1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Dermatite Periorale: che cos’è, sintomi, cause e come diagnosticarla

Dermatite Periorale: che cos'è, sintomi, cause e come diagnosticarla

Risultante essere un’infiammazione della cute specialmente nel contorno delle labbra è la dermatite periorale. Tale malattia tende a manifestarsi sotto forma di eritema, presentando lievi papule e secrezione cutanea.

Spesso, tale dermatite risulta essere similare all’acne e alla rosacea, sebbene sia differente data la mancanza di comedoni e crepe. Il movente causa di dermatite periorale non risulta evidente sebbene sia strettamente connessa all’uso di cortisoni e di prodotti di cosmesi aventi al loro interno composti irritabili.

Al fine di tenere sotto controllo la dermatite periorale risulta opportuno attuare un trattamento farmacologico sistemico e topica.

Cos’è la dermatite periorale?

Risulta essere un eruttamento della cute eritematosa, papulo-pustolosa similare all’acne e alla rosacea. Si manifesta lungo il contorno delle labbra presentandosi specialmente nei soggetti femminili.

Movente e complicazioni

Il movente causa di dermatite periorale risulta essere ignoto. Il più delle volte alla base vi è un’infiammazione sebbene non si conosca la motivazione del perché si manifesti proprio nel contorno labbra. Principale movente è connesso all’utilizzo di determinati composti, tra cui corticosteroidi e determinati prodotti di cosmesi capaci di comportare irritazioni al volto.

Aloe Ferox Bioness

Tutto questo porta la pelle ad essere maggiormente sensibile a composti ambientali ed ulteriori fattori irritabili. Spesso risulta di derivazione neurogena, in quanto determinate cellule nervose locali espellono composti infiammatori causando rash cutaneo.

Ulteriori fattori sono connessi all’accrescimento di determinati microrganismi sulla cute. Pertanto, determinati fastidi comportano di conseguenza la mancata funzione della barriera epidermica e l’attivazione del sistema immunitario causa dunque di irritazione.

Fra le cause maggiormente connesse alla dermatite periorale troviamo:

  • Corticosteroidi topici (creme, unguenti e gel);
  • Dentifrici al fluoro;

Moventi peggiori prevedono l’utilizzo di cosmetici per il trattamento della cute di bassa qualità e aventi al loro interno composti irritabili, tra cui sodio lauril solfato, isopropil miristato, vaselina e paraffina.

In aggiunta, ulteriori cause risultano essere:

  • Squilibri ormonali;
  • Pillola contraccettiva;
  • Agenti infettivi di varia natura e microflora cutanea alterata;
  • Disturbi intestinali;
  • Fattori climatici particolari;
  • Stress e sbalzi d’umore;

Tale tipologia di dermatite tende a subentrare principalmente nelle donne fra i 20 ed i 45 anni. Contrariamente, sono ridotti i casi di dermatite periorale negli infanti e nei soggetti maschili.

Sintomatologie e Peggioramenti

  • Arrossamento e papule

Tale tipologia di dermatite prevede eruttamento di papule ed eritemi. Tali indici si manifestano lungo le grinze del naso e delle labbra e susseguentemente, nel contorno delle labbra, del mento e delle guance. Contrariamente, sono rari i casi in cui colpisce il perimetro delle labbra.

Gli eritemi risultano essere similari all’acne. In rari casi, il rash della cute presenta pustole e papulo-vescicole.

  • Prurigine

L’eritema a tutti gli effetti presenta precedentemente un senso di prurigine. Le sintomatologie esordienti spesso però non risultano essere evidenti.

  • Secrezione dell’area soggetta, con o senza desquamazione

Lungo il mento, il contorno del naso e dei geni e delle labbra spesso si manifestano rossori evidenti. Tali macchie si manifestano disidratanti e piene di squamazioni. In aggiunta, tali macchie rossastre e disidratate sono connesse al senso di prurigine e dolore.

Spesso l’uso di prodotti a base di cortisone aggravano le sintomatologie di tale tipo di dermatite. Pertanto risulta difficile deglutire alimenti roventi o gelidi ed esporsi ai raggi UV. Eventuali fattori infettivi aggravano la dermatite periorale.

Prognosi

Successivamente ad un controllo specialistico della zona affetta da dermatite cutanea e lo studio delle sintomatologie, il dermatologo prescrive la prognosi corretta. Nel decorso dell’analisi, lo specialista è capace di capire qual’è l’infiammazione. Ad oggi non vi sono analisi particolari, ciò nonostante il dermatologo è capace di evidenziare l’insorgere del movente causa di dermatite periorale o comunque di malattie similari.

Tale tipologia di dermatite risulta essere differente dall’acne data la mancanza di comedoni e di rosacea data l’assenza di crepe attorno al contorno labbra e al contorno degli occhi. La prognosi omette il fatto che si tratti di dermatite seborroica e da contatto.

Terapia 

Per quanto concerne il trattamento terapico, tale tipologia di dermatite risulta essere difficoltosa da coordinare poiché non vi è movente singolare bensì un conguaglio di moventi differenti. Pertanto, risulta opportuno studiare il problema analizzando svariate sintomatologie per qualche mese.

Solitamente, primario avvicinamento alla dermatite periorale consiste nell’eliminare l’uso di prodotti a base di cortisoni. Il medesimo approccio prevede l’eliminazione di prodotti di cosmesi per il volto. Al fine di ovviare tale patologia e l’eventuale presenza successiva, risulta importante continuare a rimuovere l’uso di tali cosmetici, nonostante la dermatite sia diminuita. Risulta inoltre opportuno ovviare l’esposizione ai raggi UV in quanto il sole comporta l’aggravamento della condizione.

Laddove invece la dermatite è connessa ad infezioni batteriche, il trattamento terapico richiede l’uso di antibiotici, come:

  • Topici, cioè da applicare sulla zona affetta, come eritromicina o metronidazolo;
  • Per via orale, come le tetracicline;

Laddove la dermatite periorale è legata ad un mal funzionamento degli ormoni, bisogna operare endocrinologicamente. Nei casi peggiori di dermatite periorale, vi sono determinate terapie capaci di conferire ottimi successi, come:

  • Isotretinoina;
  • Pimecrolimus;
  • Perossido di benzoile;

Inoltre spesso tende ad essere ottimale l’operare un trattamento terapico fotodinamico.

Trattamenti casalinghi

Laddove invece si voglia operare con trattamenti casalinghi, risulta opportuno dapprima lenire la dermatite periorale utilizzando impacchi gelidi a base di camomilla.

Consiglio

Successivamente alla risoluzione della patologia bisogno assolutamente ovviare l’uso di prodotti irritabili e contenenti paraffini, vaselina, isopropil miristato e sodio laurilsolfato. Al fine di detergere in maniera ottimale il volto risulta opportuno utilizzare solo acqua tiepida.

Diagnosi

Tale tipologia di dermatite non risulta essere una patologia ponderosa o comunque mortale. Ciò nonostante, laddove tale malattia si dovesse presentare cronica risulta opportuno operare una terapia prolungata e cosmetica.

Precauzione

Sebbene il movente della dermatite periorale non risulta essere evidente, vi sono determinati fattori che potrebbero risultare importanti per prevenire il problema, come:

  • Ovviare l’utilizzo di prodotti a base di cortisone;
  • Usare prodotti in gel capaci di proteggere il viso dai raggi UV;
  • Ovviare l’uso di sapone con prodotti per il viso preferendo prodotti di detersione neutri;

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.