1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Dieta Brasiliana: che cos’è, come funziona e cosa mangiare

Dieta Brasiliana: che cos'è, come funziona e cosa mangiare

La dieta brasiliana è un regime alimentare che permette di perdere ben 12 chili in appena un mese. I protagonisti della dieta, e da qui il nome dieta brasiliana, sono senz’altro la frutta, anche esotica, e la verdura, per cui, il regine alimentare è ipocalorico e a ridotto contenuto di carboidrati. Da come si evince, quello che conta sono gli alimenti freschi e ricchi in acqua vitamine. 

Se si vuole seguire questa tipologia di regime alimentare, è quindi importante seguire determinate regole, e infatti, proprio per via di queste restrizioni, la dieta non va prolungata oltre le 4 settimane; l’ideale sarebbe spezzare con una settimana di alimentazione più sostanziosa.

Risulta in questi casi idoneo affidarsi sempre nelle mani di un medico o di un nutrizionista competente.

Come funziona la dieta brasiliana?

La dieta brasiliana fa pensare per l’appunto al Brasile, visto che i cibi previsti sono proprio verdure e frutti anche esotici. La dieta risulta essere non solo molto colorata ma soprattutto molto leggera, in quanto vengono molto limitati i carboidrati a favore dei cibi freschi e ricchi in acqua e vitamine.

Aloe Ferox Bioness

La dieta brasiliana ci suggerisce di seguire soltanto poche regole, ma che vanno assolutamente rispettate: i pasti totali giornalieri sono ben 5, suddivisi in 3 portate principali e 2 spuntini; nessuno di questi deve essere saltato. Tra un pasto e l’altro non devono passare più di 12 ore, cosicché non vi siano cali glicemici, causa di fallimento della dieta. Siamo dinanzi ad una dieta low carbla quale, come già detto, limita molto l’assunzione dei carboidrati; i pochi previsti devono essere prettamente integrali.

La dieta brasiliana ha una durata massima di 1 mese, anche se, a detta degli esperti, andrebbe seguita soltanto per 2 settimane, con una pausa di 7 giorni prima di riprendere per le altre 2 settimane. Così facendo il metabolismo verrebbe stimolato maggiormente, favorendo una veloce perdita di peso priva di attacchi di fame.

Questo regime alimentare, la dieta brasiliana, in breve, possiede molteplici punti in comune con altre dietequindi:

  • 5 pasti ogni giorno, quindi colazione, pranzo, cena e 2 spuntini, che vanno rispettati rigorosamente.
  • Non si deve far mai passare più di 12 ore tra un pasto e l’altro, così da scongiurare picchi glicemici.
  • E’ una dieta low carb, per cui con pochi carboidrati, e che siano integrali.
  • La dieta non deve andare oltre le 4 settimane, nel caso prendersi una settimana di pausa prima di riprendere con le altre 2 settimane.

Cosa mangiare nella dieta brasiliana?

La dieta brasiliana prevede l’assunzione di frutta e verdura sia cruda che cotta al vapore. Anche i cibi esotici sono favoriti, e più specificamente: ananas, papaya, mango e dragon fruit; i suddetti possono essere mangiati sia così come li offre la natura oppure cotti al vapore e come estratti o centrifughe.

E’ possibile mangiare, anche se in maniera molto moderata, cereali integrali come pane integrale o riso, e proteine magre derivanti da fesa di tacchino e formaggio magro. I cibi assolutamente esclusi sono:

  • Grassi animali
  • Grassi vegetali
  • Carboidrati complessi o non integrali
  • Zuccheri
  • Dolci
  • Alcolici
  • Sale
  • Salse varie

Menù esempio dieta brasiliana

Un menù tipico della dieta brasiliana potrebbe essere il seguente:

  1. Lunedì
  • Colazione con frullato di frutta e una spremuta d’arancia.
  • Spuntino con una fetta di pane integrale ed una spremuta.
  • Pranzo con 100 grammi di pesce magro lessato più un’insalata fresca.
  • Spuntino con una fetta di pane integrale tostato ed un succo di frutta senza zucchero.
  • Cena con 100 grammi di pesce ai ferri o alla griglia e verdura cotta.
  1. Martedì
  • Colazione con 1 uovo bollito e un succo di frutta senza zucchero.
  • Spuntino con una fetta di pane integrale ed una spremuta.
  • Pranzo con 100 grammi di carne bianca semplice, verdura cruda ed una patata bollita.
  • Spuntino con una fetta di pane integrale e un succo di frutta.
  • Cena con 200 grammi di pesce al vapore, un uovo sodo e verdura cruda.
  1. Mercoledì
  • Colazione con un bicchiere di latte scremato ed una fetta di pane integrale.
  • Spuntino con 100 grammi di fiocchi di latte.
  • Pranzo con 100 grammi di riso integrale ed insalata a piacere.
  • Spuntino con una fetta di pane integrale e un succo di frutta.
  • Cena con 100 grammi di carne ai ferri, insalata ed una mela.
  1. Giovedì
  • Colazione con un bicchiere di succo d’ananas ed ananas fresca.
  • Spuntino con una fetta di pane integrale ed un succo di frutta.
  • Pranzo con 100 grammi di carne magra, 30 grammi di formaggio ed un frutto a scelta.
  • Spuntino con una fetta di pane integrale ed un succo di frutta.
  • Cena con 2 patate lesse e verdura cruda a scelta.
  1. Venerdì
  • Colazione con un bicchiere di succo d’ananas ed ananas fresca.
  • Spuntino con una fetta di pane integrale ed un succo di frutta.
  • Pranzo con 150 grammi di pesce al vapore, carote crude oppure lessate.
  • Spuntino con un bicchiere di succo d’ananas ed una fetta di pane integrale.
  • Cena con un piatto di minestrone o zuppa di verdure senza legumi più una fetta di pane integrale.
  1. Sabato
  • Colazione con un bicchiere di succo di mela ed una fetta di pane integrale.
  • Spuntino con un frullato di frutta a scelta.
  • Pranzo con un piatto di minestrone senza legumi ed una fetta di pane integrale.
  • Spuntino con un bicchiere di succo di mela più due biscotti secchi.
  • Cena con una porzione di funghi saltati in padella ed insalata fresca a volontà.
  1. Domenica
  • Colazione con una banana ed un altro frutto a piacere.
  • Spuntino con centrifugato di carote e mele più una fetta di pane integrale.
  • Pranzo con 100 grammi di carne bianca ed insalata a scelta.
  • Spuntino con un bicchiere di succo d’ananas ed una fetta di pane integrale.
  • Cena con un piatto di minestrone o zuppa di verdure senza legumi più verdura cruda ed un frutto a piacere.

Controindicazioni della dieta brasiliana

Così come succede per le altre diete low carb, anche la dieta brasiliana possiede delle controindicazioni. In quanto ipocalorica vede la rimozione di molteplici categorie di alimenti, da considerarsi quindi detox e non adatta a tutti, prevalentemente a soggetti che soffrono di determinate patologie metaboliche, che assumono farmaci o fanno lavori pesanti.

E’ importante poi prestare massima attenzione all’effetto yo-yo; infatti quando vengono rimossi i carboidrati drasticamente, vi sono possibilità che al termine della dieta si riprenda ciò che si è perso.

E’ essenziale quindi prima di intraprendere qualsiasi regime alimentare, di rivolgersi sempre ad un nutrizionista competente, così che possa comporre un regime alimentare adeguato alle esigenze di ogni soggetto.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.