1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Arachidi: proprietà, benefici, valori nutrizionali e controindicazioni

Arachidi: proprietà, benefici, valori nutrizionali e controindicazioni

L’ Arachide è una pianta originaria del Brasile conosciuta in tutto il mondo per i suoi semi omonimi che sono ricchi di proprietà e vengono utilizzati in diversi ambiti.

semi di arachidi conosciuti anche come Noccioline Americane sono da sempre uno degli stuzzichini che non possono mai mancare durante un aperitivo e sono l’ ingrediente principale del famoso Burro di Arachidi.

Non tutti però sanno che tali “frutti” sono ricchi di valori nutrizionali e di proteine infatti vengono inseriti nelle diete per ingrassare e per dimagrire come spuntino di mezza giornata poichè sono una fonte naturale inesauribile di Vitamine, sali minerali ed energia.

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Tuttavia bisogna fare molta attenzione nella conservazione di tale ingredienti inoltre esso è particolarmente sconsigliato per chi soffre di determinate patologie.

Leggendo questo breve articolo scoprirete tutto quello che c’è da sapere, che cosa sono e come si utilizzano, quali sono i benefici ed i valori nutrizionali, se esistono quali sono le controindicazioni e gli effetti collaterali. Scopriamo ora insieme qualcosa in più!

Che cosa sono gli Arachidi?

Come accennato in precedenza gli Arachidi sono i semi della pianta di Arachidi che possono essere consumati interi, tostati, tostati e salati, in forma di pasta e possiedono un’innumerevole quantità di soprannomi come:

  • spagnolette
  • bagigi
  • barbagigi
  • calacavisi
  • cecini
  • gallette
  • scaccaglie
  • giapponi
  • gorini
  • scacchetti

Essi sono utilizzati principalmente per accompagnare gli aperitivi e sono consumati dopo il procedimento di tostatura per poi essere zuccherati, salati, caramellati oppure vengono ridotti in farina per ottenere il Burro di Arachidi.

Grazie ad un elevato punto di fumo l’ Olio di Semi di Arachidi è utilizzato su grande scala in cucina.

Ci sono due famosi riferimenti in letteratura, il primo si riferisce alla saga di fumetti che prende il nome di Peanuts ossia il nome inglese delle “noccioline” mentre il secondo si riferisce alla qualità delle ” gallette” di donare i super poteri a Pippo e di trasformarlo in SuperPippo.

I “giapponi” derivano dall’omonima pianta originaria del Sud America appartenente alla Famiglia delle Fabacee o Leguminose, pianta annuale che può raggiungere gli 80 cm di altezza con fiori gialli di ampiezza massima di 4 cm con linee rossastre.

Il contenuto del chicco sono zuccheri, proteine, olio ed amido.

Si considera un genere che non cresce spontaneamente ma è il frutto della combinazione di più piante anche se essa è raffigurata nell’ arte precolombiana.

Valori Nutrizionali e Proprietà degli Arachidi

Semi di Arachidi sono delle fonti nutrizionali incredibili perché pur essendo molto piccoli sono un concentrato di:

100 grammi di Arachidi tostate contengono:

Poiché sono ricchi di proteine essi sono utilizzati nelle diete ipocaloriche per evitare l’ assunzione di proteine in polvere che oltre ad essere molto costose sono un prodotto chimico che può affaticare il Fegato e creare problemi di flatulenze.

Sono ricche di Niacina meglio conosciuta come Vitamina PP che contribuisce al miglioramento della circolazione sanguigna e alla salute del cervello, in più i semi possiedono notevoli proprietà Antiossidanti grazie al lavoro svolto dai Polifenoli.

Numerosi analisi chimico-nutrizionali hanno evidenziato la presenza del Coenzima Q che svolge un ruolo primario nella produzione e trasporto dell’ energia e nell’ assorbimento dei nutrienti in seguito al processo metabolico.

Controindicazioni degli Arachidi

Semi di Arachidi pur essendo ricchissimi di nutrienti possono essere sconsigliati in alcuni casi, infatti quelle tostate e salate devono essere evitate da chi soffre di Ipertensione.

Inoltre tale alimento è oggetto di Aflatossine ossia sostanze organiche e microrganismi che si ritengono essere la causa dell’ insorgere di numerose malattie molto gravi come il cancro e la cirrosi epatica, perciò nel momento in cui aprite il baccello controllate che il colore sia quello normale e che non sia annerito e non sia presente una quantità di polvere superiore al normale.

Ricordatevi inoltre di comprare solo prodotti di alta quaità poichè molto spesso i semi vengono importati e subiscono trattamenti, che spesso non rispettano le normative igieniche, per sopportare il lungo viaggio.

Devono essere assolutamente evitate da chi è affetto da ipetricligeridemia e soprattutto dalle persone che sono allergiche perchè l’ assunzione di una piccola dose potrebbe comportare uno shock anafilattico.

Fate attenzione nel caso in cui siate in gravidanza o in allattamento oppure se state seguendo una cura farmacologica.

Non eccedete nell’ assunzione perchè possono presentarsi problemi di indigestione con successivi mal di stomaco diarrea.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.