1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Ceramidi: cosa sono e impiego nei cosmetici del Ceramide 3

Le ceramidi sono i principali lipidi che costituiscono, appunto, la barriera lipidica. Esse sono formate, chimicamente da una base sfingoide (la sfingosina o la fitosfingosina), la quale, attraverso un legame amminico, si unisce ad un acido grasso.

Cosa sono i Ceramidi?

Esistono sei strutture delle ceramidi, classificate in base alla loro polarità: si parte dalla Ceramide 1, che è la più apolare, fino ad arrivare alla 6 più polare.

Aloe Ferox Bioness

Esse si trovano in diverse zone del nostro corpo, tra cui sicuramente:

  • Nelle membrane cellulari, dove intervengono per la sintesi della sfingomielina, uno dei principali fosfolipidi che costituiscono la membrana.
  • Nello strato corneo, dove si inseriscono tra gli spazi interstiziali tra le cellule, legandole tra loro e donando compattezza alla pelle. Le ceramidi dello strato corneo, inoltre, sono importanti anche nel fermare la perdita di acqua dagli strati di epidermide, rendendo la pelle elastica ed idratata, bloccando l’ingresso di sostanze tossiche. Con il trascorrere dell’età, le ceramidi diminuiscono gradualmente dallo strato corneo, rendendo la cute più debole, meno compatta e luminosa.

È possibile trovare in elevate quantità le ceramidi sia in prodotti vegetali, come la cera d’api, la lanolina, la cera di carnauba, l’olio di jojoba; quanto in prodotti di origine animale, i quali, tuttavia, ultimamente sono stati accantonati e rimpiazzati da prodotti originati attraverso la sintesi di laboratorio, o attraverso le biotecnologie.

Ceramidi in cosmesi

Il principale impiego delle ceramidi è in ambito cosmetico, con il fine di rendere la pelle più compatta, luminosa, elastica e resistente. Esse, infatti, sono molecole con un punto di fusione molto elevato, che non si sciolgono negli oli di cosmesi a temperatura ambiente, bensì devono raggiungere temperature di almeno 90°.

Affinché siano efficienti, quindi, le ceramidi devono completamente sublimare durante la fase grassa, in quanto altrimenti tenderebbero a ricristallizzare durante il raffreddamento del prodotto. Uno dei prodotto per il corpo a base di ceramidi, ad esempio, è la crema idratante alla Shorea.

Ceramide 3

La ceramide 3 è un tipo di ceramide mediamente polarizzata, che si trova naturalmente nella nostra pelle. Essa è formata da una molecola di fitosfingosina legata ad un gruppo acile e ad una molecola di acido stearico. Essa viene impiegata prevalentemente in ambito cosmetico, per rafforzare gli strati cutanei, mantenendoli idratati, compatti, elastici e sani, prevenendo l’entrata di sostanze tossiche. È molto efficace anche per combattere le rughe della pelle.

Si è notato, inoltre, che i suoi livelli sulla pelle diminuiscono in presenza di alcune patologie. In particolare, il suo contenuto risulta minore in caso di dermatite atopica e psoriasi.

Utilizzi della Ceramide 3

Il principale impiego della ceramide 3 è in ambito cosmetico, con il fine di rendere la pelle più compatta, luminosa, elastica e resistente, sotto forma di creme idratanti, anti age, e skin reapir. Inoltre, vengono utilizzate per il trattamento di capelli danneggiati, che verranno resi più forti e lucenti.

Esse, infatti, sono molecole con un punto di fusione molto elevato, che non si sciolgono negli oli di cosmesi a temperatura ambiente, bensì devono raggiungere temperature di almeno 90°. Affinchè siano efficienti, quindi, le ceramidi devono completamente sublimare durante la fase grassa, in quanto altrimenti tenderebbero a ricristallizzare durante il raffreddamento del prodotto.

Tra i principali prodotti che contengono la ceramide 3 ci sono sicuramente: IncaRose Extra Pure Hyaluronic, Performance Crema Viso Antietà 24 ore, Vichy Homme Structure, Crema Mani Riparatrice Dermoriempitiva Anti-Macchia, Trattamento fluido idratante super.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.