1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Olio essenziale di Timo Rosso: proprietà, utilizzi e controindicazioni

Olio essenziale di Timo Rosso: proprietà, utilizzi e controindicazioni

Risultante essere estratto dall’arbusto Thymus vulgarus rientrante nel gruppo delle Lamiaceae è l’olio essenziale di timo rosso. Quest’ultimo risulta essere noto per le caratteristiche benefiche, difatti tende ad essere adoperato sotto forma di tonico, antibiotico ed antinfiammatorio.

Che cos’è l’olio essenziale di Timo?

Tale arbusto tende a svilupparti nelle zone occidentali del Mediterraneo ed è capace di giungere ad alture pari ai 1500 m. Preferisce zone aride e scogliere ricche di calcare e di sole. Presenta un tronco serpeggiante e ligneo ed ha segmenti di forma quadrata. Il fogliame risulta essere aromatico ed i boccioli hanno una corolla di color rosa ed avente cinque petali di forma non conforme ed aventi quattro stami.

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Tende ad essere usata la cima germogliata al fine di produrre l’olio essenziale di timo rosso avente un profumo bruciante, piccante, energetico e lenitivo. Si ricava mediante processo di filtrazione in corrente di vapore.

Il denominativo dell’arbusto lo si deve al nome greco Thymos che sta a significare coraggio. Il popolo Egizio tendeva ad utilizzare tale olio sotto forma di antibiotico al fine di operare l’attività imbalsamatoria, al fine di bloccare il procedimento di decomposizione del tessuto. Gli stessi Ippocrate e Dioscoroide citavano tale olio, il quale veniva utilizzato anche dal popolo Greco al fine di operare la fumigazione al fine di allontanare la contaminazione di patologie infettive.

I Romani tendevano a berla precedentemente all’inizio della sessione di studio sotto forma di infuso a base di timo, poiché pensavano fortificasse la psiche agevolando di conseguenza il concentramento e la volontà. Durante il Medioevo, tendeva ad essere prescritto a soggetti affetti da momenti depressivi. Mentre durante la tradizione popolare tendeva ad essere adoperato non soltanto sotto forma di spezia bensì per trattare problemi di respirazione ed alle vie urinarie. Ottimale era per curare tosse e cistite e per contrastare patologie infettive.

Caratteristiche benefiche

L’olio essenziale di timo rosso risulta ottimale da utilizzare sotto forma di tonificante del cervello in quanto opera funzione tonificante e corroborante. Ottimale al fine di combattere spossatezza del corpo e della mente, mal di testa ed astenia, poiché capace di accrescere le capacità di funzione mnemonica e cerebrale combattendo ulteriormente insonnia e momenti depressivi.

Ottimale da utilizzare come fosse un antibiotico al fine di contrastare infezioni causa batteri che tendono a compromettere il canale urinario, la respirazione e la funzione intestinale. Nonché candidosi, cistiti e leucorrea. Sotto forma di lenitivo è capace di agevolare la fluidificazione ed eliminare la presenza di catarro nei bronchi e polmoni.

Pertanto ottimale al fine di contrastare tosse, bronchite, otite, pertosse, sinusite, raffreddori e patologie invernali. Esternamente può essere adoperato sotto forma di antinfiammatorio data la funzione calmante al fine di curare dolenza causa reuma, artriti, contusioni, distorsioni e strappi muscolari.

Laddove invece ci sia bisogno di rimuovere parassiti che causano scabbia, pidocchi nonché dermatiti, l’olio essenziale di timo rosso risulta ottimale da utilizzare sotto forma di antiparassitario poiché opera funzione rimarginante.

Utilizzi

L’olio essenziale può essere utilizzato all’interno di profumatori d’ambiente ed umidificatori ponendo una goccia ciascun mq della casa al fine di pulire l’ambiente ovviando eventuali contaminazioni laddove ci sono soggetti affetti da una di tali patologie. Ottimale al fine di operare stimolazione manuale, unendo dieci gocce all’interno di 100 ml di olio di mandorle dolci, per curare contusioni, ematomi, dolenza alle articolazioni e strappi muscolari.

In aggiunta risulta un ottimo tonificante per la muscolatura, precedentemente e successivamente all’esercizio fisico. Per disinfettare le vie respiratorie ponendo sei gocce di tale olio internamente ad un catino di acqua rovente, ponendo di conseguenza il capo superficialmente e coprendo con una tela. Di conseguenza inalando il composto risulta possibile curare sinusiti, raffreddore e tosse.

Controindicazioni

É possibile trovare tale olio sotto forma di due tipologie: a base di timo rosso e di conseguenza avente un profumo bollente e forte, altamente sconsigliato a donne in fase di gestazione e a coloro che hanno problemi di pressione alta, epilezzia ed ipertiroidismo.

L’altro è a base di timo bianco e dunque avente una tonalità limpida ed un odore rinfrescante e raffinato seppur corrosivo. Pertanto risulta opportuno comprare il prodotto naturale al 100%.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.