1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Succo d’Acero: che cos’è, proprietà, valori nutrizionali, utilizzi e tipologie

Succo d'Acero: che cos’è, proprietà, valori nutrizionali, utilizzi e tipologie

Risultante essere un prodotto alimentare alquanto dolciastro estratto dalla linfa di determinati arbusto tra cui l’acero rosso e quello nero è il Succo d’acero. Predilige le temperature gelide mentre durante l’estate tende ad agglomerare l’amido internamento al tegumento e la radica.

Durante la stagione invernale ed inizialmente a quella primaverile, risulta visibile la conversione del polisaccaride sotto forma di zuccheri semplici che risultano poi presenti anche all’interno della ramificazione e del fogliame. Tale succo fu scoperto dai popoli indigeni nell’America del Nord e successivamente colto e sottoposto a svariate metodologie che ne migliorano la potenzialità. La coltura di tale tipologia di succo tende ad essere adoperata mediante setacciatura.

Proprietà e valore nutrizionale del succo d’acero

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Si adopera una traforazione del tegumento e l’applicazione di cannucce risulta possibile estrarre la linfa immessa all’interno di peculiari contenitori. Tale succo tende poi ad essere riunito mediante un procedimento di incalorimento che conferisce l’evaporazione del liquido in eccedenza e la maturazione di determinate caratteristiche chimico-fisiche.

Tende ad essere adoperato principalmente sotto forma di edulcorante per l’accostamento di bibite (come tè, latte e caffè), prodotti alimentari (come waffle, pancake, toast francesi), pane e derivati dalla farina e frutto. Spesso però tende ad essere adoperato ulteriormente sotto forma di dolcificante ed aromatizzante per la preparazione di ricette soggette a cozione. Tale prodotto risulta essere riconosciuto come successore dello zucchero. Risulta tuttavia ricco di Kcal e di glucidi, nonché elevati sono i quantitativi d’acqua ed ulteriori sostanze nutrizionali.

Alla base di tale succo vi si trova lo xilema, e dunque una tipologia di linfa estrapolata dall’Acero da zucchero. Risulta essere composto da saccarosio ed acqua seppur risulta possibile rintracciare ridotti quantitativi di glucosio e fruttosio sprigionati mediante il procedimento di bollore. Ogni 100 grammi di succo ciascun soggetto apporta 260 chilocalorie.

Ridotti sono i quantitativi proteici e di grassi mentre il quantitativo di amminoacidi liberi varia a seconda della linfa. Seppur risulti essere migliore rispetto allo zucchero, tale succo risulta essere un prodotto alimentare contenente un ridotto quantitativo di minerali e vitamine, così come ridotti sono i quantitativi di manganese, zinco, calcio e riboflavina. Non vi è alcuna presenza di colesterolo e fibre, così come mancante è la presenza di molecole tra cui: glutine, lattosio ed istamina.

All’interno del succo d’acero risulta possibile individuare la vanillina, l’idrossibutanone e il propionaldeide. Non risultano conosciuti i moventi causa della sapidità e del profumo dello stesso, sebbene operi una funzione essenziale il furanone dell’acero, della fragola ed il maltolo. Mediante poi il bollore dello xilema risulta possibile evidenziare la presenza del quebecolo e dunque un fenolo alquanto mancante all’interno del succo naturale.

Tipologie

Anticamente ciascun paese presentava una soggettiva metodologia che contraccambiava le tipologie di succo d’acero. Contrariamente, odiernamente sia il Canada che gli USA hanno raggruppato le leggi connesse alla classifica di tale alimento, che si presenta:

  1. Grado A (sprovvisto di aroma molesta, caliginosa e depositi, con una tonalità omogenea);
  • Tonalità dorata ed aroma delicata;
  • Tonalità ambrata ed aroma forte;
  • Tonalità bruna ed aroma consistente;
  • Tonalità alquanto bruno ed aroma forte;
  • Grade Processing;
  • Scarso;

Solitamente gli sciroppi colti durante l’avviamento stagionale presentano una tonalità alquanto nitida. Mentre il succo d’acero biondo ed ambrato presenta una sapidità maggiormente leggera contrariamente al succo d’acero bruno solitamente adoperato sotto forma di condimento. Il succo d’acero nero tende invece ad essere adoperato in ambito culinario.

Utilizzi in ambito culinario

Tale prodotto alimentare tende ad essere adoperato, specialmente nell’America del Nord, sotto forma di condimento per dolciumi come Pancake, waffle e toast francesi.

Spesso molti tendono ad adoperarlo per addolcire determinati alimenti e bibite come possono essere le frittelle, i gelati, la frutta, le salsicce saporite, i muesli, la salsa a base di mele, le patate dolci, la zucca, le crostate, il pane e bibite come, tè, caffè e toddies. Inoltre, tale tipologia di succo tende ad essere adoperato sotto forma di supplente del miele all’interno dell’idromele.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.