1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Pelle grassa di viso e corpo (Xerosi): che cos’è, cause, diagnosi e possibili cure

Pelle grassa di viso e corpo (Xerosi): che cos’è, cause, diagnosi e possibili cure

Risultante essere una sostanza oleica sviluppata dalle ghiandole sebacee compresenti internamente al derma, e dunque allo strato cutaneo posto inferiormente all’epidermide ed avente funzione di salvare la pelle dando vita ad uno strato di salvaguardia da batteri, è il sebo.

Che cos’è la pelle grassa di viso e corpo?

L’elevato sviluppo di sebo dona alla cute una tonalità smorta e torbida, unta e non regolare. Codesta patologia indugia nella fuoriuscita di:

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Poiché il film idrolipidico dei soggetti aventi pelle grassa risulta avere una saldezza a cero, la respirazione della cute viene compromessa, dando alla cute un prospetto:

  • smorto
  • non regolare
  • unto
  • rugoso

causando la fuoriuscita di inestetismi della cute che comportano insicurezza della mente e del corpo. Coloro che presentano una pelle grassa, in aggiunta, risultano maggiormente permalosi alla formazione di:

causa dell’accrescimento della gravità salutare e patologica del soggetto.

Cause Pelle grassa di viso e corpo (Xerosi)

L’elevata formazione di sebo, peculiarità della pelle grassa, tende ad essere coesa a differenti situazioni, che solitamente operano congiuntamente, quali:

  • genetica
  • ormoni, poiché il mancato equilibrio degli ormoni quale testosterone, cortisolo, ormoni surrenali, incentiva l’accrescimento dell’essiccazione del sebo
  • esaurimento, poiché la modificazione del regolare equilibrio organico comporta l’elevato sviluppo di sebo
  • scorretti prodotti di cosmesi, cui uso tende ad essiccare notevolmente la cute e causare eccessivo sviluppo sebaceo
  • regime alimentare scorretto, causa dell’elevata somministrazione di alcool e alimenti grassi
  • malattie, di cui la sindrome dell’ovaio policistico così come infiammazioni sistemiche
  • prodotti farmacologici, quale somministrazione di pillole contraccettive e cortisone

Sintomi della Pelle grassa di viso e corpo (Xerosi)

Al di là della pelle grassa, oggi giorno risulta possibile evidenziare differenti tipi di pelle, dalle differenti peculiarità. Risulta difatti possibile evidenziare:

  • pelle grassa e oleica, dovuta all’elevata formazione sebacea, specialmente nell’area del mento, del naso e della fronte, la quale appare lustrata
  • pelle grassa seborroica, e dunque quantitativo sebaceo formato e che intacca l’ostruzione dei pori cutanei con fuoriuscita di pori dilatati ed ulteriori incongruenze che donano alla cute rugosità
  • pelle grassa asfittica, e dunque cerosità sebacea, addensata e posta all’interno dei follicoli occludendo i lumi e causando la fuoriuscita di comedoni che ostruiscono i follicoli e osteggiano l’uscita del sebo e dunque la possibilità di conferire deidratazione. La tonalità cutanea si presenta smorta e ricca di impudicizia
  • pelle mista, e dunque cute particolarmente oleica in determinate zone, quali zona del mento, della fronte e del naso così come nella zona delle guance e del contorno occhi
  • pelle acneica, e dunque modificazione della formazione del sebo compromessa da infiammazioni e infezioni da battericidi causa della fuoriuscita di papule e pustole che si presentano sotto forma di traumi appariscenti e sfiguranti. Codesta sindrome compromette soprattutto i soggetti in età adolescenziale e gli adulti di età compresa fra i 25 e i 30 anni

Possibili cure della Pelle grassa di viso e corpo (Xerosi)

Al fine di curare la pelle grassa, risulta probabile fare ricorso a differenti cure, quali:

  • pulire la pelle in modo corretto, utilizzando detergenti per pelli sensibili che non permettono di modificare l’equilibrio cutaneo, ossia: acqua e sapone oppure detergenti senza presenza di sapone. Si consiglia, inoltre, di ovviare l’elevata pulizia contigua, causa di irritazioni
  • prediligere prodotti di cosmesi idonei alla propria pelle, prediligendo sostanze non oleiche e senza comedogeni, poiché accrescono la lucidità cutanea
  • utilizzare prodotti che svolgono azione idratante della cute
  • ovviare la mancata rimozione del make-up prima di andare a coricarsi
  • salvaguardare la cute dai raggi solari
  • prediligere un regime alimentare dal ridotto consumo di alimenti grassi, alcool e dolcificanti prediligendo la consumazione di pesce, carni bianche, verdure e frutta

Risulta, inoltre, vantaggioso affermare che la predilezione di codesti accorgimenti risulta favorevole al fine di salvaguardare eventuali ricadute ed evidenziare cura della pelle, sebbene nel caso in cui la modificazione dello sviluppo di sebo coesista in difetti proliferati oppure venga compromessa dalla fuoriuscita di papule e pustole, con lesioni di infiammazione, arrossamenti e prurigine, si consiglia il consulto dermatologico al fine di indagare sul trattamento curativo migliore.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.