1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Barbabietola rossa: che cos’è, proprietà, valori nutrizionali e utilizzi

Barbabietola rossa: che cos'è, proprietà, valori nutrizionali e utilizzi

Rientrante nel complesso delle Chenopodiaceaeed, la barbabietola rossa risulta ottimale per il sistema cardiaco, il fegato, il colon e la microcircolazione.

Che cos’è la Barbabietola rossa?

La barbabietola rossa vanta di peculiarità specifiche:

  • La tonalità rossastra delle radiche risulta connessa alla compresenza di un colore biologico alquanto fervente, adoperato specialmente nel campo industriale alimentare;
  • Risulta essere nota sin dall’età Cristiana;
  • Tende ad essere utilizzata la radica, sebbene il medesimo fogliame risulta essere ottimale dato l’elevato quantitativo vitaminico. Pertanto, consigliabile è l’assunzione di ciascuna area;

Proprietà della Barbabietola rossa

Garcinia Cambogia

L’elevato quantitativo di acqua e proteina, nonché vitamine e sali minerali (come potassio, sodio, calcio, ferro e fosforo) vede la barbabietola rossa ottimale per il cuore, il fegato e la microcircolazione.

Risulta altamente però sconsigliata a soggetti affetti da diabete dato l’elevato quantitativo di zuccheri. Data l’azione rimineralizzante e dissetanti, la barbabietola rossa risulta prescritta a soggetti debilitati ed in convalescenza. L’azione in aggiunta antinfiammatoria lo vede ottimale per quanto concerne la digestione.

Inoltre la compresenza di antociani conferisce vantaggi al sistema cardiaco ed al microcircolo. Inoltre, abbeverarsi di succhi a base di barbabietola rossa conferisce il contrasto di anemia ed ipertensione.

Calorie e valori nutrizionali

Il consumo di 100 gr. di barbabietola rossa apporta 19 Kcal. In aggiunta, all’interno di 100 gr. vi sono:

Ricetta a base di barbabietola rossa

Susseguentemente riportata è una ricetta a base di barbabietola rossa. Un’insalata a base di patate e barbabietola.

Ingredienti:

Preparazione: Bisogna portare ad ebollizione le patate e in un’altra pentola le barbabietole. Susseguentemente alla bollitura, bisogna far freddare il composto e susseguentemente privarle della buccia e fendere a fettine. Aggregare delle olive nere ed insaporire con dell’aglio, dell’olio extravergine d’oliva, prezzemolo e sale.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.