1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Elastina: che cos’è e come agisce questa proteina della pelle

elastina che cose e come agisce questa proteina della pelle

L’elastina è una proteina che forma le fibre elastiche dei tessuti connettivi, e viene prodotta da cellule che prendono il nome di fibroblasti. Come suggerisce il nome stesso, il suo compito fondamentale è quello di dare le elasticità e tono alla pelle.

Nel momento in cui la quantità di elastina nel nostro organismo è minima, si possono avere fenomeni come smagliature e rughe, sintomi di un invecchiamento della pelle. E’ possibile prevenire la formazione di questi inestetismi grazie all’utilizzo di ingredienti naturali e grazie a delle semplici piccole accortezze.

Che cos’è l’elastina?

struttura elastina

L’elastina, come detto, si trova nelle fibre elastiche che formano il tessuto connettivo, tuttavia questo non si forma solo di esse, ma è l’unione di fibre elastiche, di collagene e fibre reticolari. All’interno di questo trio, le fibre elastiche hanno appunto il compito di conferire elasticità al tessuto connettivo, ossia quello di poter tornare alla sua forma originale in seguito ad una distensione.

Le fibre elastiche a loro volta sono formate da microfibrille ed una sostanza amorfa. Le microfibrille sono formate dalla proteina della fibrillina; mentre la sostanza amorfa è costituita, appunto, da elastina. Per cui possiamo dire chi è il più precisamente l’elastina si trova nella sostanza amorfa delle fibre elastiche, ed è formata da molecole di tropoelastina.

Elastina e smagliature

Aloe Ferox Bioness

L’elastina è fondamentale per il nostro organismo, in particolare per la nostra epidermide, in quanto le conferisce la possibilità di praticare distensioni, anche significative, senza danneggiarsi, facendola tornare ogni volta la sua forma originale.

Tuttavia ci sono delle dei casi in cui l’elastina diminuisce, per cui nel momento in cui pratichiamo delle distensioni la nostra pelle si danneggia formando le comuni smagliature e rughe.
Per quanto riguarda le smagliature i casi più frequenti in cui compaiono sono:

  • Quando si aumenta di peso troppo rapidamente, per cui la distensione danneggia il tessuto e, nel momento in cui si ha un dimagrimento, il nostro corpo non riesce più a tornare alla dimensione originale, facendo comparire le smagliature
  • Durante lo sviluppo e durante la gravidanza, in quanto in entrambi i momenti della nostra vita aumenta la produzione di ormoni cortisonici, che, inibendo l’attività dei fibroblasti, rompono le strutture dell’elastina e del collagene. Di conseguenza la nostra pelle perde elasticità
  • Altro momento in cui possono verificarsi tali fenomeni, più comunemente, è quando facciamo delle terapie a base di cortisone, per lo stesso principio che agisce alla base della gravidanza e dello sviluppo

Naturalmente le smagliature non sono un fenomeno del tutto irreversibile, se prese in tempo possono essere prevenute, fornendo alla nostra pelle delle sostanze che possano risvegliare l’attività dei fibroblasti.

Nei periodi critici sopra-citati, come prevenzione, si possono utilizzare dei massaggi giornalieri con olio di rosa di mosqueta e burro di karité.

Naturalmente se si interviene troppo tardi, nel momento in cui le smagliature sono già completamente formate, resta ben poco da fare se non conviverci.

Elastina e rughe

Nel momento in cui l’attività dei fibroblasti rallenta, e quindi si smette di produrre elastina e collagene, l’unica conseguenza non sono le smagliature, ma ci sono anche, appunto, le rughe e la perdita di tono dei tessuti del viso e del corpo, il cosiddetto fenomeno del rilassamento cutaneo. Questo, ad esempio, si nota particolarmente nel  contorno occhi oppure nel sottobraccio.

Tale processo di invecchiamento non può essere del tutto evitato, in quanto è il processo biologico di ogni vita umana, ma può essere rallentato attraverso l’utilizzo di cosmetici come: creme emollienti e idratanti, che contengono appunto principi attivi in grado di stimolare l’attività dei fibroblasti rassodando i tessuti.

Oltre alle creme già preparate è possibile utilizzare anche dei semplici ingredienti naturali come oli e burri vegetali, quali svolgono un’azione antiossidante come ad: olio di Argan, olio di avocado e olio rosa di mosqueta.

Inoltre per favorire l’attivazione cellulare e prevenire l’invecchiamento, si può ricorrere a peeling, scrub, trattamenti esfolianti, stimolando la produzione di nuove cellule, che può aumentare la sintesi di collagene e di elastina. Ad esempio lo scrub, viso e corpo, può essere fatto a base di zucchero e olio extravergine di oliva, oppure si possono comprare delle maschere esfolianti già preparate.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.