1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Alghe Rosse: cosa sono, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

Alghe Rosse: cosa sono, proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

Le alghe rosse (Rhodophyta, dal antico greco antico rhódon “rosa” e phytón “pianta”) sono organismi eucarioti, tra i più antichi del pianeta, capaci di attuare il processo di fotosintesi; sono prevalentemente presenti nelle acque tropicali, e grazie alla loro capacità di adattamento cromatico possono rimanere in superficie o sopravvivere a profondità molto elevate.

Sono state scoperte circa quattromila differenti specie di alghe rosse, considerate come particolarissimi organismi bio costruttori, grazie alla capacità contribuire alla formazione di rocce sedimentarie. Infatti questo tipo tipo di alga prende parte alla creazione delle barriere coralline: questo accade perché queste piante producono continuamente nuovo materiale e cementano fra loro altri organismi.

Le alghe rosse contengono clorofilla, ficocianine, xantofille e carotenoidi, ma anche proteine, vitamine, minerali e acidi grassi. Particolarmente importante è la ficoeritrina, la proteina che dona loro la caratteristica colorazione rosso brillante.

Proprietà e benefici delle alghe rosse

Le alghe rosse sono largamente impiegate sia in ambito cosmetico che in ambito alimentare (soprattutto come addensanti), specialmented in Oriente, dove sono considerate una squisitezza gastronomica grazie al loro sapore particolarmente piccante.

Poiché ricca di preziosi sali minerali quali magnesio, calcio e potassio, quest’alga è utilizzata per contrastare la formazione dei temuti radicali liberi (esercitando quindi un effetto antiossidante) e per il trattamento della cellulite; non solo, alcuni studi rivelano che le alghe rosse possiedano anche un potere antistress sull’organismo e che siano valide alleate anche nel trattamento di eczemi, psoriasi e molti altri disturbi cutanei. A causa della presenza di calcio, l’assunzione 900 mg al giorno è consigliata ai pazienti affetti da osteoporosi.

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Uno studio condotto in Corea del Sud nel 2006, e pubblicato dalla rivista Algae, ha dimostrato gli effetti inibitori delle alghe rosse sull’enzima di conversione dell’angiotensina-1, il quale gioca un ruolo significativo nel controllo della pressione sanguigna.
Grazie alla carragenina, contenuta in questi vegetali, la produzione interferone nel sistema immunitario è incrementata, rafforzandolo contro alcuni tipi di virus.

Lo iodio, un elemento chimico presente in alte quantità nelle alghe rosse, si rivela particolarmente utile nel trattamento del gozzo, una patologia tiroidea che risente della carenza di questo elemento. E, sempre grazie all’ingente presenza di iodio, le alghe rosse sono ampiamente utilizzate nella talassoterapia: un tipo di cura basata sull’azione curativa del clima marino.

Utilizzi delle alghe rosse

Nell’industria alimentare, le alghe rosse sono particolarmente utilizzate poiché contengono sostante dette ficocolloidi, tra cui la carragenina di cui abbiamo parlato prima, e il ben più noto agar-agar: questo polisaccaride viene ricavato da diversi generi di alghe rosse, come GelidiumGracilariaGelidiellaPterocladiaSphaerococcus, ma non solo. Questo composto, acquistabile nei supermercati biologici, viene utilizzato in ambito culinario come gelificante naturale in sostituzione alla colla di pesce che è di origine animale: si utilizza per preparare budini, creme caramel, formaggi e gelatine vegani.

Non solo, l’agar-agar è anche impiegato, in ambito farmaceutico ed erboristico, nel trattamento della stitichezza: infatti poiché non è un alimento assimilabile e fermentescibile dai batteri intestinali, aumenta la massa delle feci.
L’agar svolge inoltre una funzione emolliente sulla mucosa intestinale, apportando benefici in caso di costipazione e infiammazione della mucosa gastrointestinale.

Anche la carragenina svolge un’azione addensante, e viene infatti impiegata nella produzione dei prodotti caseari per rinforzare la coesione delle proteine del latte. Analogamente all’agar-agar, inoltre, anche questo prodotto svolge una funzione l’assativa e muco protettrice.

Controindicazioni delle alghe rosse

Se assunta in ingenti quantità, l’alga rossa può provocare tremori, tachicardia, ipertensione arteriosa e diarrea.
In caso di patologie tiroidee, è sconsigliato l’uso di questa alga a causa dell’importante concentrazione di iodio che contiene. Per quanto riguarda, invece, l’assunzione durante la gravidanza e in fase di allattamento, sarebbe bene consultare preventivamente un medico.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.