1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Acqua profumata: che cos’è, a cosa serve, proprietà e controindicazioni

Acqua profumata: che cos'è, a cosa serve, proprietà e controindicazioni

L’acqua profumata è un prodotto basato principalmente su acqua e oli essenziali che ne procurano un odore. Le acque aromatiche hanno principalmente la funzione di portare benessere sia fisico che mentale alle persone, trovando anche una valida alternativa al classico profumo.

Quest’ultimo, infatti, nei mesi più caldi della stagione estiva spesso è considerato molto pesante a causa della sudorazione l’acqua profumata è certamente più delicata e leggera.

Proprietà

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Le acque profumate hanno diverse proprietà. Infatti le acque vengono utilizzate per purificare, tonificare la pelle, allontanare lo stress e detergere la pelle dei neonati fino all’igiene intima. Variando il profumo e la qualità degli oli è possibile ottenere diverse profumazioni e svariate proprietà tra cui rinfrescante, purificante, rigenerativa e energizzante.

Infine a queste acque è possibile aggiungere dell’aloe vera molto utile in caso di arrossamento o pelle secca. Grazie alle sue proprietà l‘aloe dona una sensazione emolliente e lenitiva.

A cosa serve

L’acqua profumata come già anticipato nell’introduzione viene utilizzata principalmente come ‘profumo’. Tali prodotti sono a base di acqua e vengono arricchiti con aromi che possono essere sia di origine naturale, sia di origine sintetica. Le acque aromatiche essendo antiallergiche sono adatte a tutti i tipi di pelle e nella maggior parte dei casi vengono utilizzate sotto forma di impacchi.

Un trattamento naturale rilassante che consiste nell’applicazione di bende che vengono poi tolte solo quando raggiungono la stessa temperatura del corpo. Ad esempio gli impacchi freddi vengono usati per alleviare mal di testa e febbre, mentre quelli caldi per mal di schiena.

Controindicazioni

È vero che l’acqua profumata è un prodotto adatto a tutti i tipi di pelle ma è anche vero che alcuni oli essenziali utilizzanti nel suo interno possono causare reazioni allergiche in individui sensibili.

Di conseguenza, l’acqua applicata su una pelle irritata può portare bruciore o arrossamento della cute. Nel caso in cui ciò dovesse accadere, bisogna immediatamente sciacquare la parte interessata sotto acqua corrente e sospendere l’uso dell’acqua profumata. Nel caso in cui il rossore non dovrebbe andare via è opportuno consultare un medico.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.