1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle(1 voti, voto medio: 1,00)
Loading...

Eczema: che cos’è, cause, sintomi e cure

eczema che cose cause sintomi e cure

Identificata come una condizione morbosa della pelle che vede il fuoriuscire di arrossamenti, prudore intenso e abbondante formazione di bolle o crosticine che portano di conseguenza ad infiammazioni, è l’eczema. Molteplici e differenti sono le cause che portano alla formazione di eczemi sia durante l’infanzia (eczema infantile) che durante l’età adulta.

Pertanto, presenti sono differenti e possibili terapie al fine di curarlo. Frequentemente si sente parlare di eczema atopico (che si presenta come dermatite atopica, in quanto avente gli stessi sintomi), ossia una fisiologia cutanea diffusa anche nei bambini.

Tale patologia, può fuoriuscire su mani, volto (particolarmente intorno alla zona auricolare), arti, pieghe dell’inguine (specialmente nei neonati causando dermatite da pannolino) e in altre aeree del corpo in maniera particolare se si prende in considerazione che l’eczema da contatto scaturisce da una repulsione allergica che la cute ha stando a contatto con sostanze irritanti. Pertanto, l’eczema non si contagia sebbene sia assoggettato a recidive. Numerosi sono i sintomi che fanno pensare alla formazione di eczema.

Sintomi dell’Eczema

Generalmente, tale patologia (eczema) si diffonde sin dall’infanzia con un trascorso particolare, in soggetti particolarmente predisposti. Si forma nei neonati (dai 2 ai 6 mesi di età) e nei bambini (prima dei 5 anni) propagandosi sulla cute delle guance, sulla fronte, il cuoio capelluto nonchè l’area auricolare, cominciando ad essere rossa, particolarmente secca e con bollicine piccole che portano prurito e che di conseguenza il bambino tende a grattare ingigantendo la situazione.

Aloe Ferox Bioness

Inoltre, può estendersi sugli arti (come braccia e gambe), sul tronco e sulla zona dell’inguine poichè zona (specialmente nei neonati) irritata dall’uso del pannolino. Negli adulti, così come nei bambini, l’eczema durante la crescita tende a “seccarsi” maggiormente portano ad una minore formazione di bolle sebbene sempre molto pruriginose e particolarmente antiestetiche.

Particolarmente manifestato in età adulta è l’eczema disidrotico. Esso si forma a causa di eccessiva dermatite, la cui fuoriuscita avviene poichè si vengono a formare vesciche brufolose sul palmo di mani e piedi. Chiamata eczema seborroico, è la patologia la cui fuoriuscita di ghiandole sebacee colpisce determinate zone del corpo (quali cuoio capelluto – attraverso macchie rosse che si desquamano).

Altrettanto seborroico è la patologia intesa come eczema dell’orecchio, sebbene esso non abbia alcun legame con la dermatite seborroica anche se facilmente confondibile. Altra patologia è l’eczema nummulare (noto anche come eczema discoide), la cui fuoriuscita avviene tipicamente nelle persone anziane (sebbene possa comparire anche durante l’età giovanile). Colpisce principalmente gli arti, formando vescicole che si raggruppano tendendo a formare una zona infiammata avente forma circolare e bordi alzati nonchè una parte bianca. Le cause dell’eczema sono differenti.

Cause scatenanti dell’Eczema

eczema che cose cause sintomi e cure

La dermatite atopica è una delle prime e più diffuse cause dell’eczema, ossia una malattia che subisce una cronicizzazione la cui formazione avviene già durante l’infanzia con differenti origini. Può principalmente comparire mediante reazioni allergiche, quali allergie alimentari (quali latte). Nei neonati può comparire a causa di allergie ambientali (quali polline, acari o pelo di animale).

Ulteriori cause possono essere legate ad allergie infettive (quali infezioni dovute a batteri), allergie irritanti (come quelle dovute a nichel, detersivi, materiali, pigmenti, ingredienti contenuti nello shampoo e/o in detergenti) nonchè allergie metaboliche e neurovegetative (causate da eczemi da contatto).

Un ulteriore rischio è causato dalla familiarità, questo perchè ciò causerà lo sviluppo della stessa problematica nei figli di persone aventi pelle atopica, particolarmente soggetta a dermatite e aventi problemi di allergie. Pertanto, è sempre opportuno fare una visita da uno specialista nonchè test ad eventuali allergie che a loro volta rivelano la tipologia di dermatite e di conseguenza dell’eczema.

Cure e prevenzione dell’eczema

Trattatosi di un disturbo cronico rientrante in un ampio gruppo di sintomi tipici che causano nei soggetti reazioni allergiche e autoimmuni, le cure dell’eczema sono temporanee. Pertanto, se l’eczema tende a ricomparire, ciò può intende un livello topico e dunque può essere curato con l’utilizzo di pomate contenenti cortisone che vengono applicate giornalmente due volte durante la fase acuta dell’eczema.

Se però si è un soggetto allergico, uno specialista consiglia di somministrare farmaci antistaminici ed antibiotici da assumere oralmente. Inoltre, per prevenire e di conseguenza non ingrandire problemi di eczema, è opportuno seguire un programma igienico e comportamentale, che vedo l’evitare l’uso di sostante che tendono ad irritare (quali profumi e prodotti di cosmesi) nonchè sapone specialmente in zone aventi eczema ed pulire la pelle con prodotti particolarmente indicati. Inoltre, è opportuno utilizzare abiti di cotone, leggeri, in quanto la lana e vestiti di fibre sintetiche non possono fare altro che ingigantire l’irritazione.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.