1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Piede d’Atleta: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

Piede d'Atleta: che cos'è, sintomi, cause e possibili cure

Risultante essere un’infezione dovuta ad un fungo che subentra fra l’ampiezza delle dita oppure nella zona sottostante i piedi è il piede d’atleta. Quest’ultimo subentra in maniera differente a seconda:

  • della lacerazione e delle ragadi fra le dita del piede;
  • delle macchie rosse oppure ipercheratosiche presenti sulla pianta del piede;

Solitamente, tale infezione subentra a seguito di una passeggiata fatta coi piedi scalzi su pavimentazioni inumidite, ad esempio la doccia, la piscina e gli spogliatoi. Per tale motivazione, affinché si ovvi l’eventuali infezione, risulta opportuno:

  • Prestare attenzione a detergere accuratamente i piedi avendo cura che essi siano lavati ed asciugati;
  • Utilizzare calze lavate;
  • Non passeggiare senza l’uso di calzini o scarpe specialmente nei luoghi dove c’è folla;
  • Prestare attenzione che le unghia siano lavate e corte;

Causa del piede d’atleta

Garcinia Cambogia

Causa del piede d’atleta risultano essere i funghi, e dunque miceti aventi la capacità di attaccare la cheratina, e dunque la peculiare proteina presente sulla superficie dell’epidermide.

Quelli maggiormente consueti risultano essere i miceti antropofili. Le sporulazioni dei dermatofiti hanno la capacità di vivere per mesi e mesi all’interno delle scarpe, sulle superfici dei tappeti e tappetini del bagno, all’interno degli spogliatoi di piscine e palestre così come nelle docce dei medesimi luoghi.

Rientrano tra questi ugualmente le muffe che sono particolarmente presenti all’interno dei luoghi tropicali e subtropicali e comportano infezioni ai piedi similari ai dermatofiti.

Infezione e contaminazione

Tale infezione si manifesta negli adulti, specialmente nei soggetti maschili contrariamente al subentro nei soggetti femminili. Risulta essere un’infezione di contaminazione che subentra a seguito dell’uso di:

  • Asciugamani congiunte;
  • Pavimentazione;
  • Scarpe;

La contaminazione subentra inoltre a seguito di adesioni avviate, palpando la cute degli altri soggetti. Il fungo si propaga all’interno dei luoghi, separandosi dalla contrattura e contagiando pavimentazioni ed utensili.

Spesso è causa della contaminazione soggettiva, difatti comportano la tinea pedis successivamente al tatto con la zona affetta e la palpazione tattile. Sebbene tale fungo causa risulti essere il medesimo, il denominativo si muta a seconda della zona affetta da contagio, quindi:

  • Tinea Corporis, lungo il tronco oppure le articolazioni;
  • Tinea Cruris, lungo l’inguine;

Pericolo

Risulta essere un’infezione solitamente manifestatosi nei:

  • soggetti praticanti attività fisica e soggetti che sono soliti indossare scarpe di gomma e senza traspirazione;
  • nei minatori;
  • nei soggetti affetti da diabete e dunque fastidi del flusso sanguigno;
  • soggetti aventi una scorretta detersione, oppure un’eccessiva sudorazione oppure un’età elevata;
  • soggetti affetti da immunosoppressione così come patologie farmacoligiche;

Sintomi del piede d’atleta

Svariate sono le sintomatologie connesse al piede d’atleta come:

  • L’intertriginosa manifesta molliccio, ablazione, desquamazione e processi essudativi che espellano pus di cattivo odoro. La prurigine risulta essere leggera;
  • Piede d’atleta acuto ulcerativo che manifesta molliccio e desquamazione;
  • Il piede d’atleta ipercheratosico, che tende a manifestare eritemi, ipercheratosi nonché desquamazioni connessi all’infezione alle unghia;
  • Vescicolosa, il quale manifesta contratture cutanee con fuoriuscita di bollicine causa delle vescicole nonchè irritazioni e prurigine dovuti alle stesse;

Prognosi

La prognosi consiste in un test specifico che manifesta l’effettivo agente microbico mediante un microscopio micologico. Risulta essere un test che non causa dolenza ed accumula le desquamazioni causa di una contrattura dubbiosa mediante lo sfregare l’epidermide mediante l’utilizzo di strumentazioni di chirurgia denominate curette. Tale patologie viene poi contraddistinta in ulteriori patologie che comportano sintomatologie similari:

Tale esami risulta vantaggioso nel momento in cui si cura il problema alla base. Il test micologico risulta ottimale al fine di precisare le complessità. Laddove invece si ricorre ad esami interdigitali, il molliccio e l’ablazione, laddove non dovesse essere curare accuratamente, aggrava il problema presentando ragadi con conseguenti infezioni da batteri.

Naturalmente, nei soggetti con difese immunitarie basse, risulta maggiore evidenziare mutamenti del problema sotto forma di:

  • cellulite;
  • piodermite;
  • linfangite;
  • osteomielite;

Possibili Cure

Il trattamenti del piede d’atleta risulta in miglior misura curabile se compromette una singola area. Sul mercato vi sono vari prodotti farmacologici, come:

  • Pomate;
  • Lozioni;
  • Spray;
  • Polveri;

Nel caso invece in cui si ricorra ad utilizzi topici, il miglior prodotto è la nistatina a spray oppure la ciclopiroxolamina in polvere, i cui benefici risultano visibili se utilizzati per 2 settimane continuamente. Laddove invece il prodotto serva al fine di curare problemi nella cavità orale, risulta opportuno utilizzare:

  • Ketoconazolo in dosi da 200 mg al dì per circa 15 giorni;
  • Fluconazolo in dosi da 100 mg al dì da somministrare per circa 15 giorni;
  • Itraconazolo in dosaggi dai 200 ai 400 mg al dì per circa 15 giorni;
  • Terbinafina in dosaggi da 250 mg al dì per circa 4 settimane;

Alquanto impercettibili risultano essere gli effetti collaterali connessi a tali prodotti farmacologici, sebbene si sconsigli l’uso di antimicotici nei soggetti in fase di gestazione e nutrimento del neonato.

Al fine dunque di ovviare tale infezioni si consiglia di usare sandali di plastica oppure gomma specialmente se si è soliti camminare scalzi nelle donne delle palestre o piscine prestando pertanto attenzione ad asciugare accuratamente gli stessi ed utilizzare calzini oppure scarpe lavate.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.