1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Macchie di Köplik: cosa sono, cause, sintomi e possibili cure

Macchie di Köplik: cosa sono, cause, sintomi e possibili cure

Le Macchie di Koplik sono lesioni di color biancastro che denotano uno stato infiammatorio che precede di circa 24-48 ore il manifestarsi della malattia del Morbillo nel nostro organismo.

Poiché pur essendo lesion,i non comportando un particolare dolore molto spesso non vengono individuate soprattutto quando sono si presentano nella cavità orale ritrovandosi quindi improvvisamente a dover fare i conti direttamente con la malattia.

Per non farsi trovare impreparati è utile leggere questo breve articolo che saprà darvi tutte le informazioni circa le Macchie di Koplik evidenziandone i tratti principali come cause e sintomi. Scopriamo insieme qualcosa in più!

Che cosa sono le Macchie di Koplik?

Le Macchie di Koplik definite anche ” segno di Koplik” sono delle lesioni della mucosa di circa 1-2 mm di diametro che si presentano principalmente nella zona del primo e secondo molare dell’ arcata superiore e in alcuni casi posso sorgere a livello vaginale o della congiuntiva.

Aloe Ferox Bioness

Le lacerazioni hanno una composizione a grappolo, e sono assimilabili a granelli di sabbia che permangono per circa 24-48 ore prima dello scoppio della malattia; è certo che il loro manifestarsi indica che il nostro organismo ha contratto la malattia del Morbillo .

Molto spesso questo stadio della malattia è quello in cui l’ individuo è più contagioso ed a cui si associano altri sintomi come febbre elevata infiammazione diffusa.

Esse inoltre si presentano circa 4-7 giorni dall’incubazione del Virus e precedono il Rash cutaneo tipico della malattia.

Le macchie prendono il nome dal famoso pediatra americano Henry Koplik che per primo riuscì a fornire una trattazione scientifica adeguata del fenomeno.

Quali sono i Sintomi delle Macchie di Koplik ?

Come abbiamo già detto in precedenza, le lesioni di Koplik sono associate all’incubazione del virus del Morbillo e quindi i sintomi sono :

Quali sono le Cause e il Trattamento delle Macchie di Koplik?

La Causa principale di queste escrescenze di color biancastro è il Morbillo, malattia provocato dal Paramyxovirus che venne identificato ed isolato solo nel 1954.

E’ una malattia con un indice di contagiosità pari al 95-97% e il contagio avviene per via diretta o indiretta vendendo a contatto con le secrezioni di una persona malata( starnuti, sperma, saliva, muco ).

L’ individuo è contagioso sia nel momento in cui compaiono le Macchie di Koplik sia nei successivi 7 giorni che seguono il Rash cutaneo. La malattia si caratterizza per la comparsa di eruzioni cutanee rossastre che iniziano nella zone limitrofa alle orecchie e al collo per poi diffondersi in tutto il corpo causando irritazione e prurito .

Nella maggioranza dei casi la Malattia segue un percorso benigno e nei Paesi Sviluppati , grazie ai Vaccini il tasso di Mortalità per il Morbillo è stato ridotto drasticamente.

Tuttavia bisogna fare molta attenzione se il virus intacca bambini molto piccoli o adulti e anziani poichè possono sopraggiungere delle complicanze.

Il Morbillo per essere diagnosticato richiede la presenza di uno stato febbrile di durata non inferiore a 3 gironi, la presenza della macchie di Koplik e da tosse o congiuntivite.

Esistono dei test di laboratorio che accertano la presenza di:

  • virus RNA
  • anticorpi IgM

Non esiste uno specifico trattamento a base di farmaci per il Morbillo, generalmente l’ individuo infetto aspetta il che la mattia faccia il suo corso rimanendo a letto a riposare e facendo attenzione a idratare il proprio organismo.

Molto importante è l’ assunzione di Vitamina A al fine di diminuire il rischio di cecità.

Inoltre è bene sapere che esiste il Vaccino MPR,Morbillo-Parotite-Rosolia, che però viene somministrato solo dopo i 12 mesi di vita.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.