1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Diarrea: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

Diarrea: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

La diarrea è una condizione patologica caratterizzata da frequenti evacuazioni e feci liquide. Le cause possono essere diverse patologie come infiammazioni, celiachia ed intolleranze. Essa può essere un sintomo isolato o può essere accompagnata da altri sintomi, come dolori all’addome, febbre, vomito, perdita di peso. 

Tipologie di diarree

Si distinguono tre tipi di diarrea:

  • Diarrea cronica, la quale persiste per un periodo di tempo generalmente superiore a due settimane. Essa può essere causata da vere e proprie patologie, come intolleranze alimentari, celiachia sindrome del colon irritabile, infiammazione intestinale, colite e Morbo di Crohn
  • Diarrea del viaggiatore, che colpisce le persone che viaggiano verso i paesi caldi, ed è causata dalle tossine prodotte dai batteri presenti nell’acqua e negli alimenti crudi, o da protozoi come la giardia
  • Diarrea acuta, invece, è quella che insorge all’improvviso, dura poco ed è prevalentemente dovuti a infezioni da batteri, virus, parassiti e funghi; o da intolleranze dovute all’ingestione di cibo e bevande contaminate da batteri, virus e parassiti; o da reazione a farmaci
Garcinia Cambogia

Sicuramente, per capire la natura della nostra condizione di diarrea bisognerà svolgere gli esami delle feci, una colonscopia, un esame radiologico, un’ecografia e una tac.

Prevenzione della diarrea

Come si è detto, molto spesso la diarrea può essere dovuta a delle intolleranze alimentari o semplicemente all’assunzione di alimenti che sono sgraditi al nostro corpo. E’ importante, quindi, seguire un’alimentazione corretta che tenga conto di alcune regole, tra cui:

  • consumare pane tostato
  • non utilizzare dolci
  • non consumare latte ma sostituirlo con del tè al limone
  • non bere molti liquidi ma berne pochi frequentemente

Se, nonostante questi provvedimenti, le scariche non dovessero rallentare, si possono utilizzare alcuni elementi come:

  • riso con tuorlo d’uovo, parmigiano e limone
  • riso bollito con olio d’oliva, limone e mela cotta
  • riso all’arrabbiata
  • prosciutto crudo e mela cotta
  • acqua zucchero e sale a temperatura ambiente
  • Melarossa, la quale ha delle capacità antibiotiche, in quanto in essa sono presenti i tannini e fitosteroli

Diarrea e fitoterapia

Oltre che ad una corretta alimentazione, è possibile prevenire e curare la diarrea anche attraverso alcuni rimedi di fitoterapia come ad esempio:

  • Il mirtillo, ed in particolare le sue foglie che hanno un’azione anti diarroica, astringente e antisettica, per cui, oltre che a fermare la diarrea, trattano anche eventuali infezioni gastrointestinali che sono causa di essa. Il gemmoderivato di mirtillo (Vaccinium myrtillus) riesce ad agire su un raggio più ampio, e viene utilizzato per trattare: colibacillosi intestinale, enteriti infantili, diarrea, disbiosi intestinale, meteorismo. Tali proprietà sono da attribuire anche al mirtillo rosso
  • Potentilla, che ha delle capacità astringenti, antinfiammatorie, cicatrizzanti, batteriostatiche, antivirali, e combatte anche le infiammazioni alle mucose intestinali, enteriti croniche e gastroenteriti fermentativi
  • Alchemilla, le cui foglie hanno delle proprietà astringenti ed antisettiche, per cui è molto utile per curare dissenteria, emorroidi, fistole, leucorrea, ulcere all’intestino e nevrosi all’intestino

Diarrea e floriterapia

La diarrea non agisce soltanto sul nostro stato fisico ma anche sul nostro stato emozionale, in quanto molto spesso ci si sente a disagio a non poter rivelare quella che è la nostra patologia. Questa potrebbe essere una situazione tossica per il nostro organismo, e portare a sentirci particolarmente irritabili. Questa condizione di irritabilità può essere curata attraverso la floriterapia, grazie ai fiori di Bach, che lavorano sullo stato emozionale correggendo emozioni negative e favorendo la guarigione.

Diarrea e medicina tradizionale cinese

Altri rimedi per la diarrea possono essere ritrovati nella medicina tradizionale cinese, secondo la quale essa sarebbe dovuta ad un disordine della milza. In particolare la diarrea acuta dipende da patogeni esterni o dall’alimentazione, mentre quella cronica è dovuta ad un malfunzionamento dello stomaco e della milza.

Per la cura della prima ci sono soluzioni che lavorano sui seguenti punti:

  • TIAN SHU che si trova al lato dell’ombelico e regola la circolazione di energia nell’intestino
  • ZU SAN LI che si trova sotto la rotula e si usa per tonificare la milza e lo stomaco
  • NEI TING che si trova dietro la membrana interdigitale, fra il secondo e il terzo dito del piede, e blocca il dolore

Per la diarrea cronica, invece, i punti da trattare sono due:

PI SHU che si trova vicino l’apofisi spinosa della nona vertebra del torace e stabilizza la milza
TAI BAI che si trova sull’alluce sotto l’articolazione metatarso-falangea ed elimina gli agenti patogeni esterni

Diarrea ed aromaterapia

Altre soluzioni per la diarrea vengono fornite dall’aromaterapia, quindi dal utilizzo di oli essenziali che hanno naturalmente delle proprietà antibatteriche e antibiotiche, che vanno a guarire il sistema intestinale.

Tra gli oli che hanno un’azione benefica ci sono:

  • l’olio essenziale di basilico, che ripristina le condizioni microbiologiche fisiologiche della flora batterica, e la protegge da fermentazioni acide e infezioni dovute a funghi, lieviti ed enterobatteri
  • l’olio essenziale di cannella, che viene assunto prevalentemente per via interna  in caso di: enterocolite fermentativa, e diarrea cronica dovuta ad infezioni intestinale e parassiti. Tale olio blocca il processo di putrefazione, ad esempio, infatti, veniva utilizzato dagli Egizi per il processo di mummificazione
  • l’olio essenziale di menta, che volge un’azione stomachica, carminativa e antispasmodica, utilizzata soprattutto in caso di meteorismo, flatulenza, indigestione, colite, diarrea, spasmi, dislessie e tutti i disturbi che colpiscono l’apparato digerente
  • l’olio essenziale di zenzero, che destabilizza le funzioni dell’apparato digerente, e viene molto spesso utilizzato per eliminare i gas intestinali ed in caso di diarrea

Diarrea e rimedi omeopatici

Infine, ci sono anche dei trattamenti omeopatici che possono agire sulla diarrea, alleviandone gli effetti.

I migliori rimedi da utilizzare in caso di diarrea senza febbre sono:

  • Aloe 5 CH da assumere 5 granuli dopo ogni scarica, in particolare in caso di diarrea dovuta ad intolleranze alimentari
  • Argentum nitricum 15 CH da assumere 5 granuli quando se ne ha bisogno
  • Podophillum 9 CH da assumere 5 granuli ad ogni scarica

In caso di diarrea con febbre:

  • Arsenicum Album 15 CH da assumere 5 granuli dopo ogni scarica, in caso di vomito e brividi
  • Chamomilla 15 CH da assumere 5 granuli dopo ogni scarica, se la diarrea colpisce i bambini

Diarrea ed esercizio fisico

Può capitare, inoltre, che si verifichino episodi di diarrea nel caso si compiano sforzi fisici troppo intensi. Ciò potrebbe essere dovuto a diversi fattori: situazioni di ansia e stress, problemi di alimentazione, problemi di sudorazione.

Nel caso in cui si verifichino episodi del genere, sarebbe necessario non compiere ulteriori sforzi, restare a riposo, e bere molto, ma non bevande ghiacciate.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.