1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Olio essenziale di Ajowan: proprietà, utilizzi e controindicazioni

Olio essenziale di Ajowan: proprietà, utilizzi e controindicazioni

L’olio essenziale di Ajowan è ricavato a partire dalla pianta Carum copticum, ed in particolare dai suoi semi. Il metodo di estrazione è quello della distillazione completa.

Al termine del processo tale olio si presenta di colore marrone e con un profumo simile  a quello del timo: caldo, speziato e piccante. Tant’è che, oltre a numerose sostanze benefiche, l’olio essenziale di Ajowan contiene anche timolo, limonene e pinene.

Descrizione della pianta

Aloe Ferox Bioness

Il Carum copticum Trachyspermum è una pianta officinale appartenente alla famiglia delle Apiaceae. E’, nello specifico, un arbusto annuale che può raggiungere un’altezza massima compresa tra i 30 cm ed i 70 cm.

I suoi fiori sono disposti ad ombrello e sono di colore giallo, mentre i suoi frutti sono dei semi da cui vengono ricavati spezie ed il suddetto olio essenziale.

Tale pianta era originaria dell’India, tuttavia ora viene coltivata principalmente in Egitto, in India, in Iran ed in Afghanistan.

Proprietà ed usi dell’olio essenziale di Ajowan

L’olio essenziale di Ajowan è da sempre utilizzato per i numerosi benefici che può apportare al nostro organismo. Nella medicina Ayurvedica, ad esempio, è la soluzione a più di 40 tipologie diverse di patologie. In india, in particolare, viene dato ai turisti che prendono la dissenteria dopo aver bevuto acqua corrente infetta. Scopriamo insieme alcune delle sue principali azioni!

Azione antimicotica

L’olio essenziale di Ajowan è un ottimo alleato contro i funghi patogeni della pelle, ossia le micosi. Per poter usufruire di tale beneficio non dovrete fare altro che creare un composto con: 50 ml di olio di jojoba, 3 ml di olio essenziale di monarda fistulosa, 2 ml di olio essenziale di tea tree, 2 ml di olio essenziale di ajowan, 1 ml di olio essenziale di maggiorana, 1 ml di olio essenziale di chiodi di garofano.

Ciò che ottenete dovrà poi essere agitato e lasciato a riposto per 24 ore, una volta trascorse le quali lo potrete utilizzare massaggiandolo sulle zone colpite da micosi una o più volte al giorno. Inoltre, il miscuglio deve essere tenuto lontano da fonti di calore e non può essere conservato per più di un mese

Azione stimolante per il sistema immunitario

Tale olio essenziale rafforza il sistema immunitario e rende più veloce la sua risposta in caso di eventuali attacchi da parte di batteri e corpi estranei contagiosi

Azione antibatterica e antisettica

Tale azione torna utile in due casi:

  • contro le punture di insetto, per le quali si prepara una pasta apposita da applicare sulla zona lesa
  • contro infezioni nate, ad esempio, dalle stagioni fredde, come ad esempio mal di gola, tosse e febbre. In tal caso bisogna inalare l’essenza di Ajowan

Azione energizzante

L’azione energizzante dell’olio essenziale di Ajowan  favorisce un aumento della capacità di concentrazione e di risposta agli stimoli esterni. Anche in questo caso va utilizzata l’essenza di tale olio, sempre in piccole dosi e mescolata ad altri oli più delicati.

Azione carminativa

Grazie alla sua azione carmnativa, l’olio essenziale di Ajowan favorisce l’espulsione dei gas intestinali, diventando un utile alleato contro l’aerofagia.

Azione afrodisiaca

Se massaggiato sul corpo del proprio partner durante i momenti di intimità, l’olio essenziale di Ajowan stimola il desiderio sessuale.

Azione analgesica

L’olio di Ajowan allevia, se non annulla del tutto, i dolori legati ai reumatismi

Controindicazioni dell’olio essenziale di Ajowan

Nell’utilizzare l’olio di Ajowan bisogna stare molto attenti perché potrebbe manifestare svariate controindicazioni: 

    • Se utilizzato allo stato puro irrita la pelle, per cui è sempre bene mescolarlo con un altro olio essenziale/vegetale
    • Si sconsiglia di utilizzare in gravidanza, durante l’allattamento e sui bambini
    • Evitare assolutamente il contatto con gli occhi ed in caso dovesse esserci risciacquare immediatamente
    • Non utilizzarlo per periodi di tempo troppo lunghi
    • Stare attenti a non essere allergici ad una delle sue componenti in quanto in tal caso potrebbero verificarsi degli effetti collaterali anche gravi. Si consiglia di testarlo sempre prima su un piccolo lembo di pelle.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.