1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Semi di perilla: che cos’è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Semi di perilla: che cos'è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Estratta dall’arbusto Perilla frutescens facente parte del gruppo delle Laminaceae è la sementa di perilla. Quest’ultima risulta ottimale al fine di combattere il colesterolo dato l’alto quantitativo di omega 3 ed omega 6. Tende ad essere adoperata ugualmente per contrastare eventuali allergie e fattori asmatici.

Risulta essere un arbusto conosciuto ugualmente col denominativo di egoma oppure di shiso. Tende ad essere colta solitamente negli stati orientali e risulta similare al basilico poiché rientrante nel medesimo complesso. Difatti questa caratteristica conferisce alla perilla l’ulteriore denominativo di basilico giapponese.

Svariati risultano essere gli utilizzi in quanto risulta essere un arbusto profumato, terapeutico e decorativo. Mediante la sementa di tale pianta risulta possibile ricavare una tipologia d’olio avente un elevato quantitativo di acidi grassi polinsaturi ottimale per la salute così come elevati sono i quantitativi di Omega 3 ed Omega 6. All’interno della sementa in aggiunta risulta possibile trovare flavonoidi, vitamina A, vitamina E nonché calcio e ferro.

Caratteristiche benefiche

All’interno della sementa di perilla presenti sono gli Omega 3 ed Omega 6 associati al fine di contrastare il colesterolo ed i fastidi cardiovascolari conferendo in aggiunta il mantenimento di una cute lucente e giovanile. Risulta favorevole il suo utilizzo poiché capace di contrastare fattori allergici come asma, riniti e dermatiti atopiche, data la presenza di flavonoidi presenti all’interno della sementa.

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Inoltre non presenta effetti collaterali contrariamente ad ulteriori antistaminici causa di assopimento e spossatezza. In aggiunta, la perilla presenta caratteristiche benefiche fragranti, peptiche, tonificanti ed antibatteriche. Risulta ottimale da consumare congiuntamente al pesce crudo, in quanto quest’ultimo risulta alquanto rischioso specialmente se consumato fresco.

Utilizzi in ambito culinario e controindicazioni

Il fogliame di tale pianta tende ad essere adoperato in ambito culinario specialmente sotto forma di condimento o ornamento di piatti sebbene in Giappone sia nota poiché accostata al sushi ed il sashimi. Tende ad essere usata solitamente nella tonalità rossastra al fine di profumare e donare tonalità a determinati piatti tra cui l’umeboshi, il riso cotto al vapore ed ulteriori pietanze aromatizzate. Ultimamente in Giappone sono inoltre state prodotte bevande a base di perilla come la pepsi-cola.

Scaturito dalla medesima pianta è la perillartina, la quale tende ad essere adoperata sotto forma di edulcorante. La sementa di perilla contrariamente tende ad essere adoperata per svariati utilizzi, difatti solitamente si tende ad estrapolare un tipo di olio da utilizzare per gli alimenti o la medesima sementa viene sottoposta a processo di macinazione. Ulteriori utilizzi la vedono agglomerata alle zuppe oppure alle salse.

Solitamente tale sementa viene ulteriormente adoperata per cibare gli uccelli, specialmente i canarini, i quali andandone ghiotti li vedono serviti in dosi ridotte al fine di ovviare eventuali sovradosaggi.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.