1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Torcicollo: che cos’è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Torcicollo: che cos'è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Risultante essere una patologia che compromettere il movimento del collo risulta essere il torcicollo. Quest’ultimo risulta essere connesso a svariati moventi, non soltanto fisici bensì ulteriormente psicologici. Difatti spesso è susseguente a potenti agitazioni o esaurimento eccessivo.

Sintomi del torcicollo

Il torcicollo il più delle volte tende a manifestarsi di primo mattino in maniera prepotente. La dolenza risulta eccessiva e si presenta durante ciascun movimento, comportando l’impedimento di muovere il collo ugualmente nel momento in cui si voglia operare un abbassamento dello stesso.

Causa del torcicollo

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Svariati risultano essere i moventi del torcicollo. Spesso sono conseguenti a temperature fredde a cui è stato sottoposto il collo o a posizioni sbagliate. Ulteriore movente risulta essere causa di movenze veloci e colpi di vento. Ulteriori moventi risultano:

  • Infezioni virali;
  • Infiammazioni genetiche;
  • Contratture al rachide cervicale;

Vi sono poi case congenite connesse al torcicollo causate all’arretramento dello sternocleidomastoideo così come da anomalie alle ossa vertebrali cervicali, subentrate nel corso della vita prenatale.

Diagnosi del torcicollo

Il più delle volte la prognosi segnala un’alterazione dell’ordinamento meccanico del collo, il più delle volte causato da sbalzi di temperatura, movente veloci, sedute scorrette, eccessivo esaurimento. Non solo cause traumatiche, ma spesso tendono ad essere causa del torcicollo anche agitazioni alla muscolatura che comportano la formazione di noduli.

Ulteriore prognosi segnala la degradazione degli anelli della colonna, la modificazione dei tessuti vertebrali circostanti, il restringimento del corso vertebrale. In aggiunta, la pressatura dei nervi e quindi l’eccessivo stress risulta causare il torcicollo.

Trattamenti del torcicollo

Regime alimentare

Il torcicollo risulta connesso il più delle volte al fegato e alla cistifellea. Risulta pertanto opportuno assimilare verdure amarognole saltate in pentola con aggiunta di aglio ed olio. Ottimali sono i carciofi e l’ortica sebbene vantaggioso risulta essere il consumo di tisane a base di cardo o carciofo, ricavate mediante bollitura della foglia di una di queste per una ventina di minuti.

Susseguentemente alla preparazione risulta vantaggioso abbeverarsi di questa precedentemente al pasto mattiniero ed al pasto serale. Spesso il fastidio alla cervice risulta essere connesso alla stasi del sistema linfatico. Pertanto, al fine di ovviare quest’ultima e pertanto salvaguardare fegato e cistifellea, risulta opportuno abbassare i livelli di latte e derivati che si consumano così come l’apporto di grassi animali presenti pertanto in carni ed insaccati. Bisogna inoltre ovviare il consumo di farine e alimenti contenenti conservanti.

Fitoterapia

Nel campo fitoterapico, al fine di risolvere problemi di torcicollo si tende a prediligere l’uso di piante aventi azione antinfiammatoria e pertanto capaci di interdire la sintesi delle prostaglandine, causa della dolenza e dell’infiammazione del tessuto, ovviando i danni ai tessuti protettivi dell’apparato gastrointestinale.

Tali trattamenti risultano pertanto assimilabili mediante tinture madri ed estratti essiccati, così come sotto forma di creme ed oli da utilizzare mediante stimolazione manuale sugli arti affetti da dolenza. Troviamo:

  • Artiglio del diavolo, ottimale specialmente laddove ci sia dolenza ed infiammazione ai tendini, osteoartriti, artriti reuma, malessere alla colonna vertebrale, malessere alla cervice, lesioni, sciatica, artriti, artrosi. Questo perchè la radica dell’artiglio svolge azione analgesica ed antipiretica; 
  • Boswellia, dal quale viene estratta la gommoresina, capace di operare funzione antinfiammatoria ed analgesica su svariate malattie del sistema osteo- articolare. Ottimale in caso di infiammazioni locali, fastidi alle articolazioni, dolenza alla muscolatura, reuma, artrosi, infiammazione dei tessuti molli tra cui tendiniti, miositi e fibromialgia;
  • Spirea,ottimale al fine di affievolire i fastidi connessi a reuma articolari acuti ed artrosi, artrite reumatoide, malessere ai denti, malessere alla colonna vertebrale e dolenza cervicale;
  • Curcuma capace di combattere infiammazioni interne, dolenza alle articolazioni, artrite e artrosi così come la cervicale;

Fiori di Bach

I Fiori di Bach rientrano anch’essi in uno dei trattamenti curativi del torcicollo, poichè aventi la capacità di operare sul sistema osteoarticolare, così come sull’emotività e sul comportamento causa della legnosità. Spesso tale malessere si manifesta susseguentemente a periodi di esaurimento eccessivo, accumulabile nei pressi dell’area della colonna vertebrale comportando spasmi e dolenza intollerabile.

  • Rock Water: ottimale al fine di risolvere dolenza alle articolazioni, spasmi e legnosità fisica alle articolazioni ed al collo;
  • Oak: ottimale trattamento per coloro che hanno disturbi cervicali, spasmi alle spalle ed al collo conseguenti alla sovrabbondante sensazione che compromette il sonno.

Medicina tradizionale cinese

Nel campo della Medicina Tradizionale cinese è stato evidenziato che il trattamento curativo, della rigidità muscolare, migliore viene svolto sulle stasi di Xue. Tendono ad essere curate principalmente tali zone:

  • HOU XI, capace di rimuovere le patologie da Vento-Calore, distendendo i muscoli ed i  tendini;
  • JI QUAN, capace di rimuovere il Calore all’interno del Fegato;
  • JIAN LIAO, rimuove il Vento;
  • NAO SHU, capace di rimuovere le sindromi da Vento e disperdere l’Umidità;

Aromaterapia

Nel campo dell’aromaterapia, l’utilizzo di oli essenziali conferisce l’avvertimento del sangue all’interno dei tessuti superiori della pelle, conferendo calore all’area e scaricando l’infiammazione mediante la detrazione ematica. Tali oli tendono ad essere adoperati esternamente unendo tre gocce insieme ad 1 cucchiaio di olio di arnica. Amalgamare il composto ed aggiungere una pomata neutra solitamente adoperata per la stimolazione manuale.

  • Olio essenziale a base di abete bianco: operante azione analgesica ed antinfiammatoria, opera funzione antinfiammatoria, accrescendo la vasodilatazione ed il flusso del sangue, affievolendo i disturbi dell’artrosi, dell’artrite, della sciatalgia, del fastidio alla cervicale e dei reuma;
  • Olio essenziale a base di gineproottimale in caso di infiammazioni al sistema osteoarticolare. Conferisce la stimolazione della formazione di cortisone operando azione antidolorifica;
  • Olio essenziale a base di zenzero: opera azione analgesica combattendo legnosità muscolare e dolenza causa lesioni, lacerazioni, distensione, malessere alla colonna vertebrale , malessere alla testa;

Omeopatia

Nell’ambito omeopatico la cura ottimale al fine di contrastare legnosità e dolenza risulta essere l’utilizzo di Aceta racemosa e Ferrum phosphoricum 5 CH (5 granuli da somministrare ogni 4 ore). Ottimale laddove il problema sia connesso alla cervicalgia causa temperature gelide e luoghi ricchi di umidità risulta essere la Dulcamara 9 CH (5 granuli da somministrare ogni 2 ore).

Laddove il fastidio si aggrava risulta opportuno somministrare 5 granuli di Bryonia 7 CH ogni 2 ore. Nel caso invece di artrosi sintomatica risulta opportuno somministrare 5 granuli di Calcarea fluorica 9 CH 1 volta al giorno.

Attività fisica

Il riposo tende ad acutizzare le sintomatologie connesse al torcicollo, in quanto quest’ultimo spesso tende a manifestarsi a causa dell’eccessiva stabilità. Pertanto praticare attività fisica coadiuva per quanto concerne la salvaguardia del corpo in maniera salutare e sciolta.

Il rilassamento risulta alquanto difficile nel caso di torcicollo. Pertanto risulta ottimale praticare sessioni di Chi Kung (Qi gong) svolte da specialisti del campo e dunque capaci di varcare la funzione respiratoria osservando le differenti aree del corpo umano.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.