1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Creme DopoSole: cosa sono, a cosa servono e quando utilizzarle

Creme DopoSole: cosa sono, a cosa servono e quando utilizzarle

Susseguentemente all’esposizione ai raggi solari, prestare accortezza al volto e al corpo conferisce benefici alla cute e all’abbronzatura. Durante la stagione estiva, mentre di mattina bisogna utilizzare protezioni solari, di sera si consiglia di utilizzare dopo sole.

Codesti prodotti di cosmetica risultano essere essenziali, in quanto permettono di rinnovare l’equilibrio della cute causa di modifiche da parte dei raggi solari, conferendo freschezza, levigazione e contrastando la funzione dei radicali liberi.

A cosa servono le crema dopo sole?

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Funzionalità del doposole, è quella:

  • di affievolire i risultati susseguenti l’esponimento ai raggi solari
  • agevolare la salute cutanea

L’utilizzo del doposole incentiva la conservazione della durezza cutanea, rinnovando lo strato di film idrolipidico e combattendo la deidratazione e dunque la desquamazione, causa dei danneggiamenti allo strato della cute.

Al di là della composizione, il doposole opera funzione essenziale di idratare la cute ovviando l’essiccazione ed agevolando il rinnovamento. La pelle che ottiene idratazione, difatti, presenta una tonalità piena. In aggiunta, il doposole ferma qualsiasi procedimento causa dell’avanzamento dell’età prematura.

Questo perchè conferisce alla cute ciò di cui ha bisogno al fine di ripristinarsi susseguentemente all’esposizione ai raggi solari ed ottenere le mancanze causa degli stessi. L’abbronzatura e lo sviluppo di melanina, risultano difatti, una protezione del corpo in caso di esaurimento. Difatti, il sole causa un’infiammazione cutanea causa dei rossori, del senso di infiammazione, di eritemi ed ulteriori sintomatologie fastidiose.

Il doposole risulta essere un prodotto di cosmesi ideato al fine di conferire beneficio susseguentemente all’esposizione al sole per lunghi lassi temporali, riducendo gli esiti causa della mancata idratazione, costruendo nuovamente la barriera idrolipidica. Per tale motivazione, i solari protettivi devono essere adoperati congiuntamente a prodotti doposole aventi la capacità di ovviare l’essiccazione e dunque l’eventuale formazione di rughe con l’avanzamento dell’età.

Il doposole, pertanto, non soltanto risulta essere efficiente per la salute e la gioventù della cute, altre sì incentiva la conserva per lunghi lassi temporali dell’abbronzatura. Idratazione e nutrimento, sono peculiarità dello strato corneo, il quale resta uniforme ed ovvia l’eventuale formazione di desquamazioni causa della secchezza. Mediante l’utilizzo del doposole, la tintarella resta forte. Ciò che conferisce alla cute quanto i raggi solari e il sale marino hanno tolto, è il doposole.

Composizioni in latte oppure pomate svolgono funzione rinnovatrice mediante la compresenza di ingredienti nutritivi, disarrossanti e leviganti, nonché antiossidanti e vitamine. Il doposole conferisce freschezza, levigando e addolcendo la cute susseguentemente all’utilizzo.

Al fine di incentivare la frescura, si consiglia di riporre il doposole nel frigorifero, e lo stesso vale per i doposole in spray, gel e creme per il corpo. Risulta essere un balsamo a tutti gli effetti, da utilizzare superficialmente alla cute susseguentemente all’esposizione ai raggi solari al fine di avere piacevolezza.

Il doposole BioNike è testato al nickel e non presenza glutine nè odori. Mediante le sostanze presenti al suo interno, quale Niacina e Vitamina E, conferisce deidratazione ed effetto antiossidante, alleviando i rossori e le bruciature. Tende ad essere adoperato sul volto.

Doposole maggiormente acquistato su Amazon, è Hawaian Tropic Coconut Body Butter, causa della compresenza di olio di cocco, burro di karitè e olio di avocado. Conferisce nutrimento alla cute per 12 ore, conferendo idratazione. Si consiglia un uso giornaliero susseguentemente all’esposizione ai raggi solari, sebbene risulti ottimale soprattutto per i soggetti affetti da secchezza cutanea, data la funzione idratazione.

Il burro ha una texture morbida, ragion per cui risulta stendibile con facilità. Miglior prodotto di Amazon è Andstrom Doposole, una crema dalla texture levigata e confortevole. Il doposole ha una composizione 100% naturale che conferisce funzione idratante rinnovatrice, agevolante la formazione di melanina.

Ulteriore doposole è quello dell’azienda Garnier a base di aloe vera. Risulta essere un doposole assolutamente leggero e che non macchia la cute. Poichè la pelle del volto risulta alquanto sensibile, l’utilizzo del doposole risulta essenziale. Il doposole per il volto presenta elevati quantitativi di sostanze antiossidanti, estratti vegetali e principi attivi che permettono di curare i danneggiamenti dei radicali liberi e rinnovare la giusta deidratazione.

Bisogna tuttavia prestare riguardo al contorno occhi e alle labbra, dove si consiglia di utilizzare prodotti di cosmesi che conferiscono nutrimento e combattono le rughe. Il doposole di Collistar deve essere utilizzato giornalmente sul volto susseguentemente all’esporsi ai raggi solari. Questo permette di salvaguardare la pelle dal deterioramento cutaneo, incentivando i procedimenti di ripristino della cute.

L’azienda Garnier immette sul mercato delle maschere doposole operanti funzione levigante, rinfrescante ed idratante. La maschera presenta una formulazione idratante poichè a base di estratto di amamelide e acido ialuronico. Contrasta l’eventuale formazione di squale ed agevola il prolungamento dell’abbronzatura.

Quando utilizzare il dopo sole

Bisogna utilizzare il doposole dopo essere tornati dal mare, dalla montagna, dalla piscina o dalla campagna. Il doposole deve essere utilizzato susseguentemente alla doccia ponendo con abbondanza e su qualsiasi zona del corpo e volto.

Al fine di salvaguardare l’impeto dell’abbronzatura, bisogna iniziare dalla doccia, prediligendo saponi a base di sostanze nutrienti ed emollienti al fine di ovviare che la cute venga desquamata. Bisogna prestare riguardo alla temperatura dell’acqua, in quanto nel caso in cui dovesse essere eccessivamente rovente, comporterebbe l’essiccazione epidermidale.

Susseguentemente a questo, risulta ottimale porre tanto doposole emolliente e nutriente, da utilizzare operando stimolazione manuale sino alla totale assimilazione. Si consiglia, inoltre, di svolgere 1 volta ogni 7 giorni uno scrub per pelli sensibili, in quanto i processi esfolianti permettono di eliminare l’opaco causa delle cellule morte conferendo alla pelle un aspetto uniforme e lucente.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.