1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Olio essenziale di Zenzero: proprietà, utilizzi e controindicazioni

Olio essenziale di Zenzero: proprietà, utilizzi e controindicazioni

L’olio essenziale di zenzero è ricavato da una pianta botanicamente conosciuta come Zingiber Officinale appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae. 

Lo zenzero viene utilizzato principalmente nell’industria come spezia aromatica, che si può trovare in commercio sotto forma di radice fresca o essiccata, in polvere o estratto. Tuttavia un altro dei suoi utilizzi è quello per la formazione dell’olio essenziale di zenzero. Esso viene ottenuto a partire dalla distillazione in corrente di vapore della radice della pianta essiccata, la quale va raccolta soltanto dolo la fioritura della stessa. Tale olio essenziale si distingue per il suo profumo forte e speziato.

Descrizione della pianta

Garcinia Cambogia

Lo zenzero è una pianta erbacea perenne il cui fusto è eretto e non può superare un’altezza massima di 150 cm. E’ originario dell’India ed in particolare della fasce climatiche tropicali e sub-tropicali. La sua radice è molto grande e ramificata; le sue foglie sono lanceolate ed i suoi fiori sono di un colore tra il giallo ed il verde con macchie color porpora.

Proprietà, benefici ed usi dell’olio essenziale di zenzero

L’olio essenziale di zenzero è particolarmente famoso per le numerose proprietà benefiche che ha per il nostro organismo, soprattutto quelle a favore di stomaco ed intestino, grazie alle altrettanto numerose sostanze e principi attivi che contiene. Vediamo insieme quali sono le sue principali azioni ed i suoi usi.

Azione tonificante

Se inalato, l’olio essenziale di zenzero è un grado di: equilibrare le energie del nostro organismo; rivitalizzare i sensi assopiti; migliorare i livelli di concentrazione e apprendimento.

Azioni antiemetica

L’azione antinausea, e quindi antiemetica, dell’olio essenziale di zenzero è dovuta al suo contenuto di mucillagini, resine e gingerioli. Tali sostanze possono tornare molto utili in caso di: nausee da gravidanza; mal di mare; mal d’auto; stati d’ansia accompagnati da nausea; chinetosi. La chinetosi, in particolare, è un disturbo neurologico a cui alcuni soggetti sono sottoposti in seguito a spostamenti irregolari, e genera nausea.

Addirittura, nella medicina Orientale per questa azione tale olio viene utilizzato come farmaco protettivo per la mucosa gastrica

Azione antidolorifica

Per usufruire di tale azione l’olio essenziale di zenzero va diluito con un altro olio vegetale e va massaggiato sulle zone interessate da dolore. Esso aiuta a combattere: i dolori reumatici, il mal di testa, il mal di schiena, la rigidità muscolare, i dolori muscolari (dovuti a strappi e stiramenti), la cervicale.

Quest’effetto antidolorifico è garantito dalla sua azione rubefacente: fa affluire il sangue verso gli strati superficiali della pelle in modo tale da alleviare le infiammazioni sottostanti e da alleviare il dolore

Azione digestiva

Tale azione mantiene in equilibrio e stimola i processi produttivi. Unita all‘azione carminativa, inoltre, fa in modo che l’olio essenziale di zenzero favorisca l’espulsione dei gas intestinali ed aiuti in caso di diarrea.

Azione antivirale

L’olio essenziale di zenzero combatte contro virus, batteri, microbi e le infezioni ad essi connesse come febbre, tosse e raffreddore.

Azione afrodisiaca

L’olio essenziale di zenzero funge da stimolante sessuale soltanto per gli uomini

Profumatore per ambienti

Grazie al suo profumo molto forte l’olio essenziale di zenzero può essere utilizzato come profumatore per ambienti. Generalmente si fa bruciare una goccia per metro quadro, a seconda della grandezza della stanza in un bruciatore di olio essenziali. Tuttavia se non possedete quest’ultimo potete anche semplicemente diluirlo negli umidificatori dei termosifoni.

Olio per massaggi

Un po’ come tutti gli oli essenziali, anche l’olio di zenzero può essere utilizzato per i massaggi. Bisogna mescolare 200 ml di olio di mandorle con 40 gocce di olio di zenzero. Tale composto va applicato sulle zone doloranti (ad esempio sul ventre se si hanno problemi intestinali) almeno tre volte al giorno.

Controindicazioni dell’olio essenziale di zenzero

Generalmente l’olio essenziale di zenzero non ha alcuna controindicazione, a meno che non si sia allergici ad alcuni dei suoi componenti, in tal caso potrebbero manifestarsi degli effetti collaterali anche gravi.

Tuttavia, per l’uso interno si consiglia sempre di contattare prima un’erborista in quanto un’assunzione spropositata potrebbe irritare le mucose intestinali

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.