1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

JackFruit: che cos’è, proprietà, benefici, valori nutrizionali, utilizzi e controindicazioni

JackFruit: che cos'è, proprietà, benefici, valori nutrizionali, utilizzi e controindicazioni

Risultante essere un frutteto estratto dall’arbusto dell’Artocarpus heterophyllus è il jackfruit. Quest’ultimo presenta un elevato quantitativo di vitamina C e B e risulta essere ottimale al fine di salvaguardare la salute della cute e del bulbo oculare nonché le difese immunitarie.

Che cos’è il JackFruit?

Il denominativo nell’ambito della scienza risulta essere precisamente Artocarpus heterophyllus sebbene sia noto anche col nome di jako oppure giaca. Risulta essere un frutteto esotico avente conformazione strana e quasi del tutto sconosciuto in Europa.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Risulta tuttavia essere il frutteto di grandezza superiore dei classici frutti estratti sugli alberi, in quanto ha la capacità di giungere ad 1 metro di altezza e ½ quintale di peso. Il frutteto presenta un tegumento che lo salvaguardia e presenta degli esigui spiedi, al cui interno vi sono molteplici semente con sopra una polpa ricca di fibre e dalla tonalità giallognola e dolciastra con un retrogusto similare all’ananas ed al mango.

Risulta essere diffuso in India e nelle zone vicine al sud est asiatico e si presenta alquanto difficoltosa la corrispettiva crescita nelle zone laddove il clima è al di sotto dei 0°C.

Valori nutrizionali del Jack Fruit

Risulta essere ottimale al fine di conferire salute alla pelle ed al bulbo oculare, così come per quanto concerne il flusso sanguigno, il muscolo cardiaco, il colon e le difese immunitarie. Ogni 100 g. di prodotto apportano all’incirca 95 Kcal e presentano al loro interno:

Proprietà del Jack Fruit

Risulta presente all’interno del complesso dei superalimenti, in quanto il succo conferisce un preponderante quantitativo chilo calorico sebbene apporti un ridotto quantitativo di grassi.

In aggiunta, vanta di caratteristiche benefiche antiossidanti strettamente connesse alla Vitamina C nonché rilevanti risultano essere i quantitativi di Vitamina B6 e B1, ottimale per quanto concerne la salvaguardia delle difese immunitarie. La fibra presente al suo interno vanta di proprietà benefiche calmanti e svolge la funzione di salvaguardia del colon specialmente per quanto concerne tipologie di tumore contrariamente alla sementa che presenta un elevato quantitativo proteico.

Ulteriori benefici risultano connessi ai minerali, i quali risultano essere un eccellente sorgente di potassio (fondamentale per quanto concerne la compressione del sangue), magnesio, ferro nonché calcio.

Gli zuccheri e le calorie conferiscono a tale elemento l’essere un cibo rinvigorente, ottimale per i soggetti che praticano sport. I molteplici antiossidanti, flavonoidi, carotenoidi, invece, agevolano lo stato salutare del bulbo oculare e salvaguardano lo stesso dai danneggiamenti causati dai radicali liberi.

Ciascun frutteto maturato presenta al suo interno all’incirca 500 sementi e pertanto sino a 500 bulbi di succo. Risulta essere il frutteto principale utilizzato nel Bangladesh e si presenta consacrato nonché di buon augurio nei paesi del Sud India.

Benefici del Jack Fruit

Dato l’alto quantitativo di fibre, tale frutteto risulta avere caratteristiche benefiche calmanti e svolge azione di salvaguardia del color ottimale al fine di proteggere ciascun soggetto da tumori. La sementa del jackfruit, contrariamente, risulta essere nota per l’apporto di proteine.

La compresenza dei sali minerali (ad esempio potassio, magnesio, ferro e calcio) congiuntamente alle chilo calorie conferisce a tale soggetto il ruolo di cibo rinvigorente e dunque ottimale per i soggetti che praticano sport e per chi svolge molte ore in palestra. Il Jakfruit risulta avere un elevato quantitativo di vitamine, specialmente vitamina C, operante azione antiossidante e vitamina B, la quale conferisce al giaca il ruolo di cooperante delle difese immunitarie e della salute di pelle e bulbo oculare.

Tuttavia, la pesantezza e le molteplici caratteristiche benefiche nutritive, conferiscono a tale arbusto l’adattabilità a temperature aride ed elevate che lo rendono alquanto esemplificato da cogliere. Difatti, tende a supplementare la pannocchia ed il grano nei regimi alimentari, specialmente in caso di mutamenti di clima.

Utilizzi del JackFruit

La sapidità risulta alquanto piacevole e si presenta similare all’ananas, alla vaniglia, alla fragola ed alla banana. Ciò nonostante, si consiglia di ovviare il consumo della zona posta internamente al tegumento in quanto presenta una sostanza appiccicaticcia che si incolla alle mani.

Tale giaca tende ad essere deglutita in svariate metodologie, che sia esso agro, oppure sotto forma di verdure, oppure che esso sia maturato consumando il bulbo. Bisogna, però, prestare accortezza alla sementa non cotta che spesso risulta essere dannosa dunque necessita di processo di ebollizione.

Da questa risulta possibile ottenere una bibita alcolica ed una farina da utilizzare al fine di preparare dolciumi, sebbene possa essere sottoposta a friggitrice oppure essiccata. Risulta alquanto nota ed utilizzata nei paesi indiani e dello Sri Lanka. Successivamente alla coltura, tale giaca si matura e secca da sola soprattutto se posta in ambienti dunque bisogna prediligere il deposito in frigo. La sementa tende ad essere cotta così come le castagne, sebbene possa essere arrostita oppure cotta al vapore.

Il bulbo fresco oppure sottoposto a cozione, il frutteto appena colto oppure il frutteto agro e sottoposto a cozione, la sementa cotta al vapore oppure posta a friggitrice, risultano pertanto molteplici le varietà di cozione ed utilizzo di tale giaca. In India e nello Sri Lanka tende ad essere utilizzato maturo e diviso in due parti laddove il bulbo tende ad essere estrapolato e privato della sementa per poi essere deglutito oppure adoperato in ambito culinario previa essiccazione oppure con sciroppi.

Il frutteto acido e verdognolo, sprovvisto del succo e della sementa presenta un elevato quantitativo di fibre e tende ad essere cotto similmente alle verdure. La sementa, tende ad essere sottoposta ad essiccazione oppure adoperata appena colta, sebbene spesso la si frigga oppure la si cuocia al vapore similmente alle castagne.

Controindicazioni del JackFruit

Non vi sono particolari avvertenze riguardo il giaca. Tuttavia, pericolosità risulta connessa al soggetto laddove si adagi sotto tali alberi e si veda cadere addosso tale frutteto di ½ quintale.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.