1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Calamintha Nepeta: che cos’è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Calamintha Nepeta: che cos'è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Denominativo scientifico dell’erba aromatica nota col termine di nepitella è la calamintha nepeta. Quest’ultima risulta similare alla menta per quanto concerne la conformazione ed il profumo del fogliame che a sua volta è similare all’aroma della menta sebbene non risulti essere un tipo di menta.

La somiglianza ciò nonostante le dà il soprannome di mentuccia. Tale nepitella risulta essere un arbusto continuativo che si sviluppa in maniera ramificata e presenta un minuscolo fogliame ovaidale con bordo dentellato. I boccioli si presentano di tonalità rosa e bianca e si presentano da giugno ad ottobre.

Così come la menta ugualmente la nepitella rientra nel gruppo delle Labiate e risulta essere un’erba che nasce in maniera spontanea all’interno di terre selvatiche dell’Italia adiacenti ai ruscelli e alle fontane. Tende ad essere adoperata dall’uomo per le proprietà curative sin dall’antichità ed era nota per le caratteristiche digestive, toniche e antispasmodiche.

Caratteristiche ed apporto benefico

La nepetella risulta essere un’erba aromatica avente al suo interno terpeni ed oli essenziali nonché ulteriori principi attivi. Tende ad essere adoperata per le caratteristiche digestive difatti i composti tendono a regolamentare il funzionamento digestivo ed il decorso gastrointestinale. Al suo interno presenti sono le fibre le quali cooperano per depurare l’intestino ed agevolare la capacità di muoversi delle feci agevolando il passaggio e la rimozione.

Garcinia Cambogia

Al suo interno presenti sono gli oli essenziali che svolgono funzione disinfettante e depurativa del sistema gastrointestinale. In aggiunta, questi svolgono azione eupeptica capace di incentivare la formazione di succhi gastrici e salivari agevolando la digestione. Tale mentuccia tende ad essere adoperata sotto forma di infuso da somministrare nel caso in cui incorrano flatulenza, rigonfiamento all’addome e gas intestinali.

Le caratteristiche carminative agevolano l’uscita di gas, agevolando le funzioni del fegato e rinforzando lo stomaco. Tale calamintha tende ad essere adoperata per la pulitura del volto e per contrastare eventuali fastidi causa acne. Il fogliame tende ad essere posto all’interno di acqua per circa una decina di minuti e susseguentemente con l’uso di un dischetto di cotone viene posto sul viso al fine di eliminare le impurità e disinfettarlo. Inoltre deglutire la tisana agevola la detossificazione e la pulitura della pelle.

Nel caso di escoriazioni e lievi contratture alla pelle è possibile usare l’infuso al fine di depurare e facilitare la risanazione. Inoltre è possibile porre il fogliame sull’area affetta da lesioni. Al fine, la nepella presenta caratteristiche espettoranti capaci di apportare proprietà benefiche specialmente nel caso di congestioni causa catarro. Difatti la mentuccia agevola la fluidificazione del catarro e agevola la rimozione.

La funzione degli oli essenziali all’interno della nepeta coopera sotto forma di antibiotico naturale e dunque risulta ottimale per curare raffreddori, tossi, febbri ed ulteriori fastidi alla respirazione. L’utilizzo di tale erba tende ad essere prescritto per i soggetti in fase di gestazione e per coloro che hanno problemi di tachicardia ed al cervello.

Utilizzo in ambito culinario

Tale erba tende ad essere adoperata sotto forma di aromatizzante per pietanze della dieta mediterranea. Tende ad essere colta fresca ed adoperata prontamente o successivamente ad essiccazione similmente ad ulteriori erbe come rosmarino e basilico.

Ottima da inserire all’interno di insalate miste con aggiunta di verdure, pomodori ed ortaggi. In aggiunta tende ad essere utilizzata all’interno della salsa di pomodoro specialmente con pomodorini ciliegini ed aglio.

Ricetta tradizionale risulta essere la pasta alla trapanese laddove agli spaghetti o ai rigatoni si aggiungono salse a base di pomodori a ciliegina, aglio e menta. Al fine, tende ad essere adoperata al fine di insaporire seconde pietanze a base di pesce, carne, e funghi sebbene risulti ottimale per la preparazione di verdure tra cui carciofi e finocchi.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.