Sindrome del Colon Irritabile: che cos’è, sintomi e consigli

sindrome del colon irritabile che cose sintomi e consigli

Per Sindrome del Colon Irritabile si intende un complesso di disturbi intestinali cronici che colpiscono il colon, cioè uno specifico tratto dell’intestino crasso.
Questo disturbo è noto anche col nome di colon irritabile o di colite spastica, non comporta alcuna alterazione anatomica del colon ma piuttosto una serie di sintomi abbastanza definiti.

Ci sono ancora molte cose da conoscere riguardo questa patologia, soprattutto riguardo alle sue cause, e presenta una sintomatologia dolorosa specifica.
Formulare la diagnosi di questa patologia non è semplice, perché non esistono appositi test e i sintomi sono riferibili anche ad altri problemi dell’intestino.

Che cos’è la sindrome del colon irritabile

Chocolate Slim

Questa sindrome colpisce il colon e causa una serie di disturbi. Si tratta di una patologia cronica, che può durare anni e che richiede un trattamento molto lungo nel tempo per essere sconfitta.
Non si ritiene che la Sindrome del Colon Irritabile possa causare il tumore al colon retto.
Per ora questa patologia rimane una condizione clinica indefinita in quanto non si conoscono bene le cause.

Secondo le statistiche, la Sindrome del Colon Irritabile colpirebbe il 15-20% della popolazione dei paesi sviluppati. Caratterizzata quindi da un’incidenza molto alta (una persona su cinque) sarebbe più diffusa nelle persone di sesso femminile, con una promozione di 2:1 rispetto invece al sesso maschile. La maggior parte delle persone colpite da Sindrome del Colon Irritabile sono di età compresa fra 20 e 30 anni.

Possibili cause

Come abbiamo accennato, oggi come oggi non sono ancora note le cause precise che sono alla base di questa malattia.
Non di meno però sono state definite alcune ipotesi che potrebbero essere utili per spiegare la patologia.
La prima ipotesi è che la Sindrome del Colon Irritabile possa essere scaturita sulla base di una comunicazione sbagliata fra l’encefalo, le fibre nervose che si trovano nell’intestino ed i muscoli dell’intestino stesso. Infatti è stato dimostrato che cervello e intestino sono molto connessi fra loro per mezzo dei nervi.

Le cellule muscolari che si trovano nell’intestino controllano per mezzo delle contrazioni il passaggio del cibo nel mezzo della digestione: se le comunicazioni con l’encefalo sono ridotte o anomale, le contrazioni sono troppo forti o deboli e possono causare i sintomi tipici della Sindrome del Colon Irritabile.
Oltre che a quella che sembrerebbe essere la causa, possono esserci delle condizioni che fanno scattare la sindrome in maniera definitiva. Secondo l’osservazione dei pazienti perpetrata in questi ultimi anni, fattori scatenanti (i cosiddetti ‘grilletti’) sarebbero:

  • Cibi speziati e particolari: alcuni cibi, come quelli molto speziato, cibi grassi, caffè, tè, cioccolato, piselli, cavolo, broccoli, alcol, frutta, cavolfiore, bevande con zucchero sembrano scatenare la Sindrome del Colon Irritabile;
  • alterazione agli ormoni: per esempio nel corso del mestruo;
  • malattie infettive: del tratto gastrointestinale, che potrebbero essere scatenanti;
  • stress psico fisico.

Fattori di rischio che potrebbero evidenziare che ci si trova in presenza della sindrome sono:

  • anomalie del tratto intestinale (digestione lenta o troppo veloce)
  • aver avuto una gastroenterite di origine virale o batterica
  • iperalgesia viscerale
  • squilibri ormonali

Sintomi riconducibili alla sindrome

I sintomi della Sindrome del Colon Irritabile sono:

  • dolore: nella fossa iliaca sinistra, ma anche in tutta la zona addominale. Il dolore è costante, può disturbare il sonno ed il pasto, si allevia con l’evacuazione delle feci;
  • diarrea
  • stipsi
  • talora meteorismo, gonfiore all’addome, nausea, stanchezza, difficoltà di concentrazione.

Come viene effettuata la diagnosi

Come abbiamo detto non esiste un test per mezzo del quale poter diagnosticare con certezza la sussistenza di Sindrome del Colon Irritabile. Tuttavia la sintomatologia può aiutare il medico a definire il quadro.

La diagnosi del Sindrome del Colon Irritabile si basa quindi in massima sostanza sull’anamnesi, cioè sulla presenza dei tipici sintomi e sul fatto che eventuali esami per altre patologie danno esito negativo.

Possibili rimedi

I rimedi alla Sindrome del Colon Irritabile si basano su alcuni consigli di alimentazione. Innanzitutto per il dolore è possibile farsi prescrivere degli antispastici, miolitici, e come rimedio naturale si consiglia l’olio di menta in capsule.
Diarrea e stipsi vanno curate, se presenti, secondo indicazioni del medico.
Si consiglia di aumentare l’alimentazione a base di fibre (400 grammi di frutta e verdura al giorno) e di idratarsi correttamente, bevendo almeno 1,5 litri di acqua al giorno.
Sarebbe bene anche aumentare l’attività fisica e recarsi al bagno anche se non se ne sente lo stimoli, possibilmente seguendo orari precisi.
Se il dolore è presente, limitare il consumo di legumi, cavoli, cibi fritti, cereali integrali, frutta come ciliegie, banane, prugne, gelati e cibi grassi.

LASCIA UN COMMENTO