta alle stimolazioni il più delle volte è eccedente e il soggetto “scatta” ad una minima segnalazione, effetto acustito, fischio o accostamento. Tende ad essere accostato a malesseri non percettibili tra cui: morte o conclusione di una relazione amorosa.

In aggiunta, ulteriore manifestazione è il contiguo superamento di rapidità, connesso alla continua negligenza. Esso può comportare momenti di spavento connessi successivamente a sintomatologie tra cui: affanno, vertigini, cardiopalmo, tremolii, eccessiva perdita di sudore, senso di soffocamento, senso di vomito, dolenza all’addome, dissociazione, dormiveglia, intorpidimento, vampe, tremiti e malesseri al petto al quale poi viene aggiunto lo spavento che si presenta in diversi modi, come: spavento della morte, spavento di perdere la testa o la supervisione.

Nel momento in cui questo stato si tramuta in agitazione estesa e continua allora siamo dinanzi a stati d’ansia. Questi tendono a colpire all’incirca le 400 milioni di persone, secondo quanto accertato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Causa del nervosismo

Il più delle volte una routine intensiva tende ad essere determinante sullo stato emotivo e della psiche, causando stati nervosi. Molteplici sono le cagioni, tra cui:

  • ansia, stress, attacchi di panico;
  • eccessivo uso di composti psicotropi (alcool, droghe, particolari medicinali);
  • patologie connesse al sistema nervoso (ictus, crisi epilettiche);

Nutrizione per migliorare il nervosismo

Al fine di alleviare tale nervosismo è opportuno eliminare dal programma alimentare cibi esaltanti tra cui caffeina e alcol. Codesti agiscono in maniera diretta sull’encefalo, ossia l’intestino. Pertanto risulta fondamentale la salvaguardia di se stessi.

É opportuno inserire all’interno di un programma alimentare bevande contenenti un elevato quantitativo di carotene e scarola, frullati a base di verdure e frutta, nonchè ingerire cibi tra cui patate, banane, pomodori e meloni, i quali presentano un elevato quantitativo di potassio, ottimale per la regolare funzionalità cellulare, nonché ingerire alimenti aventi un elevato quantitativo di magnesio, presente all’interno delle alghe, germe di grano, mandorle, tofu e miglio.

Efficiente è inoltre l’integrazione all’interno di un regime alimentare di cibi contenenti vitamina B6 (capace di regolarizzare l’attività metabolico glucidica e di stimolare la funzionalità celebrale), triptofano e magnesio. Mentre risulta opportuno eliminare bevande alcoliche, cibi contenenti determinati tipi di farine e cibi zuccherati.

Possibili cure per il nervosismo

Le soluzioni risultano efficienti per quanto concerne le diversificate patologie connesse al nervosismo. Al fine di combattere stati d’ansia leggera risulta efficace assimilare Tilia tomentosa. In ambito medico si continua ad adoperare la Passiflora incarnata, alquanto efficace al fine di ridurre disturbi psichici connessi alla digestione. In agglomerazione con la Passiflora, ottimali sono gli infusi a base di Melissa officinalis.

Fiori di Bach

Adoperare fiori di Bach risulta efficiente per ridurre stati nervosi, in quanto capaci di mantenere la mente concentrata, specialmente nel momento in cui a stati nervosi si accosta la deconcentrazione. Nel caso in cui subentrano stati d’ansia connessi a paure realmente esistenti(come volare ad alta quota), risulta ottimale la somministrazione di Mimulus e Cherry Plum.

La somministrazione di Rescue Remedy conferisce quiete, distensione ed equilibrio energetico interiore in caso di eccessivo stress, poichè capace di minimizzare paure e stati nervosi.

Terapie asiatiche

In ambito medico asiatico, ciascun organo è connesso ad un campo della psiche. Stati nervosi subentrano a causa di squilibri energetici, contaminazioni e scorretta funzionalità organica la quale danneggia l’efficienza psichica. Ciò significa che, ad esempio, un fegato malato riduce l’energia decisionale, così come un cuore malato e/o una milza malata. La terapia agopunturale mobilita il qi, rassicurando lo shen mediante l’attività su determinate zone:

– Shen men, rassoda e normalizza il qi;
– Xing jian, rassoda e normalizza il fegato, rinfrescando il flusso sanguigno; 
– Feng long, disperde l’umidezza,recluta il qi della Milza e dello Stomaco, distende lo shen agevolando l’attenuazione dello yang;

Olio essenziale

Alquanto efficaci risultano gli oli essenziali, tra cui l’olio di melissa, capace di ridurre stati d’ansia generali. Ne basta somministrarne circa 2/3 gocce d’olio per 3 volte al dì all’interno di un cucchiaino di miele.

Lo stesso olio di lavanda, tende a distendere il corpo. Basta somministrarlo mediante l’utilizzo di un propagatore agglomerato con dell’acqua ed ulteriori oli, oppure porlo all’interno di una vasca. Risulta ottimale per contrastare stati nervosi, fastidi della cervice, agitazione, perdita del sonno, stati d’ansia, capogiri, cefalgia, stress pre-mestruo e nel decorso delle mestruazioni.

Terapia omeopatica

Fra le terapie omeopatiche vi è l’Ignatia amara, e dunque un tipo di policresto con molteplici repressioni della psiche connesse a disturbi tra cui irritazioni, rabbia, spavento, cordoglio, disinganno, fallimenti, aspirazioni non andate a buon fine, esiti fallimentari ed opportunità perse.

Nel caso in cui subentri ansia, la terapia consiste nell’assumere Argentum nitricum 15 CH (capace di alleviare situazioni di turbamento) e Gelsenium 9 CH (efficaci se assimilati al raggiungimento di un verifica, un’operazione o una verifica. Ulteriore terapia è l’Arsenicum album 15 CH (capace di trattare afflizione continua) e il Lachesis 15 CH (adatto in caso di angoscia, inquietudine e stati d’ansia durante il climaterio.

Preparazione

L’attività respiratoria risulta essere la terapia efficiente nel caso subentrino stati nervosi. Vi sono trattamenti di pranayama efficaci nel caso subentrino appigli nervosi irrefrenabili, laddove è opportuno operare attività di inspirazione ed espirazione, protraendo le due attività senza sforzarsi eccessivamente. L’inspirazione inocula quanto serve all’organismo mentre l’espirazione libera quanto non serve all’organismo.

L’attività di yoga risulta efficace al fine di conferire consolazione al muscolo cardiaco e eliminare stati d’agitazione. La stessa esternazione verso un’altra persona, donando se stessi e parlando, risulta un efficiente attività terapica.

L’attività di Feldenkrais conferire al corpo la disgiunzione tra mente e corpo. Mentre l’attività massaggiante è capace di alleviare stati nervosi. Basta svolgere una duplice terapia, col pollice destro bisogna adoperare un massaggio circolatorio sul palmo della mano sinistra, ripetendo il tutto anche sull’altra mano successivamente. La seconda tecnica prevede la pigiatura con l’indice nel punto centrale tra le sopracciglia, pressando fortemente sull’area. Ciò ne apporterà agevolazioni tempestive.

Nel caso in cui si vuole contrastare il fastidio sistematicamente, è opportuno adoperare attività di yoga o attività fisica cinese, capaci di agevolare la psiche mediante la ricerca e la risoluzione immediata.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.