1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Dieta dinner cancelling: che cos’è, come funziona, menu esempio e controindicazioni

Dieta dinner cancelling: che cos'è, come funziona, menu esempio e controindicazioni

Diffusa in Germania ed avente la funzione di omettere la cena e dunque fare digiuno è la dieta dinner cancelling. Quest’ultima consiste nell’evitare la cena per un decorso temporare ridotto.

Ormai diffusa anche tra i vip, questo particolare regime alimentare è stato sperimentato ed attestato dallo stesso Rosario Fiorello, il quale sembra abbia eliminato un bel po di chili grazie a questa metodologia. Difatti, codesto regime alimentare assicura la perdita di circa 3 Kg dopo soltanto 2 settimane.

Che cos’è la Dieta dinner cancelling?

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

La dieta dinner cancelling si è diffusa anni fa grazie al nutrizionista tedesco Dieter Grabbe, il quale afferma l’obbligatoria fisica e fisiologica del digiunare non soltanto al fine di perdere peso in maniera veloce bensì anche al fine di permette che l’organismo si depuri e dunque ottenere vigore e salvaguardare lo stato salutare del soggetto.

Il nutrizionista tedesco difatti afferma che questo regime alimentare permette di invertire l’anabolismo e dunque l’orologio biologico allentando il deterioramento. Tuttavia, digiunare non consiste soltanto nella cena bensì dalle 17 ore e seguenti.

Durante queste ore, difatti, risulta possibile abbeverarsi soltanto di tisane con un basso contenuto di grassi e consumare snack a base di vitamine senza zuccheri oppure con aggiunta di miele. Grazie a queste accortezze, risulta possibile:

  • incentivare l’assopimento;
  • rinforzare le difese immunitarie;
  • ovviare la pesantezza anabolica;
  • incentivare la perdita dei grassi;

Affinché si ottengano risultati ottimali risulta assolutamente essenziale la colazione, in quanto momento della quotidianità fondamentale e per tale, richiede abbondanza e “a proprio piacimento”. Naturalmente non bisogna assolutamente eccedere coi dosaggi e quindi non bisogna assolutamente consumare un pacco di nutella biscuits.

Come funziona la Dieta dinner cancelling

Alla base di codesta dieta vi è l’idea di mettere in funzione le molecole heat shock, e dunque sostanze che incentivano il funzionamento delle strutture proteiche dell’organismo. Mediante la stimolazione, difatti, tendono a moltiplicarsi. L’intervalla-mento, laddove si consiglia di ovviare la somministrazione di alimenti, parte dalle 17 sino al mattino seguente, sebbene risulti possibile abbeverarsi.

Susseguentemente al far digiuno risulta consigliabile assumere snack energetici affinché risulti possibile non cadere in tentazione nelle ore susseguenti. Ovviamente, al fine di fare digiuno nel migliore dei modi, risulta opportuno somministrare ogni singolo nutriente essenziale per l’organismo durante il decorso quotidiano. Affinchè i risultati risultino visibili e rapidi si consiglia di svolgere passeggiate oppure del sano sport.

Menu Esempio Dieta dinner cancelling

Un esempio di dieta dinner cancelling al fine di incentivare la perdita del peso, risulta prevedere:

  • Colazione, 200 ml di yogurt magro con 2 cucchiai di muesli e 1 cucchiaino di miele oppure 60 g. di panino con 3 fette di prosciutto magro + 1 bicchiere di spremuta di arancia.
  • Pranzo, 1 sogliola all’arancia, 200 g di patate lesse + 1 pompelmo.
  • Spuntino, 100 g. di formaggio (Philadelphia) + 20 g. di noci oppure di nocciole + 40 g. di pane.
  • Cena, 1 tazza di tisana al tiglio con aggiunta di 1 cucchiaino di miele.

Essenziale è l’abbeverarsi non soltanto durante le ore della sera, consumando ben 3 litri di acqua al giorno a temperatura ambiente. Tuttavia, si consiglia sempre di chiedere consulto specialistico ovviando metodologie fai da te.

Benefici e controindicazioni della Dieta dinner cancelling

Codesto regime alimentare secondo quanto affermato dal nutrizionista tedesco Grabbe, risulta ottimale da seguire ugualmente 1 volta a settimana, al fine di incentivare e favorire il rinnovamento del fegato, dei reni, intestinale, ecc. Solitamente, tuttavia, risulta consigliabile fare digiuno durante le ore della sera per 3 volte a settimana e seguire lo stesso regime per qualche mese.

Tutto ciò risulta vantaggioso per chi vuole dimagrire a gradi. Un ulteriore opzione prevede il conseguimento di questo regime per la durata di 14 gg, con il far digiuno per il periodo prescritto e continuare con il regime alimentare dinner cancelling soltanto per pochi giorni durante la settimana. Codesta metodologia risulta consigliata ai soggetti obesi.

Tuttavia, nonostante i molteplici benefici, la stessa presenta controindicazioni e problematicità, riguardanti principalmente il calcolare le pietanze, permettendo a ciascun nutriente di essere assimilato antecedentemente al digiunare ed ovviando disarmonie organiche.

Coloro che sono affetti da malattie e sono soliti consumare prodotti farmacologici devono consultare uno specialista precedentemente al conseguimento di questo regime alimentare e soprattutto al fine di comprendere se lo stesso è adatto alla propria persona ed alle proprie necessità.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.