1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Colazione per Perdere Peso: che cos’è, regime alimentare, valori nutrizionali, cosa mangiare e menù d’esempio

Colazione per Perdere Peso: che cos’è, regime alimentare, valori nutrizionali, cosa mangiare e menù d'esempio

Sebbene risulti avverse le considerazioni inerenti alla prima colazione, quest’ultima risulta essere il pasto più importante della giornata. Nelle diete dimagranti risulta fondamentale al fine di lavorare con le pietanze somministrate nel corso della giornata.

Tutto ciò perché una giusta quantità di calorie assunte di primo mattino cooperano con l’organismo per quanto concerne la regolare e corretta funzionalità.

Il regime alimentare dimagrante agevola il corpo per quanto concerne la rimozione del grasso in eccesso depositato nella zona inferiore al tessuto adiposo. Affinché ciò avvenga risulta essenziale prestare attenzione a dei semplici accorgimenti. Innanzitutto risulta essenziale abbassare l’apporto delle calorie da assimilare nel corso della giornata affinché l’organismo affronti una giusta e velocizzata digestione.

Tutto questo risulta possibile mediante il corretto equilibrio nutrizionale ed il flusso ormonale. Naturalmente tali step devono essere seguiti per ogni pietanza assunta.

Valori nutrizionali della colazione per perdere peso

Garcinia Cambogia

Il regime alimentare dimagrante richiedere un apporto chilo calorico corretto. Solitamente, la colazione tende ad apportare circa il 15% del vigore complessivo, dunque in un regime alimentare apportante 2100 Kcal al giorno, prevede una prima colazione pari alle 315 Kcal con la necessità di conseguenza di fare uno spuntino dopo le 2 ore e mezza.

Inoltre, deve essere bilanciata. Questo perché il regime alimentare mediterraneo apporta circa il 30% di calorie dai lipidi, il 13% dalle proteine ed il restante dai carboidrati. Affinché dunque ci sia un bilanciamento risulta fondamentale apportare 30 g/die di fibre, un ridotto apporto di colesterolo ed un elevato apporto vitaminico, di minerali ed antiossidanti polifenolici.

Cosa mangiare nella colazione per perdere peso

Risulta possibile integrare alla prima colazione anche la frutta essiccata, 1 frutto fresco oppure un tè.

Un tipico menù per una colazione dietetica è composto da circa 250 g di latte parzialmente scremato accompagnato da 4 fette biscottate integrali e 30 g di marmellata.

Altro esempio per i vegani prevede invece 205 ml di latte si soia con aggiunta di 30 grammi di muesli.

Regime alimentare Colazione per Perdere Peso

I regimi alimentari regolari e quelli dimagranti differenziano non soltanto per quanto concerne il quantitativo bensì anche per i cibi da prediligere. Dunque l’abbassamento dell’apporto chilo calorico del 15% si ha abbassando i quantitativi di cibi.

Essenziale risulta essere il latte poiché ricco di acqua, riboflavina e calcio. Per di più, il ridotto quantitativo proteico e l’elevato quantitativo di acqua causa una digestione pigra che di conseguenza riduce l’insulina che contrariamente aumenta laddove si consumano dolciumi.

Tuttavia, prediligendo il latte scremato risulta possibile accresce ed al tempo stesso abbassare l’apporto di grassi e calorie. Solitamente, il latte di soia risulta prescelto dai vegani e da coloro che sono affetti da allergie alle proteine presenti nel latte. Il latte invece delattosato risulta perfetto per i soggetti intolleranti al lattosio. Vi è poi un ulteriore complesso di pietanze che presenta i cereali ed i corrispettivi derivati, poichè apportanti amido.

Favoriscono difatti l’apporto vitaminico e dei minerali mentre le fibre riducono l’apporto delle calorie e del tasso glicemico. Inoltre, accrescono l’apporto salinico e vitaminico. Coloro che invece accrescono la porzione di zuccheri esemplificati ed ad elevato indice glicemico causando un maggiore appetenza sono la marmellata ed il miele. Contrariamente, il cacao, sebbene abbia un’elevato quantitativo di grassi svolge la medesima azione alimentare.

Menu esempio di Colazione per Perdere Peso

Svariate risultano essere le possibilità di prima colazione inerenti ai regimi alimentari dimagranti, ad esempio:

  1. per i soggetti maschi di età compresa tra i 29 ed i 30 anni e di costituzione normale deve apportare giornalmente ben 2218 Kcal oppure 1553 Kcal con una prima colazione apportante 333 Kcal oppure 233 Kcal;
  2. per i soggetti femminili di età compresa fra i 29 ed i 30 anni e di costituzione normale deve apportare giornalmente 2067 Kcal oppure 1447 Kcal con una prima colazione 310 Kcal oppure 217 Kcal;
  3. per i lavoratori maschi dai 20 anni ed intolleranti al lattosio con costituzione normale devono apportare 3231 Kcal oppure 2262 Kcal con una prima colazione 485 Kcal oppure 339 Kcal;
  4. per le casalinghe pensionate donne dai 65 anni ed una costituzione normale devono apportare 1822 Kcal oppure 1275 Kcal con una colazione pari a 191 Kcal;

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.