1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Foam Roller: che cos’è, a cosa serve, tipologie, benefici e controindicazioni

Foam Roller: che cos'è, a cosa serve, tipologie, benefici e controindicazioni

Risultante essere un attrezzo adoperato al fine di svolgere esemplificati o difficoltosi esercizi è Foam roller.

Quest’ultimo presenta molteplici e complesse imposizioni, quali: precauzione e procedimenti riabilitativi, sport, benessere ed ambito estetico. Mediante l’utilizzo del foam roller, molteplici esperti tendono a redigere delle schede per la perdita del peso corporeo o per la salvaguardia e riduzione della cellulite.

Attraverso l’utilizzo di questo attrezzo risulta pertanto possibile svolgere attività inerenti: all’automassaggio muscolare, distensione muscolare e moto delle articolazioni, equilibrio, riscaldamento muscolare e rafforzamento. Tuttavia, non mancano le controindicazioni.

Che cos’è il Foam roller?

Vi sono fattori circostanti, specialmente patologicamente e fisiologicamente parlando, rendendo problematico lo svolgimento di determinati movimenti. Risulta pertanto opportuno chiedere consiglio ad uno specialista dell’ortopedia oppure ad un fisiatra, un fisioterapista oppure ad un personal trainer, in base alla problematica.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Lo stesso, presenta conformazione a cilindro ed è ideato con un materiale schiumoso a base di due strati con diversificate peculiarità. Al suo interno risulta essere lisciato, contrariamente alla zona esterna, la quale vanta di sporgenze denominate bottoni propriocettivi.

Ciascuna foam roller opera differentemente e le svariate tipologie risultano specifiche alla problematicità da trattare. L’utilizzo dell’attrezzo non necessita di vestiario peculiare nè tanto meno di accessori. L’uso dell’attrezzo tende ad essere consigliato per svariate finalità. I molteplici scopi che prevedono l’uso del foam roller risultano essere inquadrate in settori avversi, quali:

  • Salute, al fine di salvaguardare gli infortuni, i trattamenti terapici e l’attività riabilitativa.
  • Attività di movimento.
  • Benessere estetico, al fine di distendere la muscolatura e mettere in azione il microcircolo, ottimale al fine di contrastare la cellulite.
  • Cultura estetica.

Benefici del Foam Roller

Codesto attrezzo favorisce l’abbassamento dei sintomi dolenti causa di patologie croniche osteo-articolari. Vi sono difatti molteplici patologie reumatologiche che permettono di attivare il corpo.

Ovviando l’essenzialità dell’esercizio in merito alla salvaguardia dei reumatismi, dell’artrosi, dell’osteoporosi, dell’artrite reumatoide, della spondilite anchilosante, risulta opportuno prestare riguardo sul bisogno nel corso della terapia.

Lo stesso, attraverso il controllo di un personal trainer, permette di ottenere esiti vantaggiosi dai processi riabilitativi da svolgere a seguito di infortuni muscolari, tendiniti, legamenti ed problemi articolari. Determinate attività mediante l’utilizzo del foam roller permettono di avvantaggiare la posatezza non soltanto nei soggetti praticanti sport, bensì ulteriormente nei soggetti aventi una vita sedentaria.

Tutto ciò risulta essenziale per quanto concerne la conserva delle potenzialità motorie dei soggetti di età avanzata. Il foam roller risulta vantaggioso per quanto concerne lo svolgimento di attività di distenzione muscolare ed elasticità articolare, poiché permettono di avvantaggiare positivamente l’esplorazione migliorando favorevolmente le funzioni dell’apparato locomotore.

Nel campo della geriatria, ciò risulta vantaggioso al fine di avvantaggiare il qualitativo motorio, salvaguardare il corpo da infortuni e da lesioni alle ossa ed al femore con conseguenti complicazioni causa spesso di scomparsa in età avanzata. Risulta, inoltre, ottimale al fine di sostituirlo alla corsa, al salto con la corda, alla cyclette ellittica ed al nuoto.

Tipologie di Foam Roller

Le svariate tipologie di foam roller vantano di peculiarità avverse, tra cui:

  • Conformazione, e dunque forma cilindrica, differenziandosi di spessore e quantitativo di strati.
  • Diametro e lunghezza, accrescendo di diametro, tende a ridurre l’esplorazione opportuna al fine di portarlo presso gli stadi del corpo.
  • Superficie, data la presenza di bottoni propriocettivi che permettono di rilevare l’azione auto massaggiante.
  • Materiale, che lo rendono sintetico seppur contraccambievole.
  • Design, peculiarità fondamentale per il buon funzionamento.
  • Gamma e prezzo, in quanto alquanto esemplificato ed il cui costo accresce all’incremento della gradazione e dei fattori di marketing.

La selezione del foam roller risulta differente a seconda del costo e della funzionalità. Dunque, laddove il soggetto sia alla ricerca di un auto massaggio, risulta opportuno prediligere un foam roller compresente di bottoni propriocettivi.

Contrariamente, se lo si vuole usare per attività di valorizzazione, dinamicità, elasticità ed equilibrio, favorendo uno strumento liscio e riluttante. Sul mercato vi sono disponibili foam roller con duplici palle da massaggio dalla grandezza di 8 cm e 6 cm.

Il roller schiumogeno risulta vigoroso ed elastico al fine di giungere nei muscoli ed eliminarne la dolenza e la rigidità. In aggiunta, risulta essere uno strumento alquanto vantaggioso durante lo svolgimento di esercizio fisico, massaggio muscolare, fisioterapia e riabilitazione sportiva. Permette difatti di affievolire le trazioni muscolari ed incentivare il micro-circolo del sangue mediante la stimolazione manuale e lo stretching muscolare. Contrariamente, risulta presente un foam roller di ridotto peso pur essendo irrigidito e vantaggioso al fine di giungere alla muscolatura avvallata.

Codesto strumento vanta di una superficie rialzata che permette di svolgere stimolazione manuale ai muscoli. Data la lunghezza pari a 45 cm, codesto roller permette di svolgere stimolazione manuale sugli arti inferiori.

A cosa serve il Foam Roller

L’utilizzo dello strumento durante l’attività fisica varia a seconda della tempistica, della stimolazione e dell’assiduità, la quale varia a seconda dell’attinenza e degli obiettivi. Gli svariati scopi risultano differenti fra loro a seconda della salute del soggetto.

Dunque, inizialmente, risulta opportuno ridurre la tempistica degli utilizzi per non più di 5 minuti al dì, al fine di far approcciare il corpo con cautela allo strumento. Per quanto concerne la rapidità di svolgimento, risulta vantaggioso mantenere un rango basso. Ciascun training deve essere ripassato per 20 volte, prediligendo intervalli nel momento in cui si vuole utilizzare il foam roller su di un’altra zona.

L’uso del rullo risulta legato all’abbassamento della dolenza muscolare, a seguito di lesioni oppure indebolimento fisico. Risulta pertanto sconsigliabile giungere all’eccessiva dolenza reiterando sulle aree tendinee o nelle zone laddove compresenti sono le ossa oppure le articolazioni. Ragionamenti attinenti possono essere presi a riguardo per l’attività di stretching e di moto articolare. Tende difatti ad essere utilizzato come base o sotto forma di difensore del moto, avvantaggiando l’accrescimento progresso conservando la costanza di rapidità.

Tuttavia, è opportuno affermare che lo stesso non permette la perdita del peso. Naturalmente, seguendo un regime alimentare regolare e svolgendo attività fisica con annesso utilizzo di foam roller, risulta possibile avere eccellenti benefici, anche se gli stessi risultano possibili con qualunque esercizio fisico. Per quanto concerne la cellulite, contrariamente, l’argomento risulta complicato. Oggi giorno non vi sono programmi che permettono di trattare la cellulite, anche se risulta possibile rintracciare metodologie che permettono di incentivare positivamente la circolazione ed il linfodrenaggio, riducendo pertanto la ritenzione idrica.

Tuttavia, tenendo a mente i vantaggi dello stesso, risulta difficoltoso opinare la conquista di preponderanti benefici con lo stesso, ma non si sconsiglia la prova. In tal caso, non vi è un vestiario specifico al foam roller, anche se si consiglia di privilegiare vestiario elastico che non accresca le complessità. Si consiglia vestiario in microfibra mista ovviando l’utilizzo di indumenti ispessiti (quali felpe e tute) poiché compromettono ai bottoni propriocettivi di operare superficialmente ai tessuti rammolliti del corpo.

Si consiglia pertanto di favorire vestiario in microfibra mista, così come t-shirt e pantaloni corti. Fra gli accessori ottimali, rientra il tappetino sintetico, il quale permette di smorzare l’accostamento fra i gomiti, le ginocchia e le caviglie.

Controindicazioni Foam Roller

L’utilizzo del rullo risulta sconsigliato specialmente a soggetti affetti da malattie oppure fattori para fisiologici peculiari, quali:

  • Infiammazione acuta dei muscoli, dei tendini e delle articolazioni, causa contusioni, stiramenti, distorsioni, sublussazione e lussazione.
  • Dolenza.
  • Rachide, quali lombalgia, ernia al disco e contratture.
  • Osteoporosi aggravata.
  • Artrosi, artrite e gotta.
  • Mancata stabilità articolare.
  • Fibromialgia.
  • Protesi articolari.
  • Gestazione.
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.