1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle(1 voti, voto medio: 5,00)
Loading...

Formicolio alla mano destra: che cos’è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Formicolio alla mano destra: che cos’è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Risultante essere una sintomatologia comunitaria, soprattutto nelle donne, è il formicolio alla mano destra.

Codesta problematica varia a seconda di malattia alla mano oppure al polso, o risulta coesa a fattori che intaccano ulteriori zone dell’organismo, e dunque diabete, mancanza di vitamine e ipotensione.

Il brulichio alla mano destra subentra in coesione con mancanza di percettibilità alle dita, mani gelate oppure eccessivamente calde, spossatezza, senso di pizzicore, mancanza oppure percezione di dolenza.

Cause del Formicolio alla mano destra

Il brulichio alla mano destra risulta essere causa di molteplici fattori. Spesso risulta essere un fastidio stupido e momentaneo, anche se in ulteriori casi sta a rappresentare un problema alquanto acuto. I moventi peculiare risultano essere:

  • sindrome del tunnel carpale, e dunque malattia il cui denominativo è dato da una struttura costituita da ossa e legamenti, posta fra la zona interna del polso e il palmo della mano, internamente al quale passa il nervo mediano, causa della funzionalità di movimento e della sensibilità dell’arto. Alla base di codesta patologia vi sono due moventi: riduzione del lume del canale o accrescimento della voluminosità tendinea presente internamente. In ambo le situazioni, l’esito risulta essere il medesimo. Il nervo subisce ammaccatura, comportando le sintomatologie. La riduzione del lume del tunnel carpare risulta essere causa di modificazioni ormonali, artrosi, diabete, ipotiroidismo e fratture del polso. La sindrome risulta spesso dovuta a tendiniti oppure esemplificate infiammazioni coese all’utilizzo inadeguato della mano. Al di là della percezione di inconsueti brulichii e intorpidimento, il soggetto affetto evidenzia abbassamento della percezione e dolenza, che spesso si propaga lungo il braccio. I fastidi risultano coesi alle funzioni, specialmente del pollice, la cui muscolatura si indebolisce e il vigore si riduce. Le sintomatologie si aggravano nel corso della notte e durante le ore del mattino, momento durante il quale il polso risulta forzato a mantenere un atteggiamenti di allungamento e flessibilità. I fastidi si incrementano ulteriormente durante la piegatura e l’affaticamento articolare di polso e dita. Dunque, risultano in pericolo le attività lavorative di ripetizione, quali quelle svolte dalle casalinghe, dagli informatici, dai cuochi e dai sarti
  • scorretto stile di vita, specialmente di atteggiamenti posturale inadeguati e di attività lavorative alquanto preponderanti per lunghi lassi temporali. L’utilizzo contiguo del mouse causa una tendinite, ossia un’infiammazione del tendine che congiunge il muscolo abduttore e permette l’attività motoria del pollice. Nota ulteriormente col denominativo di sindrome di De Quervain, risulta essere dovuta a contigui atteggiamenti motori che vedono la mano essere forzata a svolgere determinati movimenti. Ulteriormente nel corso della dormita in atteggiamenti posturali inadeguati, risulta possibile il subentro di una pressione del nervo e un abbassamento del reflusso sanguigno alle articolazioni. Ciò causa il mancato assopimento e un senso di brulichio preponderante
  • contrattura di Dupuytren, e dunque avanzamento dell’aponeurosi palmare, ossia copertura che si propaga superficialmente al palmo della mano, inferiormente alla cute e copre i tendini, i muscoli e i nervi. Durante il decorso temporale, codesto procedimento comporta la mancanza delle funzionalità tattili e dunque improbabilità di allungamento delle dita
  • artrosi, causa di procedimenti di degenerazione artosica e della colonna vertebrale. Questo comporta l’ispessimento della cartilagine, e dunque del tessuto riluttante e flesso che copre le articolazioni. Il brulichio risulta spesso causa della sindrome dello stretto toracico
  • tendinopatie
  • traumi, e dunque regressi frattura e perdita di sensibilità sulle mani
  • diabete, con annessa percezione di bruciore
  • fastidi neurologici, causa della pressione del nervo mediano del polso oppure di traumi dei nervi sensitivi della mano. Risulta spesso input della sclerosi multipla oppure della TIA (attacco ischemico transitorio)
  • problematicità circolatorie, causa di malfunzionamenti vascolari. Risulta solitamente coesa all’ipotensione e ai fastidi cardiaci di differente complessità
  • ansia e esaurimento preponderante
  • patologie toroidali
  • mancanza vitaminica
  • problematicità alla colonna vertebrale, specialmente nel condotto cervicale
  • infezioni di differente varietà
  • tumori
  • emicrania con aura
  • intossicazione da metalli

Ulteriormente l’eccessiva consumazione dell’alcool comporta codesta patologia. Nel corso della gestazione, il brulichio subentra a seguito della ritenzione idrica. Codesto subentro risulta coeso agli effetti collaterali di determinati prodotti farmacologici, come la pillola anticoncenzionale, antiepilettici, antibiotici, anestetici e sedativi.

Sintomi del Formicolio alla mano destra

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Il brulichio alla mano destra subentra con differenti sintomatologie, quali:

  • mancanza della sensibilità alle dita
  • polpastrelli freddi oppure roventi
  • spossatezza e impotenza
  • senso di intorpidimento
  • dolenza alle dita
  • complessità nell’esecuzione di esemplificati atteggiamenti giornalieri

In base al movente, il brulichio alla mano destra risulta coesa ad ulteriori fastidi. Al di là di questo, risulta vantaggioso consultare uno specialista per quanto concerne la diagnosi idonea. Spesso dura per poche ore oppure per tutto il giorno sino ad andare via.

Ulteriori soggetti manifestano codesto fastidio contiguo oppure ad intermittenza e risulta coeso alla dolenza.

Diagnosi del Formicolio alla mano destra

Il brulichio alla mano destra non risulta essere una malattia, altresì una sintomatologia che richiede approfondimento affinché risulti possibile identificare il movente alla base. Per quanto concerne la diagnosi, tendono ad essere adoperati, in base ai soggetti, differenti esami, come: radiografia, ecografia e elettromiografia.

Dunque, nel momento in cui il brulichio alla mano destra dovesse essere contiguo e durevole, risulta raccomandabile consultare uno specialista, al fine di redigere la cura maggiormente idonea al problema.

Possibili cure del Formicolio alla mano destra

Il controllo del brulichio alla mano destra varia a seconda del movente alla base. Nel caso in cui il disturbo dovesse essere leggero e le sintomatologie moderate, lo specialista può redigere una cura conservativa.

Codesto trattamento consiste:

  • somministrazione e utilizzo di prodotti farmacologici e antidolorifici
  • uso di tutori
  • infiltrazioni a base di cortisone
  • ultrasuoni, ionoforesi e laser
  • massaggi linfodrenanti

Nel caso in cui il brulichio dovesse essere dovuto a problematicità circolatorie leggere oppure esaurimento, risultano vantaggiosi trattamenti naturali, quali l’omeopatia e la fitoterapia.

Al fine di incrementare la circolazione, risultano raccomandati: mirtillo nero, biancospino, zenzero, valeriana, passiflora e melissa. Coloro che sono affetti da brulichio alla mano destra possono beneficiare della fisioterapia. Dunque, risulta possibile lo svolgimento di una successione di atteggiamenti motori particolari, al fine di affievolire la dolenza e le contrazioni, e annesso brulichio

. Ciò nonostante, è opportuno essere a conoscenza che codesti trattamenti curativi non permettono la risoluzione, altresì la possibilità di incrementare positiva zione la patologia e beneficiare degli esiti efficienti con le cure susseguenti.

Nel momento in cui la malattia dovesse essere maggiormente incrementata, data l’annessa dolenza, impotenza funzionale e mancanza di percezione, risulta probabile il sotto ponimento di un’operazione di chirurgia.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.