1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Dieta delle ciliegie: come funziona, quanti chili si perdono e menu di esempio

Dieta delle ciliegie: come funziona, quanti chili si perdono e menu di esempio

La dieta delle ciliegie è gradita sia per il suo impatto sulla salute che per la sua incidenza al momento di mettersi sulla bilancia. Le ciliegie rappresentano un alimento dimagrante per eccellenza, in quanto sono ricche di acqua e povere di grassi. Inoltre il consumo di ciliegie nelle diete dimagranti promette ottimi risultati specialmente se mangiate lontano dai pasti.

Occorrono circa 20-25 ciliegie al giorno (a digiuno) per avere dei risultati benefici,  con un conseguente effetto depurativo e disintossicante di tutto l’organismo e un’azione stabilizzante dell’intestino (adatto principalmente in caso di stipsi).

Come funzione quanti chili si perdono

Garcinia Cambogia

Ma come funziona? Quanti chili si perdono? Si usano per 3 giorni consecutivi a settimana, per al minimo 4 settimane. Aiuteranno a perdere 2-4 chili di ritenzione e adipe.

L’assunzione di ciliegie nelle diete dimagranti dà dei risultati, perché questi frutti sono facoltosi di fibre solubili che, una volta arrivati nello stomaco, assorbono acqua e rigonfiandosi, aumentano il senso di sazietà.

Le qualità delle ciliegie

Le ciliegie sono un frutto da diverse proprietà terapeutiche, possiedono: proprietà depurative e disintossicanti, diuretiche e leggermente lassative, stimolano la produzione di collagene apportando benefici alla nostra pelle, riducono il colesterolo, aumentano l’elasticità dei vasi sanguigni e procurano benefici al sistema cardiovascolare, sono ricche di antiossidanti che sconfiggono il dolore e l’infiammazione.

Menù di esempio della dieta delle ciliegie

Qui di seguito, un menù di esempio quotidiano che prevede di assumere ogni giorno al risveglio a digiuno all’incirca 20 ciliegie.

  • 1°giorno
  1. Colazione: una tazza di latte di soya (o latte di riso ) con un cucchiaino di orzo solubile. Pane integrale (4 fette ) con 3 cucchiaini di confettura di mirtilli. Fette biscottate (4 fette ) con 3 cucchiaini di marmellata di ciliegie.
  2. Spuntino: Frullare 10 ciliegie e aggiungere una banana e un bicchiere di succo di mela.
  3. Pranzo: Insalata mista insaporita con 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva e succo di limone. 80 gr di riso cotto in acqua bollente e condito con mezzo cucchiaio di salsa di noci, e una fetta di melone. Pasta circa 80 gr condita con 3-4 cucchiai di lenticchie lessate e cotte in umido con cipolla e salsa di pomodoro.
  4. Merenda: 4 albicocche e un decotto di peduncoli di ciliegie ( acquistabili in erboristeria). * Fare bollire 2 gr di peduncoli di ciliegie in 150 ml di acqua per circa 3 minuti.
  5. Cena: Aperitivo con un spremuta di ciliegie biologiche. 200 gr di petto di pollo ( cotto alla piastra o in padella) accompagnato da verdure di stagione cotte o crude,  e 70 gr di pane integrale.
  • 2°giorno
  1. Colazione: una tazza di latte di mandorle con un cucchiaio di caffè solubile. Pane integrale ( 1 fetta) con 3 cucchiaini di marmellata di mirtilli. Cracker di farro oppure di riso, con 3 cucchiaini di conserva di albicocche.
  2. Spuntino: Frullare 10 ciliegie, 2 albicocche e un bicchiere di latte di riso.
  3. Pranzo: Insalata mista insaporita con 2 cucchiaini di olio extravergine d’ oliva e succo di limone. Pasta ( 80 gr ) condita con 3-4 cucchiai di lenticchie lessate e cotte in umido con cipolla e salsa di pomodoro. Un piatto di minestrone di verdure e legumi insaporito a crudo con mezzo cucchiaio di pesto alla genovese.
  4. Merenda: una pesca e un decotto di peduncoli di ciliegie*.
  5.  Cena: 200 gr di salmone cucinato alla piastra o in padella; verdure di stagione cotte o crude condite con un cucchiaino di olio; 70 gr di pane (segale).
  • 3°giorno
  1. Colazione: Una tazza di latte di mandorle con un cucchiaio di caffè solubile. Cracker di farro con 3 cucchiaini di marmellata d’albicocche.
  2. Spuntino: Frullare 10 ciliegie, 50 gr di mirtilli e un bicchiere di succo di mela.
  3. Pranzo: Insalata mista a piacere condita con 2 cucchiaini di olio  extravergine d’oliva e succo di limone. Un piatto di minestrone di verdure e legumi condito a crudo con mezzo cucchiaio di pesto alla genovese.
  4.  Merenda: 100 gr di lamponi e un decotto di peduncoli di ciliegie *.
  5.  Cena: Un insalata di lattuga, rucola, mais dolce 60 gr, tonno e gamberetti, 70 g di pane (meglio se integrale)
  6. Una piccola macedonia di frutta di stagione.

Variazioni a vostro piacimento…

  • Colazione: con fibre, confettura (possibilmente di ciliegie) e una tazza di latte di soia, di riso oppure mandorle.
  • Spuntino: Frutta o frullati biologici.
  • Pranzo: Prevede un primo piatto come pasta, minestrone, riso ecc.. (evitando quelli elaborati e ricchi di grassi) e verdura in quantità da consumare o cotta o cruda.
  • Merenda: Consumare frutta, sia fresca che frullata.
  • Cena: La cena è equilibrata da un secondo piatto, che sia carne bianca o pesce. Cucinato alla piastra o in padella, accompagnato da verdura abbondante (cotta o cruda).

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.