Centella Asiatica: che cos’è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Centella Asiatica: che cos'è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

La Centella Asiatica, scientificamente conosciuta come Hydrocotyle asiatica, è una pianta erbacea sempreverde, che cresce prevalentemente in India e nel Madagascar, prediligendo luoghi ombrosi con climi umidi, ad esempio vicino i corsi d’acqua.

La Centella ha dei fiori di colore viola, e la maggior parte dei principi attivi si trovano nelle foglie. Essa è più comunemente conosciuta anche con il nome di erba della tigre, perché molto probabilmente le stesse tigri la utilizzano per medicarsi le ferite.

Composizione e benefici della Centella Asiatica

Chocolate Slim

In particolare, le foglie di Centella contengono:

  • Elevate quantità di saponine triterpeniche, tra cui l’asiaticoside, l’ acido asiatico e la madecassoside, le quali hanno come attività principale quella di migliorare la circolazione del sangue nelle vene e di stimolare i fibroblasti. In particolare, i fibroblasti sono delle cellule che sintetizzano il collagene, il quale è indispensabile per la tonicità dei tessuti, tra cui la pelle, il tessuto connettivo e le pareti dei vasi sanguigni
  • I Fitosteroli e i polifenoli e gli oli essenziali consentono alle foglie di Centella di apportare benefici al nostro organismo. Tra di essi c’è la prevenzione dell’insufficienza venosa, e quindi del senso di gonfiore e di pesantezza che si avverte alle gambe e alle caviglie; ma la centella può essere anche utile per calmare il dolore alle vene, i crampi notturni e le emorroidi
  • La Centella è utile anche per trattare casi in cui i capillari sono in evidenza, rendendosi antiestetici. In tal caso esso agisce preservando la tonicità delle pareti dei vasi, stimolando i fibroblasti e quindi la produzione di collagene. E’ possibile, inoltre, fare più cicli di trattamento e mantenimento a base di Centella asiatica, che aiutano a prevenire che i vasi sanguigni si indeboliscono nuovamente
  • L’estratto di Centella, inoltre, accelera il processo di cicatrizzazione delle ferite come piaghe, lesioni della pelle, ustioni di primo e secondo grado
  • Proprio per le sue azioni benefiche su vasi e tessuti, la Centella viene molto spesso utilizzata anche per prevenire e trattare la cellulite

Come assumere la Centella Asiatica

La Centella viene utilizzata prevalentemente sotto forma di estratto secco nebulizzato, e tagliata con piccoli derivati triterpenici, che devono essere un minimo del 5%. La forma migliore è la FTTC,  la frazione totale triterpenica di Centella Asiatica, che è costituita al 40% da asiaticoside, e da acido asiatico e acido madecassico per il rimanente 60%.

Essa va assunta lontano dai pasti due volte al giorno, per aggiungere un totale in mg che va dai 30 ai 60 al giorno, e va assunta per via orale

Effetti collaterali della Centella Asiatica

La Centella asiatica generalmente non porta effetti collaterali se assunta per via orale, fatta eccezione per alcune reazioni allergiche; mentre se utilizzata all’esterno può portare allergie e lesioni alla cute, seppur in maniera moderata.

Se assunta in dosi troppo elevate può portare a cefalee ed avere un effetto iperglicemizzante.

Si sconsiglia di utilizzare la Centella asiatica durante la gravidanza, perché potrebbe allentare la muscolatura dell’utero, e anche durante l’allattamento
La Centella asiatica non interagisce con alcun farmaco, fatta eccezione per gli estratti idroalcolici che reagiscono con gli estratti secchi di benzodiazepine e gli antidepressivi.

LASCIA UN COMMENTO