1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Verruche: che cos’è, sintomi, diagnosi e possibile cure

Verruche: che cos'è, sintomi, diagnosi e possibile cure

Le verruche sono il risultato di un’infezione virale, a carico del Papilloma Virus, che comporta la formazione di escrescenze di pelle di varie dimensioni.

Essere furono identificate e riconosciute ufficialmente nel 1949, tuttavia, seppur inconsapevolmente, anche i Greci ed i Romani le conoscevano, avendole descritte nel dettaglio in molti dei loro scritti.

Classificazione e riconoscimento delle verruche

Garcinia Cambogia

Le verruche hanno un diametro che può variare tra 1 mm ed 1 cm; possono svilupparsi singolarmente o in gruppo; possono essere asintomatiche o presentare prurito e dolore.

Generalmente hanno una forma che ricorda quella ovale, anche se un po’ irregolare, presentano un ispessimento cutaneo e sono circondante da pelle di colore bianco. E’ anche possibile distinguere al centro un punto nero, ossia il vaso sanguigno sottostante alla verruca.

In base alle caratteristiche che presentano, è possibile distinguere tre tipologie principali di verruche:

  • Verrucae vulgaris (verruche comuni), le quali tendono a svilupparsi sulle mani, in particolare intorno alle unghie; possono essere di colore grigio o color carne; appaiono in rilievo e sono ruvide al tatto
  • Verrucae plantaris (verruche plantari), che crescono sotto la pianta del piede. Esse si sviluppano all’interno e, proprio per questo, sono le più difficili da trattare ed estirpare
  • Verrucae plana (verruche piane), le cui zone di diffusione sono il viso ed il dorso delle mani; esse hanno una crescita molto rapida e una delle cause più frequenti è una cattiva rasatura della barba

Cause delle verruche

L’unica possibile causa delle verruche è il Papilloma virus (HPV Human Papilloma Virus), appartenente alla famiglia dei Papova-virus, il quale attacca sia la pelle che le mucose degli esseri umani.

Il problema principale è che, stando ad alcuni studi sul DNA, sono conosciuti almeno 50 sottotipi differenti di HPV, di cui soltanto alcuni responsabili di tali lesioni all’epidermide. Ciò, senza un’attenta e corretta diagnosi, rende difficile il trattamento e la cura.

Diagnosi delle verruche

Sebbene una verruca sia facilmente riconoscibile ad occhio nudo, il medico effettua sempre degli esami clinici a sostegno della propria diagnosi.

Egli può decidere di incidere ed asportare un pezzo dell’escrescenza per analizzarla in laboratorio, oppure potrebbe condurre dei specifici esami del sangue.

Cure per le verruche

Prima di ricorrere all’intervento chirurgico di asportazione, è possibile ricorrere ad altri metodi per favorire la guarigione delle verruche, basti pensare all’aromaterapia ed ai rimedi omeopatici.

Alcune soluzioni molto semplici potrebbero anche consistere nello strofinare sulla lesione pomodori, bucce di banana o pezzi di patate crude. In realtà, però, c’è da sottolineare che la loro azione è volta all’alleviamento dei fastidi connessi alle verruche, ma non alla loro guarigione.

Scopriamo insieme alcuni dei metodi più semplici ed efficaci.

Fitoterapia e verruche

Sono due le piante principali utilizzate in fitoterapia per curare le verruche ed alleviare i disturbi ad esse connessi:

  • L’erba rondinella, anche chiamata celidonia, la quale è una pianta erbacea di cui si utilizza molto la tintura madre da applicare in loco
  • L’ortica, della quale si applicano, direttamente sulla zona colpita, le foglie fresche

Aromaterapia per curare le verruche

I principali oli essenziali di aromaterapia sono l’olio di calendula, di lavanda ed il tea tree oil. Essi vanno applicati sulla zona colpita (lontano dalle mucose) almeno quattro volte al giorno e vanno massaggiati lentamente.

Fiori di Bach contro le verruche

Da un punto di vista emozionale le verruche sono la conseguenza di una condizione in cui si sente sporchi e trascurati: magari è effettivamente il livello di igiene personale ad essere basso, ma è anche possibile che entrino in gioco fattori i quali bassa autostima e cattiva immagine di se’.

I Fiori di Bach da utilizzare in questo caso sono il Crab Apple o il Wild Rose; la scelta su quale dei due utilizzare dovrebbe essere presa di comune accordo con il proprio floriterapista.

Medicina tradizionale cinese e verruche

Nella medicina tradizionale cinese, la pelle, elemento più esterno nonché più Yang, è associata all’elemento Metallo e all’Organo Polmone. Essa passa attraverso il settimo punto dell’intestino, di conseguenza andandolo a stimolare attraverso l’agopuntura si può risolvere il problema.

Curare le verruche con l’omeopatia

Da un punto di vista omeopatico le verruche sono il deposito delle sostanze tossiche solide prodotte dai nostri organi interni che il nostro corpo non è in grado di digerire (o la tendenza alla formazione di tumori).

Le possibili cure sono:

  •  Antimonium crudum 5CH
  • Causticum  5CH
  • Berberis vulgaris 9CH

Prevenzione delle verruche

Prima di arrivare alla condizione in cui le verruche siano già formate e sviluppate è possibile prevenirne la nascita attraverso delle semplici accortezze.

In primo luogo si consiglia di avere una buona alimentazione, mangiando grandi quantità di frutta e verdura che rafforzano il sistema immunitario ed aumentando il consumo di aglio, il quale è un antibiotico naturale.
Sono assolutamente vietati, invece, gli alcolici, le sostanze zuccherate ed eccitanti.

Inoltre, si consiglia di evitare di camminare a piedi scalzi in piscine o spogliatoi pubblici, e di mantenere sempre alto il livello di igiene personale.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.