1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Agopuntura: che cos’è, benefici, proprietà e utilizzi

agopuntura-che-cose-benefici-proprieta-e-utilizzi

L’agopuntura è un’antica tecnica cinese di medicina alternativa naturale, nata intorno al II millennio a.c. Essa, al giorno d’oggi è praticata a livello mondiale, tuttavia ci sono ancora molto dubbi riguardo la sua esecuzione. La Dottoressa Giuseppina Di Stefano, quindi, ha deciso di chiarire opportunamente tali dubbio, rispondendo alle domande più frequenti.

Come agisce l’agopuntura sul nostro corpo?

Le tecniche dell’agopuntura si basano sull’idea che il corpo umano sia formato da sistemi funzionali, ai quali corrispondono gli organi, attraversati da un flusso di energia chiamato QI.
Nel momento in cui tale flusso viene interrotto, si formano degli accumuli di energia nei punti di interruzione e sorgono malattie e patologie.
In particolare, esso fluisce nel nostro corpo attraverso 12 canali principali che prendono il nome di meridiani, che sono sei lungo il lato destro e prendono il nome di Yin, mentre i sei lungo il lato sinistro prendono il nome di Yang. I meridiani poi si suddividono in centinaia di canali, che raggiungono ogni angolo del nostro organismo.

Aloe Ferox Bioness

Per smaltire gli accumuli di energia che generano le patologie, bisogna prima di tutto trovare il punto di agopuntura, l’agopunto, e nel nostro corpo ne sono presenti circa 650, ognuno collegato ad uno dei meridiani principali. Una volta trovato il punto di agopuntura, attraverso la sua puntura e stimolazione, agendo sui meccanismi di autoconservazione del nostro organismo, è possibile ricreare l’equilibrio delle forze nel nostro corpo, con le annesse funzioni biologiche.

Tuttavia, prima di procedere alla pratica vera e propria, c’è bisogno di seguire alcuni step precedenti, tra cui:

  • Diagnosi del paziente, di modo tale da poter prescrivere la terapia più adatta a lui, in base alla patologia ed alle sue caratteristiche strutturali
  • Individuazione corretta dei punti di agopuntura, al fine di evitare danni sul corpo del paziente
  • Esame clinico del paziente, per accertarsi che non vi siano condizioni patologiche che possano impedire l’agopuntura

Quali sono gli effetti dell’agopuntura sul nostro corpo?

Sicuramente la maggior-parte degli effetti dell’agopuntura sul nostro corpo sono benefici, infatti, la sua pratica prevede diverse azioni:

  • Funzione antalgica-analgesica: attraverso essa è possibile attenuare dolori dovuti a patologie muscolo-scheletriche, tanto croniche quanto acute. In particolare, per quelle acute, agisce la funzione antalgica
  • Funzione antinfiammatoria 
  • Regolazione del sistema nervoso
  • Può avere degli effetti benefici sull’aumento del tono sia della muscolatura striata che liscia
  • Funzione psico-emotiva: sicuramente, infatti, dopo una seduta di agopuntura, vi sentirete più calmi e rilassati

Come funziona l’agopuntura in relazione ad ansia, stress, e tensione?

Nel momento in cui per il nostro organismo si vengono a creare condizioni di stress e nervosismo, queste automaticamente generano rigidità muscolare, che a sua volta può essere causa di forti attacchi di cefalea, che prende, appunto, il nome di cefalea muscolo-tensiva. Ma non solo, essi possono anche generare:

  • Dolore alla colonna lombare
  • Disturbi gastro-intestinali, tra cui irritazione del colon, diarrea o stitichezza
  • Disturbi ginecologici, come ad esempio ritardo delle mestruazioni, o sindrome premestruale
  • Disturbi fisici in generale, come ansia, insonnia e palpitazioni

Nel momento in cui si sceglie di utilizzare l’agopuntura per combattere questi disturbi, bisogna sapere che questa di certo non elimina lo stress a cui siamo sottoposti, ma contribuisce a diffondere nel nostro corpo una sensazione di calma, vitalità, e forza, ristabilendo l’equilibrio tra corpo e mente, attraverso circa 4 o 6 sedute settimanali.

Come funziona l’agopuntura in relazione agli attacchi di panico?

Lo stress e il nervosismo, molto spesso, possono portare come conseguenza immediata anche attacchi di panico, di ansia acuta o cronica.

Anche in questo caso l’agopuntura può essere utile per disperdere i sovraccarichi di energia e diffondere nel nostro corpo una sensazione di tranquillità.

Bisogna tuttavia ricordare che l’agopuntura, proprio perchè medicina alternativa, non sostituisce la medicina tradizione, ad esempio nel caso in cui si utilizzino psicofarmaci per trattare determinate patologie psico-fisiche. Essa va accompagnata alla medicina tradizionale.
Soltanto nel momento in cui il paziente si sia completamente ripreso, si può prendere in considerazione l’idea di sospendere l’assunzione di farmaci, per una disintossicazione farmacologica, e procedere soltanto con una medicina naturale.

L’agopuntura ha degli effetti collaterali?

In generale l’agopuntura non presenta effetti collaterali particolarmente gravi, ne’ ha delle determinate condizioni in cui non può essere praticata. Tra le complicazioni più frequenti, si hanno però:

  • ematomi dovuti all’inserimento degli aghi
  • infezioni nel caso in cui gli aghi utilizzati non siano sterilizzati
  • danneggiamento dei nervi, anche se questa complicazione si verifica soltanto nell’1% dei casi

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.