1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Smagliature: cosa sono, cause, prevenzione e rimedi per eliminarle

smagliature cosa sono cause prevenzione e rimedi per eliminarle

Le smagliature (che esse si presentino rosse e/o bianche) possono essere un problema estremamente fastidioso. Pertanto è opportuno essere consapevoli di ciò che ne causerebbe la fuoriuscita. Nella maggior parte dei casi essere sono presenti sul seno soprattutto durante il periodo di gravidanza delle donne.

Nonostante ciò non si deve sottovalutare la comparsa di tale problema anche negli uomini. Soluzioni molteplici potrebbero però risolvere e prevenire la comparsa delle smagliature sulla pelle, poiché le cause della loro fuoriuscita sono altrettante molteplici. Da non sottovalutare sono le cure naturali che possono fungere da metodi particolarmente facili.

Che cosa sono le smagliature

Garcinia Cambogia

Dileggiate ma il più delle volte anche sconosciute, la comparsa di smagliature è data da alterazioni della pelle, il derma (e dunque lo strato più basso). Nel peggior dei casi si presentano simili a cicatrici, data la frattura di fibre di collagene.

Lo strato più basso, detto derma tende a cedere apportando sull’epidermide piccole e/o grandi linee che in alcuni casi si presentano doppie, in altri sottili, a volte singole nel peggior dei casi multiple. Tali linee aventi sembianze di cicatrici compaiono di color rosso violaceo per poi, col tempo, trasformarsi in una tonalità che tende al bianco con striature grigie.

Vittime della comparsa di smagliature cicatrizzate sono l’interno cosce, l’addome, i fianchi, il seno ed i glutei. Questo però varia spesso dall’aumento e/o dalla diminuzione di peso troppo veloci e sovrabbondanti. Noto è “l’effetto fisarmonica” alla quale è sottoposta la pelle dato lo stress frequente e la tensione.

Cause delle smagliature

Spesso la comparsa di smagliature è causata dall’infievolire della pelle causa abbassamento di proteine e squilibri ormonali. Rompendosi le fibre delle proteine presenti nel tessuto connettivo (quali il collagene e l’elastina). Ciò si ha soprattutto per componenti ormonali, a causa dell’abbondante generazione per conto della ghiandola surrenale di cortisolo.

Tale cortisolo vieta la presenza di fibroblasti (che a loro volta producono maggior proteine). Distensione o allungamento da parte del tessuto connettivo, di conseguenza possono comportare la lesione delle fibre delle proteine. L’abbondante produzione di cortisolo può a sua volta comportare differenti fattori (quali sviluppo adolescenziale, stress, menopausa, nonché patologie particolari). Specificamente, è importante tenere a mente la malattia nota come del Cushing.

Smagliature e gravidanza

Durante la fase della gravidanza, tale fenomeno è frequente. Ciò è causato da un maggiore stress, dall’ansia nonchè dalla modifica dell’addome. Ciò è evidente soprattutto durante il sesto e l’ottavo mese di gestazione che vede una maggiore produzione di cortisolo facendo comparire sulla struttura addominale tali inestetismi.

Tali inestetismi possono inoltre comparire anche sul seno, soprattutto successivamente alla nascita, poichè durante l’allattamento al seno tendono a crescere le ghiandole mammarie dato l’ingrossarsi del seno. Successivamente al parto, data la riduzione della struttura addominale, tendono a rompersi le fibre connettive poichè collagene e elastina non hanno la capacità di interporsi.

Ciò nonostante, durante la fase della gravidanza molteplici sono i rimedi che comporterebbero una specifica prevenzione di tali inestetismi. Semplici sono gli accorgimenti, infatti è possibile applicare sulle zone interessate creme contenenti vitamina D e silicio, nonchè utilizzare reggiseni che rinforzino evitando di conseguenza che la pelle ceda. Fondamentale è inoltre la dieta, poichè una giusta alimentazione può apportare vitamine e sostanze nutritive che attivino fibroblasti. Per fare ciò però è fondamentale non dimenticare l’assunzione nella dieta quotidiana di grassi non saturi assimilabili nel pesce, con l’olio extravergine di oliva, coi carboidrati complessi con contorno di legumi (come ad esempio pasta e fagioli).

Prevenire gli inestetismi dovuti alle smagliature

Primaria prevenzione è quella di non avere sbalzi di peso troppo velocizzati.

Veloci dimagrimenti o intensificazione di peso provocherebbero l’effetto fisarmonica provocando difetti sia al fisico che alla pelle.

Seguire una dieta giusta che non comporta l’assimilazione di grassi ma bensì verdure e cereali integrali favorirebbe il mantenimento del peso forma riguardando l’elasticità della pelle.

Mantenere l’elasticità della pelle è possibile attuando un processo che vede la fase di idratazione, fondamentale per mantenere in salute il corpo. Tale fase è possibile bevendo giornalmente un litro e mezzo d’acqua insieme ad una regolare applicazione di crema idratante ed decongestionante.

Altra accortenza vede l’allontanarsi dai cattivi se non pessimi “vizi” quali fumo e abuso d’alcol sostituendo a queste abitudini più salutari come l’attività fisica favorevoli per l’elasticità della cute della pelle.

Come eliminare gli inestetismi

Eminare le smagliatureli è possibile attraverso prevenzioni che vedono trattamenti di cosmesi specifici, nonchè molta attività fisica. Utili sono l’uso di creme conteneti acido boswelico, la cui proprietà è quella di svolgere un’attività antinfiammatoria e riparatore di tessuti. Utili sono gli impacchi ai fanghi termali poichè contenenti sali minerali (quali sodio, cloro, bromo e potassio) la cui funzione è quella di stimolare il rigeneramento dei tessuti.

Fondamentale è l’abitudine a non indossare abiti particolarmente stretti poichè causa di rallentamento della circolazione e utilizzare un esfoliante circa due volte a settimana al fine di eliminare le cellule morte permettendo di conseguenza alla creme antismagliature l’efficienza fino in fondo. Numerosi sono anche trattamenti estetici alla quale è possibile appellarsi. Alcuni si presentano particolarmente violenti (come ad esempio il peeling chimico, la dermoabrasione, la biodermogenesi – utile per la cura delle smagliature). In questo primo caso è possibile usare sostanze chimiche che esfoliano la pelle. Nel caso secondario è possibile utilizzare sostanze lievemente erosive che tendono ad eliminare la superfice danneggiata della cute. Nel caso terzario tecnologie recenti possono stimolare la produzione di collagene.

Si può inoltre ricorrere a ulteriori rimedi (quali il laser e la microchirurgia). Nel caso del laser, soprattutto nel caso della laserterapia, si tendono ad eliminare parti aventi smagliature rigenerando di conseguenza nuovi tessuti. Nel caso invece della microchirurgia, o meglio degli interventi chirurgici, è possibile ottenere gli stessi risultati mediante la cura del laser frazionato.

Rimedi naturali contro le smagliature

Quando bisogna combattere il “nemico” ossia le smagliature, sebbene esse risultino essere difficili da eliminare in maniera completa, molteplici sono i rimedi (come la medicina estetica e la fitoterapia). Queste tengono a affievolirle rendendo di conseguenza tali inestetismi meno visibili.

Rimedio vincente per combattere tali inestetismi è l’azione tempestiva. Bisogna precedentemente “affrontarle” al fine di ottenere risultati certi e di successo. Utili possono quindi essere i massaggi, massaggi sulla parte interessati che vedono movimenti circolari sulla pelle con oli ungenti elasticizzanti. Favorevole è anche il rimedio naturale che vede tale olio “prodotto a casa” mediante la mescolanza di olio extravergine di oliva, olio di mandorle dolci e olio di jojoba.

Le stesse creme contenenti bava di lumaca sono indicata per curare tali inestetismi poiché aventi azione tonificante ed elasticizzante. Ciò è possibile perché al loro interno contengono collagene ed elastina che a loro volta rigenerano dando nuova lucentezza ai tessuti della pelle.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.