1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Menta: che cos’è, proprietà, valori nutrizionali, utilizzi e controindicazioni

Menta: che cos’è, proprietà, valori nutrizionali, utilizzi e controindicazioni

La menta, estratta direttamente dalla Mentha species, è una particolare spezia facente parte delle Labiate.
Possiede importanti proprietà digestive, antisettiche e rinfrescanti, il che fa di essa una pianta molto efficace conto nausea ed alitosi

Caratteristiche della menta

Ad oggi è possibile fare una distinzione di ben 600 varietà di menta; questo perché la pianta mostra una certa tendenza ad incrociasi in maniera spontanea con altre varietà.
La menta è un erba molto profumata, motivo per cui viene largamente adoperata per la produzione di caramelle, chewing gum, sciroppi e dentifrici. Trova vasto utilizzo anche in preparati medici e detergenti intimi.

Proprietà della menta

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

La menta risulta molto rinfrescante, nonché utile per la digestione. Al suo interno è infatti possibile trovare il mentoloil quale possiede importanti proprietà in grado di stimolare l’attività gastrica, aiutando così nella digestione.

Il mentolo vanta inoltre delle proprietà analgesiche ed antiemetiche, il che permette di utilizzarla anche contro nausea e vomito. Molti preferiscono andarla a strofinare direttamente sui denti, così da eliminare l’alitosi. 

Valori nutrizionali della menta

In ogni 100 g di menta è possibile trovare ben 285 calorie, e:

Utilizzi della menta

La menta trova un largo utilizzo in cucina. 
Viene infatti adoperata per dare profumo a piatti sia dolci che salati, o anche soltanto come aromatizzante per il tè.

Per le bevande rinfrescanti viene adoperata maggiormente la menta piperita.  Per preparare un buon infuso con tè verde, menta fresca e foglie di salvia basta:

Porre 30 g di tè, 10 o 15 foglie di menta e 4 o 5 foglie di salvia in almeno 1 litro di acqua. Lasciare in infusione, dopodiché filtrare il tutto e addolcire a piacere con dello zucchero di canna. Da bere freddo (porre in frigo).

Controindicazioni sulla menta

L’utilizzo della menta è sconsigliato in caso di:

  • reflusso gastroesofageo
  • ulcera
  • favismo
  • patologie a fegato o reni

Un utilizzo eccessivo può provocare effetti collaterali soprattutto al sistema nervoso. 
I soggetti portatori di particolari patologie oppure donne in gravidanza, devono affidarsi ad un parere medico prima di adoperare possibili rimedi erboristici. 

Lo sapevi?

Un utilizzo sbagliato, o dosi eccessive di olio essenziale di menta, può presentare effetti somiglianti ad alcune sostanze stupefacenti, ma anche aritmie. Va quindi sempre adoperato secondo un certo criterio e sotto consiglio specialistico.

Il Mojito è un particolare cocktail fatto con menta, rum, zucchero di canna, lime ed acqua tonica. Venne inventato in un bar dell’Avana, ovvero La Bodeguita del Medio, uno dei luoghi più frequentati da Hernest Hemingway, il quale apprezzò molto la bevanda, tanto da renderla famosa in tutto il mondo. Il locale oggi è ancora in attività, è posto al centro della città e viene frequentato da molti turisti.

Secondo alcune leggende, furono i pirati dei Caraibi i primi a mescolare menta ed alcool.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.